venerdì , 9 dicembre 2016
In primo piano
Home > Tour fuori New York > Tour di Boston da New York

Tour di Boston da New York

Tour di Boston

Visita la storica Boston, con questo tour completamente guidato attraverso le attrazioni più belle di questa città. Arrivati a Boston, il tour inizia con una passeggiata lungo il Freedom Trail (Sentiero della Libertà), prosegue verso il porto di Boston per una vista alla famosa “Tea Party”, alle navi della marina “Constitution” e “Bunker Hill! e poi si parte alla volta del distretto finanziario.

Piccola pausa per pranzo al Quincy Market e un po’ di relax al Boston Common, il parco più antico degli Stati Uniti. Dopopranzo, attraverserai il fiume Charles per una passeggiata nelle piazze delle università Cambridge, Harvard e MIT. Quindi si riparte alla volta di New York.

Info utili:

  • Dove: il tour parte dal Gray Line visitor center, 777 8th Avenue (tra la 47th e la 48th st.)
  • Quanto: 12 ore
  • Quando: il tour parte alle 7 del mattino il mercoledì, venerdì e la domenica.

Prenota ora

 

SCHEDA DI BOSTON
Visitare Boston significa visitare i luoghi nativi di quella che è oggi la prima potenza al mondo. Le strade di questa città sono state solcate dai primi coloni; gli eredi dei quali si sono riuniti in case e osterie per fomentare la rivolta contro la madre patria, culminata con gli eventi del Boston Tea Party.

Più recentemente, questa è stata la città natale di uno dei Presidenti simbolo del XX secolo, John F. Kennedy e, da centro culturale del Paese qual è, ha visto istruirsi qui le menti informatiche più brillanti del panorama moderno, Bill Gates e Mark Zuckeberg. Per comprendere appieno l’anima più intima degli States, Boston è una tappa ineludibile.

Una quarantina di miglia e nemmeno un’ora in auto divide Boston da Plymouth, il luogo dove l’avventura americana ebbe inizio. Qui, nel 1620 i primi Padri Pellegrini approdarono sullo sperone roccioso, oggi eroso dalle intemperie, noto come Plymouth Rock: fate un giro da queste parti e salite sulla fedele ricostruzione della Mayflower II, la nave che trasportò qui i Padri Pellegrini, poi visitate i villaggi dell’epoca ricostruiti. Sarà la partenza migliore per scoprire Boston, la città dove gli eredi dei primi coloni decisero di recidere l’oneroso cordone ombelicale con la madrepatria.

Plymouth, Massachusetts

Ovunque vi giriate a Boston, capitale del Massachusetts, ci saranno tracce della celebre rivoluzione americana con cui nel 1773 i coloni si ribellarono ai pesanti dazi imposti dall’Inghilterra. Iniziarono discutendone nella Old South Meeting House, dove oggi potrete vedere un’interessante testimonianza dei fatti, costituirono una milizia guidata dall’impavido Paul Revere, la cui abitazione è una delle più antiche della città, risalente al 1680 (Paul Revere House). In cima alla King’s Chapel sono custodite le campane che Revere utilizzò per avvisare dell’imminente attacco inglese; i resti di quest’impavido attore della rivoluzione e quelli di molti altri eroi della città si trovano al Granary Burying Ground. Infine, i soldati arruolati per la guerra di indipendenza si radunarono a Boston Common, il primo parco pubblico degli USA.

I tempi della rivoluzione sono lontani, e Boston Common ha smaltito la tensione che aleggiava fra i soldati in quei giorni. Oggi è il più grande parco cittadino, dove potrete trovare un po’ di ombra nelle afose giornate estive e un po’ di refrigerio ai bordi del delizioso laghetto Frog Pond, che d’inverno diviene una suggestiva pista di pattinaggio open air. Poco vicino, si erge (letteralmente) il quartiere residenziale più in di Boston, sulla collinetta di Beacon Hill. Qui, si concentra la creme della città e l’imponente State House, sede del governo del Massachusetts dal 1798, con la sua celebre e dorata cupola.

Accanto alle impeccabili dimore di Beacon Hill, Boston presenta una varietà architettonica che ne riflette il carattere multiculturale del III millennio. A North End vi sentirete come a casa, aggirandovi fra una cospicua comunità di Little Italy, mentre se cercate zone dal tono più orientaleggiante, Chinatown sarà perfetta. Tuttavia, se avete poco tempo per girare la città, salite al Prudential Center Skywalk dove godrete di una vista panoramica della città davvero eccezionale.

