Sposarsi a New York: come convolare a nozze nella Grande Mela

Sposarsi a New York

Sognate di sposarvi a New York e fare in un unico viaggio, matrimonio e luna di miele? Grazie alla nostra guida (e alla poca burocrazia newyorkese) il tuo sogno è facilmente realizzabile.

Le indicazioni che seguono sono applicabili anche alle coppie dello stesso sesso, che dal luglio dello scorso anno, possono unirsi in matrimonio nello Stato di New York.

ADEMPIMENTI PER OTTENERE LA LICENZA DI MATRIMONIO

– Bisogna presentare una domanda per ottenere la licenza di matrimonio (Marriage License) al City Clerk tramite il sito ufficiale, che rilascerà un numero di conferma da portare quando ci si recherà all’ufficio. (E’ disponibile anche una guida in italiano su come compilare la richiesta).

– Una volta compilato il modulo on-line, è necessario presentarsi agli uffici del City Clerk con i passaporti entro 21 giorni, per completare la domanda. Bisogna recarsi al banco informazioni (information desk), dove l’impiegato vi guiderà attraverso i passi successivi. La licenza di matrimonio sarà elaborata istantaneamente.

– Una volta ottenuta la licenza, è necessario attendere 24 ore prima della celebrazione del matrimonio; nel caso non vogliate attendere è necessario richiedere un Judicial Waiver.

La licenza di matrimonio è valida per 60 giorni dal momento del rilascio e con questa è possibile sposarsi tramite cerimonia civile o religiosa in qualsiasi luogo nello stato di New York.

Se scegliete di sposarvi presso il municipio di New York (la soluzione più semplice), nel caso non foste sposati già in Italia, è sufficiente presentarsi almeno 24 ore dopo dall’ottenimento della licenza, presso l’ufficio di Manhattan, con lo stesso documento utilizzato per il rilascio della licenza, un testimone che abbia almeno 18 anni e un documento identificativo. Dopodiché sarà sufficiente attendere il proprio turno, secondo il principio “chi prima arriva, prima viene servito.”

La cerimonia dura circa 2 minuti, sicuramente è più lunga l’attesa in fila per sposarsi.

La tassa da pagare per la licenza di matrimonio è di $35, alla quale bisogna aggiungerne un’altra di $25 se si vuole celebrare il matrimonio presso gli uffici comunali di New York. Le tasse sono pagabili unicamente con carte di credito (Visa, MasterCard, Discover e American Express).

E’ possibile risposarsi a New York anche se si è già sposati in Italia, ovviamente sempre con lo stesso partner! In questo caso bisogna portare il certificato di matrimonio (tradotto) e non è necessario neanche attendere le 24 ore per il nulla osta, oppure è sufficiente un estratto per riassunto dell’atto di matrimonio autenticato dalla prefettura del proprio luogo di residenza.

RICONOSCIMENTO DEL MATRIMONIO IN ITALIA

Tralasciando i matrimoni omosessuali che in Italia non sono previsti dal nostro ordinamento, è possibile far riconoscere il matrimonio tra persone di sesso opposto, tramite il Consolato Italiano a New York.

Sarà necessario presentare al Consolato, che all’estero svolge (tra le altre cose) la funzione di Ufficio di Stato Civile, i passaporti, il documento di matrimonio originale in Extended Form e legalizzato con Apostille.

Per ottenere immediatamente il Certificato di matrimonio, che normalmente viene spedito per posta, è sufficiente recarsi il giorno lavorativo successivo all’ufficio al 141 di Worth Street e pagando una tassa ti verrà rilasciato immediatamente.

Per maggiori informazioni sul riconoscimento del matrimonio in Italia, vi rimandiamo al sito ufficiale del Consolato di New York.

Dopo il matrimonio sicuramente sarete alla ricerca di cose romantiche da fare. Leggi il nostro articolo sulle cose romantiche a New York e scopri gli hotel e i ristoranti romantici a New York.

MATRIMONIO ORGANIZZATO

Se invece preferissi affidarti a dei professionisti in modo che pensino a tutto loro ti consiglio di visitare il sito Matrimoni a New York.com. Paola, gentilissima wedding planner italiana, si prenderà cura di voi. Anche nel caso voleste rinnovare i voti o fare proposte di fidanzamento, Paola potrà organizzare quello che desiderate.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (1 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...
 
 
Banner New York con Carlo

33 commenti su “Sposarsi a New York: come convolare a nozze nella Grande Mela”

  1. Ciao Carlo,
    un informazione se puoi aiutarmi.
    Io e la mia ragazza stiamo valutando di sposarci a New York ma ci vorremmo andare da soli perciò non avremo testimoni al seguito.
    Sai come ci si può procurare un testimone il loco?
    Grazie Tomas

  2. ciao carlo ti ho scritto in un altro blog ma penso che qui sia più giusto per l’argomento saro li dal 3 al 10 giugno per festeggiare i 25 anni di matrimonio e vorrei fare una sorpresa a mia moglie risposandoci a Central park ho in un altro luogo caratteristo hai qualche suggerimento e consiglio da darmi considerando che con l’inglese sono messo male grazie anticipate

    1. Ciao Maurizio,
      se vuoi organizzare una vera e propria cerimonia dovrai contattare qualche organizzatore di eventi, non so esattamente che tipo di cerimonia vuoi fare, ci dai qualche altra informazione?

      1. Ciao vorrei anche io avere delle informazioni io ed il mio fidanzato ci vorremmo sposare a New York ma non sappiamo propio da dove iniziare vorrei informazioni su come si fa ad organizzare una piccola cerimonia a New York con ristorante e fotografo possibilmente anche quanto poi costi il tutto grazie attendo vostro gentile riscontro.

  3. Ciao avrei bisogno di un aiutino: il primo maggio 2014 mi sono sposata a New York(con 40 di febbre) ma poiché la cerimonia si è conclusa tardi la record room per la extended form era chiusa,il giorno dopo siamo ripartiti per l’Italia e quindi non ho potuto procedere con tutti gli steps richiesti per la registrazione in Italia. Mi sono informata e posso comunque farlo da qui solo che trovo parecchie difficoltà riguardo per esempio i pagamenti, i moduli da compilare insomma ho bisogno d’aiuto.Vi prego datemi una mano per esempio non c’è un’agenzia di servizi che opera su New York e può aiutarmi a disbrigare tutte queste pratiche in modo più veloce??
    Grazie mille

  4. Ciao, come ti ho già scritto vorrei sposarmi a New York.. Ho visto due siti, due agenzie chehe possono aiutarmi sulla parte burocratica, fotografo e testimone. I due siti sono : sposarsianewyork e l altro e’ lovoglioanewyork. Volevo sapere se li conosci, se posso fidarmi, poiche’ chiedono un acconto del 20% .
    Grazie

  5. Ciao, io e il mio fidanzato vogliamo sposarci a giugno a New York, secondo il fatto che nn parliamo benissimo l inglese potrebbe creare qualche problema? E poi per il testimone come si fa, noi saremo senza parenti.
    Vorrei anche un altra informazione (per favore), vorrei comprare dei biglietti per i New York yankees, sai dove posso acquistarli? Grazie.

  6. ciao Carlo, complimenti per la pagina!
    sto programmando il mio matrimonio civile a New York per giugno, volevo chiedere un parere, per sapere se sono ancora in tempo! …
    e sopratutto, visto il mio breve soggiorno (5 giorni e 4 notti), sapere se secondo te avrò il tempo di fare tutto tra l’ottenimento della licenza (leggo 24 ore prima del matrimonio) e la “registrazione” del matrimonio tramite il Consolato Italiano a New York, o se tale registrazione può essere effettuata anche in Italia al mio rientro.
    un saluto e grazie mille in anticipo! Paola

    1. Ciao Paola,
      se non ci sono intoppi dovresti fare in tempo in 5 giorni. Per il riconoscimento in Italia, devi recarti presso il consolato italiano a New York.

  7. Ciao Carlo, gran bel sito il tuo, già utilizzato per andare a New York in passato.
    Volevo gentilmente chiederti se dopo aver ottenuto la licenza di matrimonio (Marriage License) al City Clerk, posso sposarmi con rito religioso in comunione dei beni.
    Se la risposta è affermativa, dopo cosa devo fare in Consolato?

    Grazie per la disponibilità.
    Ciao ciao

  8. scusa Carlo, ma perchè su siti (un po’ vecchiotti) ho letto della necessità, per rendere valido il matrimonio in Italia, di tradurre i certificati…addirittura della possibilità di acquistare le traduzioni on line o di usufruire di traduttori consigliati dal Consolato. E’ ancora così? se sì di cosa si tratta?

  9. Ciao…
    stiamo programmando il nostro secondo viaggio a New York con tutta la famiglia: tre figlie, genitori e suoceri… perchè ci sposiamo! Abbiamo contattato due wedding planners italiane, molto gentili e disponibili, ma nei vari “pacchetti” che propongono ci sono voci che a noi non servono (tipo la registrazione in Italia, la traduzione ecc ecc), ciononostante il costo non è cambiato. Abbiamo quindi trovato sul sito del Central Park tutto quello che ci occorre, ma… non conosciamo nessuno che l’abbia fatto e non so se alla fine possano insorgere difficoltà. Noi parliamo bene l’inglese e non dovrebbero esserci problemi, ma non so..Sono molto indecisa!
    Cosa ne pensi? Ti ringrazio per la risposta, abbiamo scoperto da poco il tuo blog e ci stai appassionando!

    1. Ciao Nicoletta,
      la procedura, come avrai avuto modo di leggere, è piuttosto semplice. Inoltre se parlate bene inglese non credo ci siano particolari problemi.

