venerdì , 9 dicembre 2016
In primo piano
Home > Locali a New York > Guida ai locali più trendy e divertenti di New York
Locali New York
Il Boom Boom Room allo Standard Hotel nel Meatpacking District

Guida ai locali più trendy e divertenti di New York

La notte è sempre intensa a New York e asseconda tutti i gusti, garantito.

Ho pensato di proporvi una serie di locali, di posti tutti diversi l’uno dall’altro. E vedrete ci sarà l’imbarazzo della scelta. Certo, è praticamente impossibile recensire tutti i locali di New York, ho voluto segnalare solo i più trendy, quelli più famosi, originali, particolari e diversi dal solito. Però state pur certi che, come per lo shopping, anche a livello di bar, discoteche, ristoranti, hotel e via discorrendo, la Grande Mela non vi deluderà. Troverete ciò che fa per voi.

Boom Boom Room

Obiettivo della serata: locale chic e glamour. Allora optate per il Boom Boom Room al 18esimo piano dello Standard Hotel del Meatpacking District che, come immagino saprete, è uno dei quartieri più modaioli della città. Il locale merita oltre che per la buona musica e per gli ottimi cocktail, anche per la splendida vista sull’High Line e sul fiume Hudson.

Pacha

Obiettivo: compensare la forte nostalgia di Ibiza, della trasgressione spagnola. Benissimo andate al Pacha al 618 West 48th Street, Hell’s Kitchen. Garantisce notti infuocate e ottima musica con i migliori dj internazionali del momento proprio come nella rinomata isla spagnola.

Nel South Village è tornato alla ribalta il Club Shelter (150 Varick Street, South Village), pietra miliare per tutti i nottambuli.

Se invece oltre che ascoltare buona musica volete anche giocare e divertirvi, la location ideale si trova a pochi passi da Times Square. Sto parlando del nuovo tempio del bowling, il Bowlmore. Ci sono 50 piste per giocare ma potrete gustare anche ottimi e ricchi happy hour oppure partecipare a party a tema.

Il Fat Cat, restando sempre sul tema del gioco, offre parecchi intrattenimenti: biliardo, ping-pong, calcio balilla, scacchi, dama il tutto accompagnato da favolosa musica jazz. Direi a dir poco splendido e inusuale, quanto meno in Italia. Fateci un giro: siamo al 75 di Christopher Strett, West Village.

New York è la vera capitale dei cocktail e si possono provare anche miscele stravaganti. Da provare il Silver Lining, tempio dello swing, a TriBeCa, combinazione perfetta tra cultura, musica e deliziosi drink. (75 Murray Street, TriBeCa).

E’ un’istituzione di Chinatown, l’Apotheke Cocktail Bar: i baristi indossano un camice bianco – non è un errore di scrittura – e servono da bere dietro un vecchio bancone da farmacia. Qualcosa di veramente inusuale e spettacolare (9 Doyers Street Chinatown).

Per gustare ostriche e champagne il posto giusto è lo storico PJ Clarke’s nel cuore di Lincoln Square. Ottimo anche il margarita, direi il migliore di tutto l’Upper West Side. (Lincoln Square, Upper West Side).

In tempi di crisi un’idea veramente originale al Bull & Bear, è che il prezzo del cocktail lo decide l’andamento della Borsa. Si beve uno dei migliori Martini della città. Inoltre è particolarmente apprezzato dal jetset della finanza. (570 Lexington Avenue)

Aperitivo e manicure al Beauty Bar

Il Beauty Bar è uno dei beauty saloon più gettonati. Qui si uniscono le due cose: aperitivo e manicure a dei prezzi davvero speciali soprattutto nel fine settimana. (231 E 14th street).

L’Aspen Social Club, anche se è a pochi passi da Times Square, è una sorta di Colorado in miniatura, fatto di legno massiccio, con morbidi divani, trofei di caccia. Si beve tequila e ci si affida all’abilità di barman professionisti (157 W 47th street Times Square).

