venerdì , 9 dicembre 2016
In primo piano
Home > Cosa vedere a New York > High Line, Manhattan
High Line, New York
La High Line è una delle attrazioni da non perdere a New York

High Line, Manhattan

Guarda la galleria di foto della High Line

La High Line è un parco sopraelevato situato nel West Side di Manhattan.

Breve storia della High line

Nel decennio del 1860, in una zona allora scarsamente popolata, venne costruita una ferrovia nel West Side di Manhattan. Col passare degli anni e l’incremento della popolazione, si crearono seri problemi di sicurezza, così si decise di realizzare una porzione di binari lunga 1,5 miglia (2,33 km), sopraelevata dal terreno ad un’altezza di 9 metri.

Nel 1934, la High Line aprì ai treni che correvano dalla 34th Street fino al terminal di St. John’s Park a Spring Street per trasportare merci, in una zona altamente industrializzata.

Con lo sviluppo sempre più massiccio del trasporto su strada, nel 1980 passò di qui l’ultimo treno. Un gruppo di proprietari spinse da subito per la demolizione della ferrovia sopraelevata, mentre Peter Obletz, un residente di Chelsea nonché attivista, li sfidò in tribunale per far sopravvivere la High Line.

Nel 1999 venne fondata l’associazione Friends of High Line per preservarla e riutilizzarla come spazio pubblico.

Il 9 giugno del 2009 ha aperto la prima sezione del parco da Gansevoort Street nel Meatpacking District, fino ad arrivare alla W20th Street.

L’8 giugno 2011 ha aperto la seconda parte dalla 20th Street fino alla 30th St.

Il 21 settembre 2014 ha aperto la terza e ultima parte del parco che ora si estende fino alla 34th Street.

La bellezza e la particolarità di questo parco è data, oltre alle spettacolari viste che offre e ai passaggi ravvicinati vicino agli edifici, al fatto che siano stati mantenuti ampi tratti dei binari originali.

COME VISITARE LA HIGH LINE: INFO UTILI

Se volete percorrere la High Line per intero da sud a nord, dovrete entrare da Gansevoort Street, dove si trovano le scale e l’ascensore. La stazione più vicina è la 14th Street dove passano le linee 1, 2 e 3 e la stazione 8th Avenue dove passa la linea L.

Altri ingressi si trovano:

W14th Street, W16th Street, W18th Street, W20th Street, W23rd Street, W26th Street, W28th Street, W30th Street, 11th Avenue.

Durante i mesi più caldi sono disponibili punti in cui acquistare cibo e bevande.

Itinerario dettagliato della High line

Il punto di partenza che consiglio è dall’ingresso su Gansevoort Street. Il palazzo di fronte all’entrata sud del parco, sembra un normale e anonimo palazzo, in realtà cela qualche curiosità che vale la pena essere raccontata.

Manhattan Refrigeration Building

Si tratta del Manhattan Refrigeration Building, risalente al 1898, veniva utilizzato per tenere in fresco prodotti alimentari, in un periodo in cui ancora non si utilizzava il frigorifero nelle case. La refrigerazione era garantita dall’acqua prelevata dal fiume Hudson, tramite un sistema di condutture che passavano attraverso Washington Street.

Oggi la High Line comincia qui, ma in passato le rotaie continuavano verso sud per altri 5 isolati e nell’edificio era stato predisposto un passaggio per i treni.

Standard Hotel

Lo Standard Hotel sulla High Line
Lo Standard Hotel sulla High Line
Incamminandoci sull’High Line, una delle prime cose interessanti che vedremo è lo Standard Hotel, un hotel di lusso con oltre 330 camere, le quali offrono una bellissima vista sullo stesso parco e sul fiume Hudson.

L’hotel ha aperto nel 2009 e suscitò molte polemiche la scelta di installare vetri non riflettenti e invitando apertamente i clienti e il personale stesso a mettere su degli spettacoli osè e in effetti molti sono gli “avvistamenti” di scene spinte.

Nel 2012 in bagno sono stati installati dei pannelli neri coprenti.

Whitney Museum

Continuando la passeggiata sulla High Line sulla sinistra possiamo vedere il Whitney Museum, che ha aperto nel 2015 e ospita arte contemporanea americana.

Sempre sulla sinistra all’altezza della Little W 12th Street, troviamo il Gansevoort Market Meat Center il quale ospita ancora circa 9 aziende che lavorano la carne, contro le circa 200 che c’erano qui negli scorsi decenni.

