Telefonare e navigare negli USA

Telefonare da New York in Italia e navigare

306 commenti / di Carlo Galici / aggiornato: 29 Luglio 2019

Ormai non possiamo fare a meno del nostro smartphone nemmeno quando andiamo in bagno, figuriamoci quando viaggiamo!

Se è vero che a New York ormai gli hotspot wi-fi sono sempre più numerosi è anche vero che è impossibile avere una copertura continuativa quando si è in movimento.

Così se non abbiamo la connessione internet sarà impossibile consultare le nostre care app che ci faciliteranno il viaggio nella Grande Mela e ci aiuteranno a trovare ristoranti o negozi nelle vicinanze.

In questo articolo scopriamo le tariffe più economiche degli operatori italiani per telefonare e navigare all’estero (negli USA nello specifico), come fare una SIM card americana e come effettuare telefonate.

Per avere la navigazione dati anche durante il nostro viaggio negli USA abbiamo due opzioni: utilizzare il roaming del nostro gestore italiano o fare una sim card americana.

Mappe offline: sapevate che Google Maps offre la possibilità di scaricare offline le mappe di una certa zona? È un’ottima soluzione perché permette di risparmiare molti dati quando sarete a New York.

Internet all’estero con gli operatori italiani

Premetto subito che se non si attiva un’offerta specifica per il viaggio, il roaming è molto costoso soprattutto per quanto riguarda i dati (ad es. con 3 navigare in roaming costa circa €4 a MB). Tutte le principali compagnie telefoniche italiane hanno delle opzioni per telefonare, inviare sms e navigare dall’estero.

TIM

Tim in viaggio PASS (€20 per 30 giorni)

  • 500 minuti (250 chiamate effettuate e 250 ricevute);
  • 500 SMS
  • 10GB di navigazione col 4G.

I 30 giorni partiranno dalla prima telefonata, sms o navigazione internet effettuati all’estero.

Qui tutte le info.

Vodafone

La compagnia inglese ha due opzioni per chi ha una tariffa ricaricabile. “Travel Mondo” e “Smart Passport +”. Vediamo entrambe nel dettaglio.

Travel mondo: costo €19,99 per 10 giorni

  • 10 GB di Internet;
  • 200 minuti di telefonate (100 in entrata e 100 in uscita);
  • 10 SMS.

La promozione si può attivare in qualsiasi momento e Il costo, di €19,99, viene addebitato quando si è all’estero.

Smart Passport +: costo €3 al giorno (solo quando lo si utilizza)

  • 500MB giornalieri di internet.
  • 60 minuti di telefonate (30 in entrata e 30 in uscita)
  • 60 SMS.

Tutte le info sulle promozioni Vodafone per l’estero.

Wind

Wind ha tre opzioni per telefonare e navigare dagli USA, una delle quali molto interessanti, seconda solo all’offerta di TIM che secondo me rimane imbattibile.

Travel Weekly (€9,99 per 7 giorni)

  • 200 minuti di telefonate (100 in entrata e 100 in uscita)
  • 200 SMS
  • 600MB di internet.

Travel Daily (€6 al giorno)

  • 30 minuti di telefonate (15 per chiamare e 15 per ricevere)
  • 30 SMS
  • 100 MB di connessione internet

Giga Travel Weekly (€10 alla settimana)

  • 1 GB di internet

Sul sito di Wind si trovano tutte le info su come attivare la promozione.

3

La compagnia 3 ha due opzioni per telefonare e navigare dagli USA: World Pass e Internet Pass.

World Pass (€5 a settimana)

  • 500 minuti (scatto di €0,30 per ogni telefonata);
  • 500 MB (scatto di €0,30 per ogni sessione. Una sessione dura 6 ore ma potrebbe essere necessario iniziare una nuova sessione quando ci si appoggia a un diverso operatore)

Internet Pass (€3 per 3 giorni)

  • 100MB

Qui tutte le info sul sito della 3.

Poste Mobile

La compagnia virtuale di Poste Italiane non ha promozioni per navigare negli USA, ma esclusivamente per telefonare. Vedi qui.

Iliad

Iliad non ha nessun piano di Roaming per gli USA. Con alcune tariffe consente esclusivamente di telefonare verso gli Stati Uniti, ma non quando ci si trova in viaggio lì.