Come ogni grande città, anche a Boston potrete trovare un ricco assortimento di musei e gallerie d’arte. Lussuosi e sfarzosi saranno gli oggetti che potrete visionare all’Isabella Stewart Gardner Museum, pazientemente accumulati dalla signora Isabella Stewart Gardner a cavallo fra XIX e XX secolo; se amate l’arte moderna, all’Institute of Contemporary Art sono ospitate delle prestigiose mostre, tuttavia anche se i contemporanei non sono il vostro forte, potrete fare comunque un salto per apprezzare l’incantevole vista porto; un singolare viaggio al “centro del mondo” è offerto al Mapparium lungo la passerella interna alla ricostruzione del globo piombato e, infine, premiate i vostri bambini con una simpatica visita al New England Nord Aquarium con squali, balene e pinguini.

Completano il quadro dei luoghi culturali che non potete assolutamente perdere a Boston l’Old Corner Bookstore, il caffè letterario dove intellettuali del calibro di Hawthorne ed Emerson solevano incontrarsi, e la più antica nave da guerra, l’USS Constitution del 1797, fiore all’occhiello della Navy Yard di Charlestown.

Se questo bagno di cultura non fosse stato sufficiente, raggiungete Cambridge sulla riva settentrionale del Charles River dove ci sono due fra le più prestigiose università di tutto il mondo, Harvard e Massachussetts Institute of Tecnology (MIT). Per intenderci, dalla prima sono passati i presidenti John F. Kennedy, Barack Obama, Franklin Delano Roosevelt e Theodore Roosevelt, nonchè gli imprenditori informatici Bill Gates e Mark Zuckerberg; dalla seconda Kofi Annan (ex segretario delle Nazioni Unite), Charles Murray (autore de “The Bell Curve”) e l’astronauta Buzz Aldrin. Il bostoniano Matt Damon ha ambientato nel MIT il film Will Hunting che gli valse l’Oscar per miglior sceneggiatura originale nel 1998.

Harvard

Oltre all’atmosfera giovane, artistica e intellettuale che riempie tutta Cambridge, varrà la pena visitare l’Harvard Art Museum e le sue collezioni accumulate in secoli di storia e il Museum of Science con le sue mostre interattive che faranno apprezzare la scienza anche al più diffidente. Dopo aver visitato Cambridge, capirete come mai Boston sia anche soprannominata l’Atene d’America: fu istituita la prima scuola pubblica del Paese, così come Harvard fu la prima università, e la prima biblioteca pubblica.

Cambridge, oltre alle università, si rivelerà interessante per la collezione di cimeli legati alla figura di John F. Kennedy e alla sua presidenza, così come i 107 ettari dell’eden bostoniano di Arnold Arboretum saranno la meta ideale per un attimo di relax.

Se la vostra sete di sapere non fosse stata saziata da Boston, a Concord potrete visitare la casa di Nathaniel Hawthorne e l’Orchard House di Louisa May Alcott, così come Walden Pond dove Henry David Thoreau compose Walden, Ovvero La Vita Dei Boschi. Un’altra interessante località nelle vicinanze di Boston si rivelerà Salem, legata alla triste e drammatica pagina della stregoneria fra il XVII e XVIII secolo.

Visitare Boston si rivelerà un viaggio unico ed emozionante per scoprire le prime pagine della lunga e interessante storia degli USA e – perchè no – comprenderne al meglio alcuni fondamentali aspetti.

DISTANZA DA NEW YORK
Distanza da New York: 337 km
Tempo in autobus: 4h15m
Tempo in treno: variabile in base al treno, può andare dalle 3h37m fino alle 5h20m.
Stazione principale dei treni: South Station
Stazione principale degli autobus: South Station

  

  




8 commenti

  1. Ciao Carlo,
    Tra un mese partirò alla volta di NY e dopo qualche giorno di permanenza nella grande mela, dovrò spostarmi a Boston per un concerto. Non ho vincoli di orario e quindi opterei per un bus, vorrei però un consiglio su quale compagnia scegliere. I prezzi sono tra loro competitivi, ma quale offre il miglior servizio?
    Grazie mille e buona giornata
    Giulia

  2. Ciao Carlo, siamo in 4 due adulti e due bambini 5-11 anni e dopo alcuni giorni a Boston il 27 luglio vogliamo andare alle cascate del Niagara con rientro a Boston . Io andrei in macchina ma mia moglie in aereo su BUffalo! Cosa ne dici?

    • Ciao Davide,
      in auto è un viaggio abbastanza pesante, parliamo di 6h30m da New York e circa 7 ore per Boston. Dipende da voi e dalla resistenza dei vostri bambini a fare un viaggio così lungo.

  3. Salve, sarò a new york dal 12 luglio per due settimane, ma siccome frequenterò una scuola e non so ancora gli orari vorrei aspettare a prenotare per vedere in che giorni sono libera… quindi volevo sapere quanto prima bisogna prenotare un tour da 1 giorno?! Grazie mille :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X