mercoledì , 24 maggio 2017
In primo piano
Home > News da New York > Paul McCartney inaugura il Citi Field di New York

Paul McCartney inaugura il Citi Field di New York

Dopo aver partecipato l’anno scorso al concerto di Billy Joel, l’ultimo tenuto allo storico Shea Stadium di New York, Paul McCartney ha inaugurato musicalmente il nuovo impianto dei new York Mets, il Citi Field: “E’ passato parecchio tempo dall’utlima volta che sono stato qui”, ha scherzato ricordando il concerto che i Beatles tennero allo Shea nel 1965. Concerto che i Fab Four suonarono praticamente senza poter sentire una nota a causa delle urla del pubblico: la serata di ieri – complice un impianto sonoro un po’ più potente dei Vox 100 dell’epoca e un’età media delle spettatrici leggermente superiore – è invece filata più liscia con due ore e mezza di spettacolo nelle quali Sir Paul ha alternato classici beatlesiani al repertorio degli Wings e a quello solista. McCartney ha ripescato fra le altre “I’m down”, che nel 1965 chiuse lo show dei Beatles, e ha dedicato “My Love” alla scomparsa moglie Linda, “una ragazza di New York”: ultimo bis il favore reso a Billy Joel, con un duetto in “I saw her standing there”.

  

  




About Carlo Galici

33 anni, di Cagliari, sposato e amante della buona tavola. Infatti, oltre al cinema, un'altra mia passione è cucinare e inventare nuove ricette. E cosa c'è di meglio dei profumi invitanti di New York, a darmi l'ispirazione? La passione per i viaggi mi accompagna sin da piccolo, insieme alla voglia di conoscere nuove culture e diversi modi di vivere. New York in particolare è la città che da sempre mi affascina in ogni suo aspetto e ogni volta che la visito mi sento a casa. Spero che con questo sito possa aiutare chi si accinge a realizzare quello che per me diversi anni fa era un sogno nel cassetto: visitare la Grande Mela. Pagina dell'autore

Leggi anche

Cyclone, Coney Island

Il 90esimo compleanno del Cyclone di Coney Island

Fra pochi giorni, sabato 8 aprile, il Luna Park di Coney Island riaprirà i battenti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X