domenica , 4 dicembre 2016
In primo piano
Home > Dove mangiare a New York > Gansevoort Market: assaporare la vera Meatpacking District
Gansevoort Market, New York
Gansevoort Market nel Meatpacking District

Gansevoort Market: assaporare la vera Meatpacking District

Ieri come oggi, agli emigranti sono riservati sempre i lavori più umili e odiati e, se avete dimestichezza con i film sugli italiani in America, vi sarà senz’altro capitato di vedere storie di nostri connazionali che lavoravano nei mattatoi.

E il perché non è certo difficile da immaginare: il mestiere del macellaio non è propriamente un qualcosa di piacevole. Lavoro duro e con tanta sofferenza che, a New York, in passato veniva svolto in un quartiere che, col tempo, si era specializzato talmente in questa attività da assumerne il nome, il Meatpacking District.

Se lo visitate oggi, non credereste ai vostri occhi: un pullulare di movida, di gente in e prezzi alle stelle lo rendono uno delle zone più cool della Grande Mela; del passato rimane così poco o nulla (qualche insegna sbiadita per lo più) che nemmeno un vecchio abitante crederebbe di essere finito a Meatpacking District.

Un pizzico di nostalgia, un po’ di amore per i vecchi tempi e un grande fiuto per gli affari hanno spinto il newyorchese Manny Del Castillo ad avviare una nuova realtà commerciale a Meatpacking District che faccia da raccordo con il suo passato: Del Castillo ha vissuto e assistito alla metamorfosi del quartiere in prima persona, vedendo con i suoi occhi una zona considerata malfamata al calar del sole trasformarsi in una meta glamour a tutte le ore.

Oltre al cambio di facciata, Meatpacking District ha perso anche il senso della comunità: l’obiettivo di Del Castillo, quindi, non è solo di dare vita a un locale dove la qualità culinaria domini, ma anche di creare un ambiente confortevole dove sviluppare uno spirito di appartenenza.

“Gansevoort Market”, questo il nome del locale che Del Castillo (insieme a Robert J. Montwaid e Chris Reda) ha avviato al 52 di Gansevoort Street lo scorso ottobre: è nato dalle ceneri di un vecchio magazzino di più di 700 mq, con un’anima spiccatamente in controtendenza rispetto agli locali del quartiere, troppo appariscenti e troppo costosi, ovvero troppo lontani da quello che Meatpacking District è stato.

Gansevoort Market, New York

Con una capienza di circa 60 persone, la genuinità e il buon cibo la fanno da padroni a “Gansevoort Market”: Del Castillo dice di essersi ispirato ai market che ha visitato a Chelsea, in Brasile e a Barcellona per dare al locale il giusto tono di delizia per il palato. Oltre al gusto, tutti i sensi saranno giustamente sollecitati: entrando qui, la frenesia e la sciccheria rimangono sulla soglia per lasciar posto a pace e tranquillità. Dando un’occhiata alla sinuosità della vite che si arrampica sulle pareti e copre il soffitto, ci si dimentica di essere a New York, trasportati con la mente e con il cuore a Long Island, terra da cui proviene il vitigno.

L’atmosfera è studiata nei minimi dettagli per far sentire ciascuno di noi, con il suo stile e i suoi gusti, a casa propria, ma se credete che la forma abbia la meglio sulla sostanza ordinate qualcosa e cambierete idea: se si ha voglia di una buona ostrica ecco che nello stand Ed’s Lobster Bar si potrà assaporare quella che a detta di molti è la migliore di New York, se si preferisce una crepe perché non provare quella con il caramello saltato e se il gusto comanda Grecia, eccoci pronti con uno yogurt ellenico. Insomma, nei 21 stand disponibili non avrete che da scegliere quello che soddisfa le vostre voglie, dall’italiano al brasiliano, dall’orientale al barbecue.

Se dopo averci fatto un salto, vi venisse voglia di farlo nuovamente, tornateci: significherà che Del Castillo avrà colpito nel segno, quello cioè non solo di offrire piatti di qualità, ma anche di costruire una piccola oasi artistica e sociale dove far rivivere il vero essere di Meatpacking District.

Sito ufficiale: http://gansmarket.com/
Indirizzo: 52 Gansevoort Street
Metro: L 8th Avenue; 1, 2, 3 14th Street; A, C, E 14th Street.



  

  

  

  




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X