Dove trovare il wi-fi gratis a New York

Wifi gratuito a New York

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 30 Agosto 2019

Internet oggi è una parte fondamentale della nostra vita e non possiamo farne a meno neanche quando siamo in viaggio.

Ma cosa succede quando si parte per un paese extraeuropeo, dove cambiano compagnie telefoniche e tariffe? Come si fa a rimanere connessi senza spendere una fortuna?

Con il Wifi gratuito, ovvio! Se prima era una rarità adesso, specialmente all’estero, sono molte le realtà, sia pubbliche che private, che si sono attrezzate per offrire questo utile servizio.

Scopriamo qualcosa di più su come e dove trovare ed utilizzare il Wifi a New York.

La situazione del Wifi a New York

Possiamo rallegrarci: la situazione del Wifi nella Grande Mela è molto buona!

A New York, infatti, non avrete certo difficoltà a connettervi a Internet, perché ormai un gran numero di esercizi pubblici, di parchi e, addirittura, le stazioni della metro, sono dotate di Wifi gratuito.

Grazie al consorzio creato da City of New York e City Bridge, inoltre, è stato portato avanti un progetto che ha previsto la sostituzione di 7.500 cabine telefoniche della città con strutture innovative chiamate Links. Si tratta di colonnine in cui si può navigare gratis.

Vediamo quindi quali sono i luoghi, pubblici e non, nei quali si può usufruire della connessione gratuita.

Wifi gratuito nei parchi

Praticamente tutti i parchi di New York, dai più grandi ai più piccoli, offrono ai visitatori la possibilità di connettersi alla rete Wifi.

L’unica compagnia telefonica che permette però di usufruire del servizio in maniera completamente gratuita e senza limitazioni è la AT&T (che, quindi, è la nostra preferita!).

Le altre due compagnie presenti nei parchi, Altice USA e Spectrum offrono un servizio limitato (possibilità di connettersi per 3 sessioni gratuite da 10 minuti ogni 30 giorni) o permettono di accedere alla rete previa sottoscrizione di un abbonamento giornaliero del costo di $0,99, che dura fino alla mezzanotte.

Ecco le modalità di fruizione del Wifi in alcuni dei parchi più famosi della città:

  • Central Park: Wifi gratuito nella zona sud, vicino alla Sheep Meadow Mineral Spring, al Rumsey Playfield e al Central Park Zoo;
  • Battery Park: gratuito nella Bosque Area e nel punto di approdo dei traghetti;
  • Washington Square Park: limitato in tutta l’area;
  • Brooklyn Bridge Park: connessione gratuita vicino ad Atlantic Avenue e la Brooklyn Queens Expressway;
  • Coney Island Beach & Boardwalk: Wifi limitato in tutta l’area;
  • Fort Greene Park: gratuito nel Visitor’s Center;
  • Prospect Park: gratuito vicino alla Picnic House;
  • Bronx Park: limitato in tutta l’area.

Per la lista completa potete consultare questa pagina.

Connessione gratuita con le colonnine Links e per le strade

Come accennato, ben 7.500 cabine telefoniche della città, distribuite in tutti e cinque i distretti di New York, sono state mandate in pensione per far posto alle moderne colonnine Links.

Ecco cosa offrono:

  • Accesso pubblico Wifi gratuito e superveloce
  • Possibilità di fare telefonate ovunque negli Stati Uniti
  • Possibilità di fare chiamate di emergenza
  • Possibilità di ricaricare i propri dispositivi tramite porte USB
  • Possibilità di accedere ai servizi della città, alle mappe e alle indicazioni stradali, tramite il tablet

Tutto, davvero, gratis: il servizio viene ripagato con la pubblicità.

Volete sapere se in una determinata zona di New York c’è una colonnina Link? Consultate questo… link! 🙂

Inoltre, in diversi punti di New York si può spesso trovare il WiFi gratuito anche in assenza di colonnine Links.

Per esempio, c’è un’ottima copertura in svariate zone di Downtown Manhattan grazie a Downtown Alliance (come potete leggere qui).

E a Times Square c’è il Wifi gratis? Certo! E nella New York Public Library? Idem: è disponibile nelle aree pubbliche in ogni momento in cui le biblioteche sono aperte. Sono solo alcuni esempi che ci confermano che a New York navigare gratis sul web non è affatto difficile!

La connessione Wifi nelle stazioni metro

Grazie al servizio Transit Wireless Wifi, nato proprio per offrire questo specifico servizio ai passeggeri, dal 2016, in tutte le linee della metro di New York si può usufruire del Wifi gratuito.

