Chiude il negozio Virgin a New York, fine di un’era?

New York non ha piu’ un solo megastore musicale: la Virgin ha chiuso il suo ultimo punto vendita nordamericano nella Union Square. Agli appassionati della Grande Mela rimane solo qualche negozio di dischi indipendente. La causa della crisi dei grandi negozi e’ attribuita alla vendita in rete di file musicali, cd e vinili oltre alla pirateria dilagante. Le difficolta’ dell’industria discografica hanno poi peggiorato le cose. Dal 2000 le vendite di cd hanno subito un calo del 45%.
La tua opinione qual è?

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
     
Banner New York con Carlo

2 commenti su “Chiude il negozio Virgin a New York, fine di un’era?”

  1. E’ stato un mio punto di riferimento notturno. Prima di rientrare in hotel, ero solito trattenermi per svariate ore al suo interno. Ho fatto anche molti acquisti. NYC da tre anni è una tappa fondamentale delle mie vacanze e Virgin era un must. Quando tornerò a Dic.mi mancherà qualcosa.

  2. Per fortuna ho fatto in tempo a visitare questo simbolo di New York nello scorso settembre prima che chiudesse. Ormai con gli mp3 è evidente che non c’è più mercato per questi negozi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.