Come muoversi a New York: taxi

Prendere un taxi a New York: costi e come funzionano

Home >> Trasporti di New York: come muoversi >> Prendere un taxi a New York: costi e come funzionano

Oltre ad autobus, treni e metropolitane, c’è un altro mezzo di trasporto, comodo e conveniente, che si può utilizzare quando ci si deve spostare per le vie di New York: il taxi.

Come funzionano i taxi a New York? Come si chiama? Come si paga? Scopriamolo insieme.

Come funzionano i taxi a New York

La prima cosa da fare, quando si vuole prendere un taxi, è capire se è libero o meno.

Capire se un taxi è libero

Ma come si fa a capire se un taxi è libero? Semplice! Guardando l’insegna luminosa sul tetto.

Se solo la scritta centrale dell’insegna è accesa (quella con il numero del taxi), allora significa che il taxi è libero. Se, oltre alla parte centrale, sono accese anche le due scritte laterali (off duty), vuol dire che il taxi è fuori servizio. Se l’insegna è del tutto spenta, invece, il taxi ha già dei passeggeri a bordo.

Comunicare l’indirizzo

Quando si prende un taxi a New York, ma questo vale un po’ per tutte le città, è bene ricordare di non dare al tassista l’indirizzo esatto, o capirà subito che non si è del posto e magari cercherà di fare una strada più lunga, per farci spendere di più.

Soprattutto bisogna indicare solo il nome della street o della Avenue e l’incrocio più vicino, senza specificare il numero civico, questo per via della notevole estensione delle strade.

Un altra regola importante è quella di dare l’indirizzo al tassista solo una volta che si è saliti a bordo, in questo modo non potrà rifiutare di portarci a destinazione, e se proprio non ne vuole sapere, si può prendere il numero del taxi e telefonare al 311 per una segnalazione: il tassista potrebbe anche cambiare idea.

Quante persone

Sui classici taxi gialli possono salire al massimo 4 persone (i minivan hanno 5 posti), perciò se si è in gruppo composto da più di 4 persone sarà necessario utilizzare più di un taxi. I bambini piccoli possono essere tenuti in braccio, mentre dai 7 anni in poi devono avere un posto tutto per loro.

Come pagare e la mancia


Banner sconto assicurazione USA del 15% fino al 30/06

Tutti i taxi, a New York, sono dotati di terminale POS, perciò è possibile pagare sia in contanti che con la carta di credito, senza spese aggiuntive. Solitamente al tassista si lascia una mancia che corrisponde al 15% della tariffa pagata.

Il taxi è un modo comodo e sicuro per spostarsi a New York anche durante le ore notturne, bisogna solo ricordare che tra le 8 di sera e le 6 del mattino la tariffa è maggiorata di cinquanta centesimi.

Carta dei diritti

È la “carta dei diritti” di chi viaggia in taxi a New York, che dice che il passeggero ha diritto a:
decidere la destinazione e quale via percorrere per raggiungerla;
– viaggiare in tutti e cinque i quartieri di New York;
– avere un tassista che sappia parlare inglese, conosca tutte le strade e rispetti il codice della strada;
– aria condizionata a richiesta;
radio – free trip (un viaggio silenzioso, senza radio);
– un abitacolo libero dal fumo;
– un taxi pulito;
– un tassista che usi il clacson solo quando serve;
rifiutare di lasciare la mancia (anche se vuoi evitare discussioni è meglio lasciarla).

Come si chiama un taxi a New York

Come si chiama un taxi a New York


I posti migliori dove trovare dei “cabs”, a New York, sono nelle vicinanze degli alberghi e agli angoli delle strade (non esiste un numero di telefono per prenotare i taxi a New York); per chiamare un taxi è sufficiente scendere dal marciapiedi e avanzare leggermente verso la strada (c’è sempre un po’ di spazio che separa il marciapiedi dalle macchine in corsa), così da rendersi più visibili, quindi basta sollevare il braccio e… il gioco è fatto!

Se quello che viene verso di noi è un taxi libero e in servizio, si fermerà di sicuro, altrimenti è meglio lasciarlo andare senza cercare di richiamare la sua attenzione.