Inoltre per “imbucarsi” nei party alla moda ci sono il Bachelorette/Bachelor Gateway Highlights: 3 ore di limousine con ingresso nei migliori nightclub oppure per un servizio più esclusivo: Party Tours Highlights con servizio suv o limousine e tavolo privato in ogni locale.

The 40/40 Club

6 West 25th Street, New York | http://the4040club.com/nyc

The 40/40 Club, locale di proprietà del rapper Jay-Z, aperto nel 2003 è uno delle discoteche più conosciute e di tendenza a New York. All’interno del locale sono installati 20 maxischermi per seguire gli eventi sportivi. La serie numerica 40/40 utilizzata per dare il nome al club, è semplicemente un incredibile record di punteggio stabilito nel gioco baseball.

Pacha NY

618 West 46th Street, New York | http://pachanyc.com/

Discoteca di tendenza con sede nella zona di Hell’s Kitchen a Manhattan. Costruita su 5 livelli, è composta da due ampie sale, la Funky Room e la Main Room, all’ultimo piano è stata creata un area Vip (Little Pacha). Musica da discoteca e House mixata da Dj di fama mondiale per un divertimento a 360°. Il locale è aperto il venerdì ed il sabato notte. Il prezzo dei biglietti d’ingresso può variare dai 20 ai 30 $, a seconda dell’evento in programma.

Lavo

39 East 58th Street, New York | http://lavony.com/

Discoteca alla moda, al Lavo è possibile incontrare personaggi come Paris Hilton. La programmazione musicale varia dalla hip hop alla commercial music. Biglietto d’ingresso per gli uomini 20$.

Comedy Cellar

117 Macdougal St, New York | http://www.comedycellar.com/

Al Comedy Cellar di New York si esibiscono alcuni fra i migliori comici americani. Commedie e monologhi davvero esilaranti. Naturalmente per seguire ed apprezzare appieno lo spettacolo è consigliabile avere una conoscenza della lingua inglese piuttosto buona. Al piano terra è possibile fare uno spuntino veloce o sorseggiare un drink all’Olive Tree Cafè.

Carnegie Hall

881 7th Avenue, New York | http://www.carnegiehall.org/

Carnagie Hall è uno dei teatri più importanti al mondo. Fu costruito nel 1891 da Andrew Carnagie su progetto dell’architetto William Burnet Tuthil. La struttura è suddivisa in tre sale, L’Isaac Stern Auditorium, la Zenkel Hall, e la Weill Recital Hall. La programmazione consta di oltre 100 spettacoli a stagione, che spaziano dalla musica classica a quella popolare.

Di New York non ci si stanca mai… la notte è eterna.

  

  




7 commenti

  1. ciao sono a Ny i primi di gennaio e volevo ascoltare dei concerti jazz allo smalls jazz club, sono entrata nel sito, si accede al programma delle serate ma ma non capisco come prenotare i biglietti tu ne sai qualcosa grazie molte

  2. Io ti consiglio di indossare l’abitino sotto una giaccone,anche perchè dentro il locale fa caldo, non andare vestita da babbo natale, il taxi ti porta davanti all’ingresso quindi non hai problemi. Se non dovessero farvi entrare smazzettate il buttafuori con 20 dollari

  3. Caterina Caressa

    Ciao, leggo spesso che per entrare in molti locali serve un abbigliamento “adeguato” . Ma cosa si intende? Andando a dicembre, sicuramente troveremo freddo e forse neve, quindi dubito si potranno indossare abitini o tacchi alti -.-

  4. Grazie delle utili infomazioni! mio marito compie 60 anni il 27 aprile 2013, dato che per quel periodo siamo a NY, mi piacerebbe fargli una sorpresa con una bella cena in un posto magico con vista spettacolare: avete qualque indicazione da suggerirmi?
    Mille grazie!
    Gemma Regazzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X