Basta cercare la rete denominata Transitwirelesswifi nell’elenco delle reti disponibili per iniziare a navigare senza spendere un centesimo.

Potrete connettervi per un’ora di servizio gratuito.

E dopo l’ora, cosa succede? Bisogna soltanto ripetere la procedura. Se volete navigare ancora, basterà accedere nuovamente per un’altra ora di servizio gratis.

C’è il Wifi gratuito negli aeroporti?

Finalmente, sì!

Dopo un periodo “grigio” in cui il Wifi era gratis solo per i primi 30 minuti, nei tre aeroporti di New York ora lo è sempre.

Un ottimo biglietto da visita per la città – qualora ne avesse bisogno 🙂 – e una comodità per chi arriva (o riparte) da New York.

Connettersi al Wifi degli aeroporti è semplicissimo:

  • Impostate la rete wireless su _Free JFK WiFi (se siete al JFK), su _Free EWR WiFi (a Newark) o su _Free LGA WiFi (a LaGuardia).
  • Selezionate “Free Unlimited WiFi” (ossia WiFi illimitato gratuito): il gioco è fatto.

Quali locali offrono il Wifi gratuito?

Se prima il Wifi gratuito era una prerogativa dei “grandi” come Starbucks, Mc Donald’s, Dunkin’ Donuts, adesso lo trovate praticamente in tutti gli esercizi pubblici di New York.

Come scoprire in anticipo se un locale di New York offre il Wifi gratuito? Facendo una rapida ricerca su Google, o su Tripadvisor, per esempio.

Dove trovare la password per navigare gratis nei locali? Dipende:

  • In qualche esercizio la password è esposta sui tavoli o in un cartello sul muro, che naturalmente specifica anche il nome della rete
  • In alcuni locali viene fornita una password temporanea nello scontrino (in modo che il servizio sia riservato ai clienti)
  • In qualche caso, la rete è aperta non occorre password (è così, per esempio, da Starbucks).

Non solo i locali destinati alla ristorazione, ma – per esempio – anche librerie e biblioteche offrono il Wifi gratuito ai clienti.

E in hotel?

Veniamo alle dolenti note… A New York, purtroppo non tutti gli alberghi offrono il Wifi gratuito, quindi non date per scontato questo servizio!

Al momento della prenotazione, verificate se è incluso o se, invece, fa parte di un servizio aggiuntivo, a pagamento.

In alcuni casi potrebbe essere disponibile soltanto nella hall o nelle aree comuni.

Anche quando il Wifi in camera è incluso, prima di confermare la prenotazione è utile dare un’occhiata alle recensioni sulla struttura. Scoprirete così se quella che vi viene offerta è una connessione davvero affidabile e veloce oppure uno snervante collegamento-lumaca! 🐌

Questo consiglio vale non soltanto per New York, ma per qualsiasi altra destinazione.

⭐️ A proposito, se cercate ispirazione per altri viaggi, fate un salto in questa pagina! Forniamo informazioni anche su tanti altri angoli del mondo.⭐️

È possibile fare a meno di una Sim dati?

Torniamo a noi!

Potete farne a meno se…

  • In vacanza non intendete rimanere costantemente con gli occhi sul cellulare
  • Vi affiderete a delle mappe precedentemente scaricate, che funzioneranno offline (oppure farete riferimento alla classica e sempre valida mappa cartacea!)
  • Dal quadro che vi siete fatti leggendo questo articolo, ritenete che il vasto “Free Wifi” di New York possa bastarvi!

Non potete farne a meno se…

  • Desiderate consultare le mappe online e cercare informazioni sui luoghi da visitare in tempo reale
  • Siete Internet addicted ad un punto tale che un’assenza di collegamento – anche momentanea – vi procurerebbe uno spiacevole senso di disagio (e questo non va bene: in vacanza, bisogna cercare di essere sempre contenti e rilassati).

Se intendete fruire di una connessione web continua, per ottenerla potrebbe essere più conveniente affidarsi ad una compagnia statunitense.

Telefonare e navigare dall’estero con il roaming ha infatti costi proibitivi perciò, specie se dovete recarvi spesso negli Stati Uniti, la soluzione migliore potrebbe essere quella di acquistare una Sim dati di una compagnia come la AT&T, la principale compagnia di telefonia mobile negli USA.

Per maggiori informazioni, consigliamo di leggere il relativo approfondimento.

Telefonare da New York in Italia e navigareVai all’approfondimento

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (7 voti, media: 4,29 su 5)
Loading...
    
Banner New York con Carlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *