giovedì , 8 dicembre 2016
In primo piano
Home > Eventi > Settimana della moda a New York

Settimana della moda a New York

Settimana della moda a New York

Dopo aver sentito le notizie di politica, economia e cronaca arrivano le immagini sprizzanti di modelle e dei loro abiti dal design decisamente curioso a dare una nota di colore alla triste rassegna stampa del telegiornale: se fa freddo, ma non troppo e la giornalista parla delle tendenze per il prossimo autunno-inverno sicuramente stanno scorrendo davanti ai vostri occhi istantanee della Sfilata della Moda a New York, uno dei due attesi appuntamenti per chi s’intende di vestiti e mode che si tengono nella Grande Mela (l’altro è a settembre).

La Settimana della Moda a New York è, da più di 70 anni a questa parte, un punto di riferimento nel dettare il diktat in fatto non solo di vestiti, ma anche di make up e acconciature: incredibile a credersi, la settimana venne istituita quasi per caso.

Infatti, la Parigi del 1943 era in ginocchio fra la guerra e l’occupazione nazista, dunque il mercato della moda era decisamente in difficoltà non avendo più la sua “capitale” a disposizione, quale punto di incontro fra la domanda e l’offerta: per promuovere le nuove collezioni degli stilisti americani, venne istituita la Press Week (originario nome della Settimana della Moda, oggi nota anche come MB Fashion Week), un’occasione di ritrovo fra atelier e stampa.
L’attenzione della rivista Vogue fu sicuramente decisiva nel dare il giusto risalto alla manifestazione che, edizione dopo edizione, è riuscita a imporsi sul panorama internazionale.

Dal 12 al 19 febbraio la Grande Mela, oltre a essere capitale del mondo, sarà anche capitale della moda: fra le case di moda presenti al Damrosch Park al Lincoln Center for the Performing Arts non passerà inosservata l’allegria e la vivacità delle linee di Desigual, il logo con il rettile più famoso dei tessuti, sinonimo da sempre di Lacoste, gli abiti per tutta la famiglia di Tommy Hilfiger e Calvin Klein, marchio famoso per la sua versatilità.
A rappresentanza del Made in Italy ci sarà di nuovo la giovane designer Francesca Liberatore, 31 anni, che ha già sfilato nella Grande Mela lo scorso anno.

Per noi comuni mortali, l’ingresso alle sfilate rimane purtroppo una chimera, visto che la MB Fashion Week è un evento per addetti ai lavori accreditati.
Ciò non toglie che fare un giro dalle parti del Lincoln Center for the Performing Arts sarà decisamente interessante, non solo nella speranza di intravedere l’arrivo di qualche celebrità, ma anche per rimirare il via vai che un evento del genere comporta.
Non di meno, volete mettere con il tornare in Italia e vantarvi di poter dire “io c’ero” quando il mondo ha decretato “i must have” della stagione?



  

  

  

  




Leggi anche

Museum Mile Festival

Museum Mile Festival 2016

Anche quest’anno si terrà l’ormai consolidato appuntamento con l’arte e la cultura nel cuore di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X