Hogs and Heifers

L'interno del locale Hogs and Heifers
L’interno del locale Hogs and Heifers
Sulla destra possiamo vedere il famoso Hogs and Heifers bar. Ha aperto nel 1992, in un periodo in cui gli affitti nel Meatpacking District erano molto bassi. E’ un’istituzione del quartiere. La particolarità del locale, come anche il nome lascia intendere, sono le bartender che ballano con abiti molto succinti sul bancone. Il film Coyote Ugly fa riferimento proprio a questo locale, anche se non era stato concesso il permesso di girare al suo interno, in quanti i produttori non avevano accettato di cambiare il nome del film.

All’interno del bar ci sono decine e decine di reggiseni appesi donati nel corso degli anni. Possiamo trovare tra gli altri anche quello di Drew Barrymore e di Julia Roberts.

Pier 54

Poco più avanti sulla sinistra vediamo il Pier 54, un tempo approdo dei grandi transatlantici. Qui sarebbe dovuto attraccare anche il Titanic.

Chelsea Market

Una delle attrazioni da non perdere nelle vicinanze della High Line è senza dubbio il Chelsea Market. La maggior parte dei 22 edifici che si trovano tra la 14th e la 15th Street erano di proprietà della National Biscuit Company, l’azienda che ha inventato i famosi biscotti Oreo.

Oggi gli edifici sono occupati da importanti aziende come Google, Food Network, uffici della Major League Baseball.

Uno sguardo sulla 10th Avenue

La vista sulla 10th Avenue dalla High Line
La vista sulla 10th Avenue dalla High Line
Continuando la nostra passeggiata sulla High Line, prima di incrociare la W 17th Street, troviamo la 10th Avenue Overlook, una gradinata che permette di osservare il traffico sottostante sulla 10th Avenue. Un tempo questa strada era chiamata la Avenue Death, dato che qui persero la vita centinaia di persone tra il 1880 e il 1920, quando ancora il treno passava a livello stradale. La sicurezza è stata una delle ragioni che hanno spinto a costruire una ferrovia sopraelevata.

Chelsea Hotel

Si può continuare sulla High Line fino ad arrivare a Midtown, però può essere interessante scendere all’altezza della 23rd Street e fare una passeggiata a Chelsea. Proprio sulla 23rd Street stessa strada si incontra il famoso Chelsea Hotel, uno degli edifici più celebri del quartiere, costruito nel 1884 come condominio di lusso e parzialmente convertito in hotel nel 1903. Vi abitarono diversi musicisti, intellettuali (Jack Kerouac terminò qui la stesura di “on the road”), registi… Qui si svolse anche un omicidio nel 1978: il bassista dei Sex Pistols pugnalò e uccise Nancy Spungen, pochi mesi prima di morire per overdose di eroina.

Orari della High Line

– Dal 1 dicembre al 31 marzo: dalle 7 alle 19
– Dal 1 aprile al 30 maggio: dalle 7 alle 22
– Dal 1 giugno al 30 settembre: dalle 7 alle 23
– Dal 1 ottobre al 30 novembre: dalle 7 alle 22

Mappa della High Line

Mappa della High Line
Mappa della High Line, clicca per ingrandirla

Cosa vedere vicino alla High Line

Ci sono tantissime attrazioni nelle vicinanze della High Line. Gansevoort Street (il più a sud) è un ottimo punto d’ingresso se prima di arrivare al parco sopraelevato avete visitato il quartiere del Greenwich Village. Nelle immediate vicinanze della High Line troviamo il Chelsea Market e il Gansevoort Market, ottimi entrambi per comprare cibo e fare un pic nic sulla High Line.

Una visita alla High Line può essere associata a una sessione d’arte nella splendida cornice del Whitney Museum, situato proprio in Gansevoort Street, a due passi dall’ingresso.

Tour in italiano del Greenwich Village TOUR IN ITALIANO DI DOWNTOWN MANHATTAN
La High Line è una delle tappe del tour in italiano “Downtown Manhattan” che ti porterà alla scoperta della zona sud della città.
Prenota subito e paga a New York
 

  

  




2 commenti

  1. oriana otttanelli

    Ci sono stata, è bellissima e lo sarà ancora di più con il nuovo tratto.

  2. Grazie per l’informazione. Ci andrò di sicuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X