venerdì , 9 dicembre 2016
In primo piano
Entrata dello zoo del Bronx
Entrata dello zoo del Bronx

Bronx Zoo

Meta ideale per famiglie (ma non solo), il Bronx Zoo si rivela una piacevole gita a contatto con la natura e gli animali, nel cuore della Grande Mela, nello stesso parco del The New York Botanical Garden.

Lo zoo vanta il primato di essere il più grande negli USA all’interno di un’area urbana, coprendo un’area di 265 acri (circa 107 ettari). All’interno sono ospitati più di 4000 animali di 1000 specie differenti, dalle scimmie fino agli orsi bruni.

Aperto nel 1899, dagli anni Quaranta è diventato una meta di rilievo internazionale: fiore all’occhiello della Wildlife Conservation Society (ai tempi si chiamava The New York Zoological Society, centro di studio e ricerca che oggi gestisce anche il The Central Park Zoo e The Queens Zoo, fra gli altri) è suddivisa in habitat e in pochi passi ci permette di fare un giro del mondo alla scoperta di centinaia e centinaia di animali.

Cosa vedere e cosa fare al Bronx Zoo

Lo zoo, come anticipavamo, è suddiviso in diversi habitat, ognuno con una varietà di “famiglie” di animali:
– zona africana, di cui le principali attrazioni sono leoni, zebre e gli altri animali della savana.

Visitabile dal 31 marzo al 3 novembre:
– prateria americana, con i bisonti. Visitabile tutto l’anno;
– uccelli d’acqua, con flamingo, pinguini di Magellano. Visitabile tutto l’anno;
– riserva dei babbuini, con babbuini, capra nubiana. Visitabile tutto l’anno;
– orsi, fra cui orsi bruni (grizzly) e polari. Visitabile tutto l’anno;
– uccelli rapaci, fra cui gufi e aquile. Visitabile tutto l’anno;
– farfalle, giardino aperto da marzo a ottobre (ingresso a pagamento);
– giraffe e oritteropo, area visitabile tutto l’anno.

Zoo dei bambini

Comprende pecore, capre e scimmie. Parte degli animali ospitati nel cortile si possono osservare dal 25 marzo mentre l’esposizione completa è accessibile da fine aprile e fino a ottobre (ingresso a pagamento):
– foresta dei gorilla del Congo, con gorilla, okapi. Visitabile tutto l’anno, nei mesi estivi negli ambienti indoor dell’habitat (ingresso a pagamento);
– colline dell’Himalaya, con esemplari di leopardo delle nevi. Visitabile tutto l’anno;
– mondo della giungla, con gibboni, tapiri della Malesia e presbite di Giava. Visitabile tutto l’anno;
– Madagascar con gli immancabili lemuri. Visitabile tutto l’anno;
– casa dei topi. Visitabile tutto l’anno;
– piscina dei leoni marini, specie ospitata nello zoo sin dall’apertura del 1899. Visitabile tutto l’anno;
– tigri. Visitabile tutto l’anno;
– uccelli, fra cui tucani e storno di Bali. Visitabile tutto l’anno;
– rettilario. Visitabile tutto l’anno;
zoo center, aperto nel 1908 è il cuore del Bronx Zoo, con tartarughe gigantesche e rinoceronti. Visitabile tutto l’anno.

All'interno dello zoo del Bronx
All’interno dello zoo del Bronx

Attività da fare al Bronx Zoo

Il Bronx Zoo è ovviamente un entusiasmante viaggio nel mondo della natura. Ma non solo: infatti, oltre ad osservare ed ammirare la complessità e la varietà delle specie viventi nello zoo, ci sono moltissime altre cose da fare qui.

Fra le più originali ci sono cavalcare un cammello (un adulto alla volta o tre bambini, costo 7$) in Wild Asia Plaza. È possibile farlo tutti i giorni durante il periodo tra il Memorial Day (fine maggio) e Labour Day (inizio settembre), dal mercoledì alla domenica in settembre e ottobre, mentre da aprile a maggio nei weekend e il mercoledì.

Oppure nutrire i leoni marini e i pinguini (incluso nel prezzo di ingresso): per i primi l’appuntamento è tutti i giorni dalle 11 alle 15 (in autunno sono particolarmente voraci in vista dell’inverno!), mentre per i pinguini alle 15.30, sempre tutti i giorni.

Possiamo poi concederci un piacevole tour panoramico dello zoo a bordo dello shuttle (partenza in Wild Asia e arrivo in Zoo Center, con interessante pausa nei pressi dell’habitat delle tigri). Giro a pagamento, disponibile tutti i giorni da aprile a settembre e nei weekend di ottobre.

Oppure che ne dite di fare un giro sulla monorotaia, con tanto di guida, nel cuore dell’habitat asiatico? Il giro dura 20 minuti ed è permesso da maggio a ottobre (a pagamento).

Infine, rilassiamoci un attimo e godiamoci la magia di questo posto mentre i nostri figli fanno un giro sulla giostra delle mantidi e degli altri insetti (Bug Carousel, a pagamento) o ci tuffiamo in un’esperienza sensoriale unica nel teatro 3d (a pagamento, consigliato per bambini con più di 6 anni).

Mappa dello zoo del Bronx
Mappa dello zoo del Bronx: clicca per scaricare la versione grande

Come arrivare

Da Manhattan è sufficiente prendere la metro 2 (se vi trovate nel West Side) o 5 (se vi trovate nell’East Side) e scendere alla stazione West Farm Sq/East Tremont Av. Da qui sono due isolati e mezzo all’ingresso A, che si raggiunge percorrendo Boston Avenue in direzione nord.

Si può utilizzare la Metrocard, a New York non ci sono zone tariffarie.

Se si viaggia con persone con disabilità si dovrà prendere la metro 2 e scendere alla stazione Pelham Parkway, in cui è presente l’ascensore. Da qui si raggiunge l’ingresso B.

Orari

Dal 25 marzo 2016 al 6 novembre 2016 l’ingresso durante gli orari di apertura vanno dalle 10 alle 17, nei weekend e durante i giorni festivi, lo zoo rimane aperto fino alle 17:30. Guarda l’orario giorno per giorno e scopri le attività in programma.

Biglietti

Il costo dei biglietti è scontato del 10% se acquistati online. Di seguito il dettaglio dei prezzi (tra parentesi il costo dei biglietto scontato acquistato anticipatamente).

Adulti: $33,95 ($30,55);
Bambini (3-12): $23,95 ($21,55);
Senior (65+): $28,95 ($26,05);
– i bambini fino a 2 anni non pagano.

Dove mangiare

All’interno dello zoo del Bronx c’è un ristorante principale, lo Dancing Crane Café, aperto tutto l’anno, il quale si trova vicino allo Zoo Center e di fronte allo Zoo Store.

Il ristorante offre tavoli all’aperto e al chiuso. Il menu offre panini, insalate, zuppe, antipasti caldi, diversi piatti anche per i vegetariani, gelati, snack e bibite.

Oltre al ristorante principale ci sono altri locali che sono aperti solo stagionalmente o in base alle condizioni meteo. Da citare sicuramente il Terrace Café il quale si trova vicino allo zoo per bambini. Offre anche dei tavoli per chi si portasse il pranzo da “casa” e volesse quindi fare un bel picnic.

Ancora troviamo il The Cool, vicino agli orsi grizzly, il quale offre soprattutto bevande, il Northern Pond, vicino agli orsi polari, l’Asia Plaza, vicino al Jungle World e per finire il Somba Village vicino alla riserva dei babbuini.

  

  




X