Riapre il negozio Fao Schwarz a New York

Riapre il negozio di giocattoli Fao Schwarz

New York è la città che non dorme mai e si rinnova continuamente, dando a turisti e residenti sempre ottime notizie.

Fao Schwarz è il negozio di giocattoli più antico e particolare in assoluto che – solo tre anni fa – ha spento le luci abbandonando Manhattan e ritirandosi nel silenzio assoluto, a causa dei rincari negli affitti e all’acquisto facile da fare direttamente online.

Nato nel 1862 come “Toy Bazaar” grazie all’intuizione di Federico Otto August Schwarz – considerato il più grande rivenditore di giocattoli – divenne un punto di riferimento per adulti e piccini, soprattutto per la vasta scelta di peluche e per vedere dal vivo la riproduzione del pianoforte ambulante – replica leggermente più piccola – diventato famoso grazie a Tom Hanks durante la sua interpretazione del film Big.

Al suo interno si potevano trovare anche degli articoli di lusso come, per esempio, un tavolo da biliardo di Bonzini per Barbie con un costo che si aggirava sui 25.000 dollari

Da poco tempo il Wall Street Journal ha dato una notizia che non è passata inosservata comunicando a tutto il mondo che, il negozio di giocattoli più amato Fao Schwarz, avrebbe riaperto a breve.

La location non sarà più sulla 5th Avenue ma a cinque isolati di distanza, in un luogo frequentato e non del tutto inaspettato.

Mentre si attende la sua riapertura, il sito web è stato totalmente rinnovato con lo slogan “Return to Wonder” in evidenza e fuochi di artificio virtuali, che accompagnano attraverso la scoperta delle varie sezioni.

Quando aprirà Fao Schwarz

Il negozio di giocattoli Fao Schwarz ha dichiarato che l’apertura sarà a novembre 2018, senza ancora una data precisa visti i lavori da ultimare e tutti i provini ancora in corso, ma in tempo per il periodo natalizio.

I colloqui per il nuovo personale che farà parte del negozio di giocattoli più grande e famoso del mondo – infatti – non saranno standard, ma da come considerare delle vere proprie interviste.

Chi ha partecipato a questa nuova avventura ha dichiarato di essere rimasto soddisfatto, divertito e di sperare di poter entrare a far parte di quello che sarà uno spettacolo continuamente in scena e sempre sotto gli occhi di tutti.

Le audizioni sono iniziate l’8 settembre 2018 e l’obiettivo principale è nel trovare persone in grado di vendere, comunicare nonché trasmettere il vero senso del teatro coinvolgendo i clienti in maniera del tutto differente da un negozio comune.

Dove aprirà Fao Schwarz

L’abitudine era quella di recarsi sulla 5th Avenue di Manhattan ed entrare in un altro mondo, fatto di peluche – giocattoli particolari e grande attenzione al dettaglio.

Come preannunciato, da novembre 2018, questo paradiso dei balocchi avrà sede al Rockefeller Center al posto dell’NBC Experience Store, dove sono in corso i lavori per ultimare il grande spazio che avrà a disposizione.

Non solo: secondo i ben informati questa non sarà l’unica apertura ma verrà seguita da un negozio presso il Terminal B dell’aeroporto di La Guardia e da uno in Cina.

Cosa troverai da Fao Schwarz

Il nuovo negozio di giocattoli Fao Schwarz, sito al Rockefeller Center, avrà uno spazio di 19.000 mq e non sarà solo il classico posto dove fare shopping a Natale, ma un vero e proprio luogo dove sperimentare ogni tipologia di esperienza.

Sarà un parco giochi dove i bambini potranno divertirsi e i grandi potranno ritornare piccini, attorniati da commessi che si trasformeranno in maghi – illusionisti – dimostratori e personaggi in costume che balleranno sul pianoforte più famoso del mondo. Lo slogan scelto traduce e sintetizza quello che si potrà vivere all’interno del paradiso dei balocchi 2.0, ovvero “Return to Wonder”.

Per i più nostalgici è stata confermata la presenza del grande pianoforte e di altri dettagli che hanno fatto la storia del negozio, ancora non divulgati per tenere viva la curiosità dei clienti.

Curiosità sul negozio Fao Schwarz

Il negozio di giocattoli Fao Schwarz è stato un vero teatro per tantissimi anni, tanto famoso da apparire in molte pellicole americane, come:

  • Big con Tom Hanks nel 1988, nella scena indimenticabile della danza sul grande pianoforte, insieme a Rober Loggia;
  • Mamma mi sono perso a New York nel 1992
  • Mighty Aphrodite del regista Woody Allen che fa incontrare i due protagonisti principali, proprio all’interno del negozio nel 1995
  • I Puffi, nel 2011, in una scena dove appare anche il malvagio Gargamella: da evidenziare che, per realizzare questa scena, sono state impiegate ben cinque notti.

Sin dalla sua apertura, questo negozio di giocattoli ha cercato di portare al suo interno oggetti introvabili e straordinari come l’indimenticabile Ferrari in miniatura ma a motore, o l’elefante di peluche a grandezza – quasi – naturale.

Quello che si spera di ritrovare, anche all’interno della nuova sede è il Muppet Whatnot Work shop che ha debuttato nel 2008, riscuotendo immediato successo non solo tra i bambini. In quello spazio era possibile creare il proprio Muppet scegliendo corpo, viso, capelli e vestiti – esattamente come i ragazzi di oggi fanno direttamente online.

Non solo Muppets ma anche altre bambole uniche nel loro genere e personalizzate sotto ogni punto di vista, grazie alla vasta scelta che lo store metteva a disposizione di tutti. Da ricordare anche le indimenticabili vetrine di Natale, scenario di grandi spettacoli dove i giocattoli prendevano magicamente vita.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (3 voti, media: 3,67 su 5)
Loading...
 
 
 
Banner New York con Carlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.