Acquistare una sim americana su Amazon

Se le offerte delle compagnie italiane non soddisfano le vostre esigenze, allora è il caso di rivolgervi verso le compagnie americane.

Se non parlate benissimo inglese o semplicemente vi piace avere già tutte le cose pronte prima del viaggio, ci viene incontro Amazon.

Infatti ho trovato un’ottima offerta fatta su misura per i viaggiatori con la sim T-Mobile:

  • €29 valida per 7 giorni con dati illimitati;
  • €33 per 10 giorni con dati illimitati;
  • €39 per 15 giorni.

Ci sono tagli per tutte le durate dei viaggi. Le SIM sono quelle universali in 3 taglie (nano, micro e standard) in modo da essere compatibili con tutti gli iPhone e gli altri cellulari.

Bisogna attivarla entro 90 giorni dall’acquisto e l’attivazione richiede circa 24 ore.

Acquistare un sim americana

È l’opzione migliore per chi fa spesso viaggi a New York o negli USA o comunque ha bisogno di una quantità di dati che gli operatori italiani non possono dare in roaming.

A tutti i prezzi che riporterò qui sotto bisognerà aggiungere le tasse di New York (cittadine e statali, per un totale dell’8,875%) o dello Stato in cui acquisterete la SIM.

At&t

La principale compagnia telefonica negli USA è At&t, la quale offre quatto piani prepagati, che si chiamano GoPhone Plans i quali offrono (partendo dal più costoso al più economico):

  • Costo: $85
  • Validità: 1 mese
  • Connessione dati: illimitata (dopo 22GB viene rallentata)
  • 10 GB di connessione agli hotspot di At&t negli USA
  • Le telefonate e gli SMS sono verso USA e Messico
  • Costo: $65
  • Validità: 1 mese
  • Connessione dati: illimitata (dopo 22GB viene rallentata)
  • Le telefonate e gli SMS sono verso USA e Messico
  • Costo: $50
  • Validità: 1 mese
  • Connessione dati: 8 GB
  • Le telefonate e gli SMS sono verso USA e Messico
  • Costo: $35
  • Validità: 1 mese
  • Connessione dati: 1 GB

Ci sono inoltre dei pacchetti che permettono di aggiungere anche chiamate e SMS per l’Italia, ma avendo la connessione ci si può telefonare tramite Whatsapp o Skype e mandare messaggi con la stessa Whatsapp o iMessage.

Sul sito ufficiale trovate tutte le info.

Verizon Wireless

È il secondo operatore telefonico degli USA per diffusione. Vediamoli i piani prepagati nel dettaglio.

È possibile scegliere dei piani che includono esclusivamente traffico dati in 4G:

  • $70: dati illimitati e telefonate verso USA, Canada, Messico;
  • $50: 8GB (al momento con altri 8GB in regalo);
  • $35: 3GB (al momento con altri 3GB in regalo);
  • $30: 1GB

In questa pagina troverete tutti i piani prepaid di Verizon.

T-MOBILE

Un altro operatore storico degli USA è T-Mobile, il quale offre diversi piani prepaid interessanti.

  • T-Mobile ONE Prepaid Domestic Only: $50 con dati illimitati col 4G e funzione hotspot;
  • Simply Prepaid: $40 con 10GB di internet;

Come potrete vedere questi piano non include telefonate verso l’Italia. È però possibile aggiungere per $15 telefonate illimitate verso numeri fissi e mobili, oppure con $10 solo telefonate verso i fissi.

Tutti i dettagli sul sito di T-mobile.

Cosa serve per fare una sim americana

Per fare una sim americana vi verrà richiesto il passaporto e un indirizzo (va benissimo quello dell’hotel).

Una volta che si ha internet sul cellulare è possibile anche effettuare telefonate gratuitamente grazie servizi quali WhatsApp o Skype, totalmente gratuiti.

Cellulari italiani a New York

Per effettuare telefonate dal cellulare verso l’Italia è sufficiente anteporre il +39 o 0039 al numero che si vuole chiamare (i numeri che si hanno salvati in rubrica lo includono già).

Per telefonate all’interno degli Stati Uniti è consigliabile anteporre il prefisso +1.

Ma come telefonare dagli Stati Uniti all’Italia? Vediamolo nel dettaglio qui sotto.

Come telefonare dagli USA in Italia

Per effettuare chiamate dai telefoni locali, bisogna digitare il codice 011 + 39 + prefisso della città italiana + numero.

011 è il codice utilizzato per chiamare all’estero dagli Stati Uniti, mentre il 39 è il prefisso dell’Italia. Quindi ad esempio per fare una chiamata da New York a Milano, il numero sarà: 0113902123456.

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (78 voti, media: 4,40 su 5)
Loading...
    
Banner New York con Carlo

306 commenti su “Telefonare da New York in Italia e navigare”

  1. Ciao Carlo,
    fra qualche giorno partirò per new york, ti volevo chiedere se c è possibilità di acquistare una card Usa all aeroporto LaGuardia.
    Grazie.

  2. Acquistando la sim da amazon, l’attivazione è da farsi direttamente a NY? L’articolo riferisce che x divenire attiva occorrono 24 ore. In caso è possibile attivarla dall’Italia il giorno prima dell’arrivo?
    Grazie x le info…

  3. Ciao Carlo, il prossimo Aprile 2020, io e mio marito partiremo per il PCT, quindi staremo in USA per circa sei mesi attraversando più stati, partendo dal confine con il Messico fino al Canada.
    Ora volevo chiederti se mi puoi dare delle dritte specifiche su come ottenere una sim card per poter comunicare con l’Italia e che non debba rifarla ogni mese, in quanto non saremmo sempre vicini a città!!
    Apprezzerò moltissimo il tuo consiglio
    Grazie

      1. Ok grazie, posso comunque farla in California e utilizzarla in tutti gli altri stati?!?
        Un’altra domanda, saremo molto in mezzo alle montagne, quale secondo te potrebbe essere la più consigliabile con maggiore ricezione?!
        Grazie

  4. Ciao Carlo.
    Sono prossimo alla partenza per NY e vorrei acquistare la sim card per il mio cellulare quadriband.
    Per fare chiamate e avere internet illimitato per 12 giorni, cosa mi consigli?
    Ho letto che alcuni hanno acquistato T-MOBILE sulla piattafoma AM*Z*N ed hanno avuto problemi a NY.
    Grazie per il tuo feedback e complimenti per l’assistenza…
    Ivan

  5. Ciao, parto per New York a metà mese e andrò anche a Miami (in tutto una decina di giorni). Ho attivato la Tim in viaggio pass con 500 minuti, 500 sms e 10 gb valida per 30 giorni. Vorrei sapere se posso lasciare attiva la connessione dati e quali impostazioni eventualmente devo cambiare al mio telefono per non agganciarsi a reti indesiderate e avere ulteriori costi. Ho un iphone 6S. Grazie a chi potrà consigliarmi.

  6. Buongiorno a tutti
    il mese prossimo andrò in vacanza a NY, ho iniziato quindi ad intereressarmi in merito ad una SIM americana (fastweb non ha “pacchetti” per l’estero, dovrei pagare quindi a consumo) da utilizzare solo per il traffico dati, mantenendo nel telefono la mia SIM italiana solo per ricevere chiamate in caso di urgenza (incluse chiamate o SMS bancari).
    Ho un MOTOROLA MOTO G6 PLUS (il codice è XT1926-3) che, stando a vedere le caratteristiche, dovrebbe supportare una SIM americana. Per sicurezza ho scritto al venditore di Amazon (in merito ad una SIM T-Mobile) il quale mi risposto che dovrei usare una AT&T nello slot 1 e tenere lo slot 2 libero (in pratica non potrei fare quello che vorrei…).
    Qualcuno ha le conoscenze (e la voglia…) per potermi dare qualche dritta?
    Grazie in anticipo
    Fabio

  7. Ciao, saremo con i figli a New York … Se devo telefonare con il mio cell. al cell. di mio figlio che in quel momento è in un altro luogo di NY, o si è perso … 🙂 …. devo sempre fare +39 ed il numero ? … o trovandoci entrambi a NY devo fare prefisso locale ? – GRAZIE !

  8. Ciao, noi a settembre partiremo per l’America (staremo a Miami 4 giorni e poi 8 giorni di crociera tra Bahamas, Virgin islands, St.Marteen etc. Volevo sapere, è sufficiente aquistare una normale prepaid per l’America oppure devo acquistare qualcosa di diverso? Se sì, dove?

  9. Tra 4 gg.saró a New York. Questa offerta Verizon sembra perfetta: $20: 1GB utilizzabile entro 30 giorni.
    La Sim è ricaricabile ovviamente, vero?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *