giovedì , 8 dicembre 2016
In primo piano
Home > Itinerari > Alla scoperta di Hoboken: gita fuori New York
Hoboken e Manhattan
Il lungofiume di Hoboken e la splendida vista su Manhattan

Alla scoperta di Hoboken: gita fuori New York

Hoboken è una piccola città di circa 50.000 abitanti, situata di fronte a Manhattan, nello stato del New Jersey.

Al numero uno della classifica delle città più visitabili a piedi degli Stati Uniti, in questi ultimi anni deve la sua fama essenzialmente al programma televisivo “The Cake Boss”, il Boss delle torte, il quale è girato proprio nella sede originaria di Hoboken.

Nonostante recentemente abbia aperto anche un punto vendita in centro a Manhattan (625 8th Avenue, aperto tutti i giorni dalle 7 alle 24), sono tanti i visitatori curiosi che si mettono in fila per acquistare qualche delizia nella pasticceria più famosa di tutti gli USA.

COME ARRIVARE
D’altronde Hoboken dista appena 15 minuti di treno da Manhattan. Per arrivarci è sufficiente prendere il treno PATH (Port Authority Trans Hudson) da una delle stazioni di Manhattan (33rd Street e World Trade Center sono le più comode). Addirittura è possibile utilizzare la Metrocard ricaricabile (la Unlimited è valida solo per i trasporti interni a New York). Il costo del biglietto è di $2,50 a tratta, quindi come un normale viaggio all’interno della città di New York.

La stazione dei treni si trova in centro ad Hoboken in Hudson Place, a pochi passi dal boss delle torte (95 Washington Street).

Boss delle torte, Hoboken
Il famoso boss delle torte a Hoboken

Se preferite un modo più spettacolare per arrivare, è possibile prendere il battello della NY Waterway dalle fermate World Financial Center e Wall Street di Manhattan.

Hoboken è famosa anche per altri due motivi: è la città natale di Frank Sinatra e inoltre il 19 giugno 1846, qui fu giocata la prima partita di baseball.

Un altro motivo, non meno importante per cui valga la pena visitare questa piccola città, è il suo famoso e bellissimo lungofiume che regala splendide viste sullo skyline di Manhattan, con il One World Trade Center in primo piano.

A pochi passi dalla stazione, nel lungofiume, si trova il Memoriale dedicato ai due milioni di soldati americani che da qui si sono imbarcati, per raggiungere l’Europa durante la I guerra mondiale. Lo slogan “Paradiso, Inferno o Hoboken entro Natale” riflette il desiderio dei soldati per un rapido rientro.

Da questo stesso porto salpò il presidente Wilson per la Conferenza di Pace di Parigi nel 1918, in cui propose la formazione della Lega delle Nazioni.

Il memoriale si trova nel Pier A (Molo A), il quale è molto popolare soprattutto nei mesi estivi, in cui è possibile assistere a proiezioni di film sotto le stelle, a festival estivi e a spettacoli pirotecnici.

Per gli appassionati di The Voice, al 415 di Monroe Street (angolo con la 5th Street) c’è una stella in terra, là dove si trovava la casa in cui Frank Sinatra è nato. La casa si trova un pochino all’interno rispetto al lungofiume, ma comunque è facilmente raggiungibile grazie alla struttura a griglia delle strade di Hoboken.

Casa di Frank Sinatra, Hoboken
La targa a testimonianza della casa di Frank Sinatra

Se decidete di “avventurarvi”, passate lungo Park Avenue dove sarà possibile ammirare la United Synagogue of Hoboken. Risalente al 1905, è stata costruita sul modello della Grande Sinagoga di Francoforte, la quale fu distrutta durante l’epoca nazista e ricostruita grazie alle donazioni degli ebrei americani.

DOVE MANGIARE
Non meno importante la parte culinaria quando si visita Hoboken. Come molte città americane, la sua popolazione è un melting pot di culture tra cui ovviamente non poteva mancare quella italiana.

Questo si riflette anche sulle svariate cucine che si trovano.

Se siete appassionati di musica e soprattutto del genere rock, da non perdere lo storico Maxwell’s (1095 Washington Street). Nel 1985, qui fu girato parte del video-clip della canzone Glory Days di Bruce Springsteen. Addirittura la rivista Rolling Stones, ha messo al terzo posto questo locale alla voce “Venues that Rock”.

Se siete alla ricerca di romanticismo, uno dei migliori ristoranti di Hoboken, è senza dubbio Amanda’s, al 908 di Washington Street.

Se invece avete un po’ di nostalgia della cucina di casa, da provare Anthony David’s Gourmet (953 Bloomfield Street), specializzato in piatti della cucina dell’Italia del Nord.

Allora, vi ho convinto a fare due passi ad Hoboken?



  

  

  

  




Leggi anche

Alla scoperta del Fall Foliage

Alla scoperta del Fall Foliage da New York

Torna anche quest’anno il treno “Autumn Express” della Amtrak, la compagnia di treni americana. Il …

6 commenti

  1. Perfetto….nella mia lista dei desideri c’era proprio una passeggiata ad Hoboken :) Grazie Carlo!!!!!!!!!

  2. Ruggero Zambon

    Penso che alla mia prossima venuta a New York ci andrò . Grazie per il suggerimento. Mia moglie sarà sorpresa

  3. Spero vivamente di riuscire ad andare!!!

  4. mi hai convinta eccome. :)

  5. Grazie per l’interessante informazione

  6. Non vedo l’ora di esser li infatti Grazieee delle utilissime informazioni che dai sempre !!! Meme

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X