    2. Nicoletta, ho fatto esattamente lo stesso: contattato l’agenzia, ricevuto il preventivo, mille servizi, chiesto un preventivo in base solo alle mie esigenze, ma il prezzo è rimasto lo stesso. Noi abbiamo deciso di provarci da soli, compilando la richiesta licenza on line e seguendo tutto l’iter (nonostante il pochissimo tempo a disposizione) fino alla registrazione in Italia. Partendo da questo sito e con le ottimiste indicazioni di Carlo noi ci proveremo! Vi faremo sapere!

  10. Ciao Carlo,
    complimenti per il sito, ho fatto vari giri e l’ho trovato utilissimo.
    Io ed il mio compagno saremo a NY a novembre dove ci sposeremo.Vorrei farti una domanda:il mio futuro marito è divorziato,ci sono procedure particolari in questo caso? Ho letto da qualche parte che serve la traduzione giurata dei documenti di divorzio ma sul sito del consolato non se ne fa cenno,ne sai qualcosa?
    Aspetto fiduciosa una tua risposta.Grazie

    1. Ciao Barbara,
      tuo marito deve specificare di essere divorziato e scrivere i dati della sua ex moglie, qui trovi tutte le istruzioni in italiano. C’è scritto anche “che potrebbe essere necessario presentare la sentenza definitiva di divorzio o altro documento che certifichi la risoluzione delle unioni precedenti”. Quindi per sicurezza mi farei tradurre la sentenza in inglese.

      1. Grazie milli,gentilissimo.
        Un’ultima domanda,che tu sappia, la traduzione serve giurata?
        Adesso ho molti meno dubbi!

  11. Ciao Carlo, intanto grazie mille per le utilissime informazioni del tuo sito! A ottobre volevo venire a sposarmi a New York, volevo chiederti se è molto complicato il tutto da doversi rivolgere a qualche wedding planner o se possiamo farcela tranquillamente da soli? Grazie

    1. Ciao Michela,
      se hai letto l’articolo, ti sarai resa conto che non è affatto complicato sposarsi a New York, senza rivolgersi ad un wedding planner.

  12. Alessandro e Valentina

    Buonasera, io e la mia compagna avremmo l’intenzione di sposarci a New York il prossimo giugno 2013, abbiamo già visto sul sito del Consolato Generale Italiano a New York come fare per la licenza matrimoniale e successivamente per la celebrazione del matrimonio.
    Il nostro problema sorge al momento della registrazione del matrimonio in Italia. Sinceramente sul sito del Consolato non vengono spiegati molto bene i passaggi necessari per la trascrizione del matrimonio in Italia.
    Voi sapete cosa dobbiamo fare a New York subito dopo essersi sposati? Quali sono i vari “giri” di uffici da fare?

    Grazie 1000 per la tua disponibilità.
    Il Sito è molto chiaro e molto interessante!!!

    Alessandro e Valentina.

    1. Ciao Alessandro e Valentina,
      tramite il link alla fine dell’articolo trovi tutte le informazioni, per la precisione:

      “Al fine di registrare il matrimonio in Italia, occorre rivolgersi al Consolato Generale d’Italia in New York (690, Park Avenue) con la copia dei rispettivi passaporti e con il documento in originale in Extended Form (License and Certificate of performing marriage) rilasciato dal New York City Clerk, timbrato dal County Clerk (60 Centre Street, New York) e legalizzato con Apostille rilasciata dal Department of State (123, William Street, New York).”

      La spiegazione è semplice. Dopo l’ottenimento del certificato di matrimonio al NY City Clerk, se non è già stato timbrato dal County Clerk, dovete andarci di persona e dopo vi recherete al Departmnent of State per legalizzarlo.

  13. Ciao Carlo!Io e mio marito a Dicembre festeggeremo a New York il nostro primo anniversario di matrimonio! Mi suggeriresti come fare a sorprenderlo con una specie di secondo matrimonio in quel giorno?? E ho letto che bisogna portare il certificato originale di matrimonio tradotto in inglese…ma posso tradurlo io o devo farlo fare da qualcuno? E se si, da chi? Grazie mille!!!

    1. Ciao Fede,
      per le procedure del matrimonio trovi tutte le notizie qui.
      Un utente che si è risposato a New York afferma che non è necessario il certificato tradotto (che comunque non potresti fare tu) ma è sufficiente un estratto per riassunto dell’atto di matrimonio autenticato dalla prefettura del luogo di residenza.

  14. Ciao Carlo, complimenti per sito. Io e il mio fidanzato Marco saremo a NY a settembre e ci sposeremo proprio li’. e pensavo proprio al city clerk, mamma mia che coda 🙂 hai qualche consiglio per orario ??. Cosa ne pensi dell’ Ace hotel come sistemazione? Camera medium No letto a castello naturalmente.. Grazie Augusta

    1. Ciao Augusta,
      l’Ace Hotel è un ottimo albergo, considerando la sua posizione e i servizi che offre come ad es. wifi gratis, due ristoranti in loco, e gli accessori nelle camere.

      Se decidessi di prenotare, fallo dal link presente in questo commento per dare il tuo contributo a Viaggi New York. Grazie 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *