lunedì , 5 dicembre 2016
In primo piano
Home > Eventi > Pride Week 2012, l’orgoglio gay sfila a New York

Pride Week 2012, l’orgoglio gay sfila a New York

Gay pride a New York
Il NYC Pride si tiene dal 16 al 24 giugno.

A New York dal 16 al 24 giugno 2012, le strade sono tinte dei colori dell’arcobaleno degli stendardi che inneggiano all’orgoglio LGBT: infatti, proprio in queste ore, la città più famosa d’America celebra la Pride Week, la settimana dell’orgoglio gay Made in USA.

Il clima di rinnovata emozione all’interno della quale la Pride Week si snoda è senz’altro evocativo, in quanto un anno esatto addietro, New York concedeva alle coppie di gay di potersi unire in matrimonio, un momento storico molto importante che, nonostante l’ampia apertura di mente della metropoli, ancora stentava a concretizzarsi.

Anche quest’anno la Pride Week è organizzata dall’associazione Heritage of Pride, che ha scelto come tema “Share the Love” seguendo la falsariga dei social network e puntando prettamente a comunicare e diffondere l’amore in tutte le sue sfaccettature vorticose dell’LGBT, perché l’amore, inteso con la A maiuscola, non ha barriere ideologiche né di genere.

Ad ogni modo, la Pride Week si pone sicuramente come uno dei Gay Pride più attesi del Nuovo Mondo, vuoi per l’importanza stessa che ricopre la città di New York all’interno del panorama gay e lesbo, vuoi per la mole di eventi che hanno introdotto la kermesse variopinta e che continueranno a riempire strade e piazze della City fino a domenica prossima. Infatti, la Pride Week è stata anticipata da altri eventi dedicati al mondo LGBT che si sono susseguiti nella prima decade di giugno 2012 e che hanno interessato i vari quartieri di New York: il 2 giugno, ad esempio, Staten Island ha organizzato la sua personalissima LGBT Parade & Festival, in programma al Tompkinsville Park; stesso discorso anche per il Queens, che domenica 3 giugno ha celebrato l’orgoglio gay con la sua Queens Pride Parade & Multicultural Festival a Jackson Heights, con una eccentrica parata a mezzodì che dalla 37th Avenue ha percorso il tragitto fino ad arrivare alla 75th Street accompagnata dal cast di uno dei musical più famosi di Broadway: Wicked.

Nei festeggiamenti che hanno introdotto la Pride Week di Manhattan non potevano mancare anche gli eventi legati al Brooklyn Pride 2012, che quest’anno si sono svolti il 9 giugno scorso presso il Bartel – Pritchard Circle, fra la 15th Street e Prospect Park West. La manifestazione, che prevedeva moltissimi eventi alcuni dei quali specificamente dedicati ai bambini, ha scelto come tema per questa edizione “Pride Links Us Together”, l’orgoglio ci lega assieme.

Chi invece chiuderà le danze il 21 luglio prossimo è il Bronx Pride, l’evento dedicato al mondo LGBT in programma nel Bronx e che includerà non solo la classica parata, ma anche un festival multiculturale, stand con cibo per tutti i gusti, una fiera dell’antiquariato e una completamente interessata alla salute ed al benessere. Il Bronx Pride comincerà intorno alle 12:00 e si protrarrà fino alle 18:00 nella zona di Corona Park (Claremont Parkway and Crotona Avenue). Per maggiori info su questo evento, vi consigliamo di consultare il sito Bronxpride.org.

Gli eventi della Pride Week
Ritorniamo adesso alla Pride Week newyorchese che proprio in queste ore infiamma le strade di Manhattan di vivacità e colori. La manifestazione, infatti, ha un variegato programma di eventi, accessibili a chiunque, che permettono di addentarsi nel mondo LGBT e di prendere parte ad una festa sicuramente sopra le righe ed irrinunciabile.

Dopo The Rally lo scorso 16 giugno, manifestazione d’ingresso con esponenti famosi del mondo del LGBT che hanno dato il via alla Pride Week, per i prossimi giorni sono in programma altri appuntamenti molti importanti. Vediamoli assieme:

  • Rapture on the River – A Women’s Dance: sabato 23 giugno, dalle 16:00 alle 23:00, presso Pier 57 (lo trovate fra la 15th Street e West Side Highway – Hudson River Park), si terrà la nona edizione di questo famosissimo evento completamente dedicato alle donne, che fra musica di grandi dj, si pone l’obiettivo di tirare tardi in una festa che si preannuncia 3 ore più lunga di quella dell’anno scorso

  • The March: in programma per domenica 24 giugno a partire dalle 12:00, è sicuramente la parata gay per eccellenza in NYC. Start nella 36th Street, passando poi per Fifth Avenue fino ad arrivare in Christopher e Greenwich Streets, dove l’evento giungerà al culmine dell’euforia. La parata, oltre ad essere una grande festa, è anche un momento per ricordare gli Stonewall Riots del ’69 e le battaglie, non solo ideologiche, per l’affermazione della propria diversità e dei propri diritti omosessuali. Fra i nomi vip che presenzieranno The March sono previsti Cyndi Lauper, Chris Salgardo, Phyllis Siegel e Connie Kopelov

  • PrideFest: sempre in programma per domenica 24 giugno, la PrideFest è la fiera annuale della Pride Week, che richiama ogni anno centinaia di persone e non solo appartenenti al movimento LGBT. L’evento si terrà dalle ore 11:00 alle 19:00 in Hudson Street tra Abingdon Square e West 14th Street ed è ad ingresso gratuito

  • Dance on the Pier – Dance 26: è l’evento di chiusura della Pride Week, ancora una volta organizzato presso Pier 57, ma previsto per domenica 24 dalle 20:00 alle 2:00. Durante la serata saranno presenti anche the Perry Twins e Boris, mentre uno spettacolo di fuochi pirotecnici alle ore 22:30 condurrà verso il vivo della notte. L’ingresso all’evento è a pagamento, ma tutto il ricavato sarà devoluto all’organizzazione della Pride Week e alle varie associazioni della comunità LGBT.

Per maggiori informazioni sull’evento, consultate il sito Nycpride.org.



  

  

  

  




Leggi anche

Museum Mile Festival

Museum Mile Festival 2016

Anche quest’anno si terrà l’ormai consolidato appuntamento con l’arte e la cultura nel cuore di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X