Se non ci si sente tanto sicuri, e l’albergo dove si alloggia ha un portiere, si può chiedere a lui di fermare un taxi per noi, pare che i portieri degli alberghi newyorkesi siano dei veri esperti in questo.

Quando si ferma un taxi bisogna fare attenzione che non ci sia qualcun altro prima di noi che lo ha chiamato. In quel caso, non si deve “rubare” il posto a quella persona, non lo prenderà bene, specialmente se è un newyorkese.

Nel 2015 è stata inaugurata Arro, un’App che consente di chiamare gli yellow taxi e anche di pagare la corsa.

Tariffe dei taxi: i costi

La tariffa base dei taxi parte da $3, con uno scatto aggiuntivo di 70 centesimi ogni quinto di miglio o ogni minuto (nel traffico lento). Per tutti i viaggi che terminano nelle contee di Nassau, Suffolk, Westchester, Rockland, Dutchess, Putnam o Orange, c’è un’ulteriore tassa di 50 centesimi.

Supplementi

Durante le ore notturne (dalle 20 alle 6 del mattino) c’è un supplemento di $1 alla tariffa base.

Durante le ore di punta (rush hours nei giorni feriali, dalle 16 alle 20) c’è un supplemento di $2,50.


Carlo Galici New York

Acquista subito il mio ebook "New York con Carlo", per pianificare al meglio il tuo viaggio a New York.

Troverai un itinerario super dettagliato per 5, 7 o 10 giorni. Da €2,99.

Acquista subito!

Inoltre c’è ancora un’altra tassa chiamata (“New York State Congestion Surcharge” si traduce in italiano come “Sovrattassa per congestione dello Stato di New York”) di $2,50 in tutta Manhattan al di sotto della 96ma strada.

Tutti i pedaggi, compresi quelli per l’attraversamento dei ponti e dei tunnels, sono a carico del passeggero.

I tassisti non possono accettare banconote dal taglio maggiore di $20.

Il consiglio di Carlo: online è disponibile un comodo calcolatore per le tariffe dei taxi di New York, Londra e di tutte le principali città del mondo. Inserisci il punto di partenza e il punto d’arrivo e ti mostra il dettaglio delle tariffe, mance incluse, il tempo di percorrenza e la mappa del percorso.

I taxi negli aeroporti

Per prendere un taxi in aeroporto, non si deve alzare la mano per “chiamarlo”, come si fa in città, ma è necessario mettersi in coda nella zona riservata ai taxi e aspettare il proprio turno per salire su un taxi libero.

Dall’aeroporto JFK a Manhattan la tariffa è fissa, si pagano $70.00 più le tasse e le mance per un totale di circa $90.

Dall’aeroporto di Newark la tariffa varia in base alla distanza, ma c’è una sovrattassa di $ 17,50 più le altre tasse, che si aggirano attorno al dollaro di spesa.

Green Boro Taxi

Green Boro Taxi New York


I taxi verdi, denominati Boro Taxi, servono le zone dove non arrivano i taxi gialli. Ai Green Boro Taxi è consentito prendere i passeggeri nella zona nord di Manhattan, nel Queens (tranne gli aeroporti), nel Bronx, a Brooklyn e a Staten Island e portarli in qualsiasi zona di New York.

I Boro Taxi si appoggiano a dei servizi di noleggio, perciò è possibile prenotare le corse, ma solo dalle zone in cui possono operare.



Alternative ai taxi: Uber

Oltre agli Yellow Taxi e ai Green Boro Taxi, a New York è attivo anche il servizio Uber.

Scaricando l’app di Uber sul proprio telefono è possibile chiamare un’auto Uber da qualsiasi location e pagare direttamente la corsa.

Il servizio Uber, a New York, ha cinque livelli, che corrispondono anche a cinque differenti tariffe: Uber X, che ha una tariffa base di $ 2,55 (più 35 centesimi al minuto e $1,75 al miglio), Uber XL, con una tariffa base di $3,85 (più 50 centesimi al minuto e $2,85 per miglio); e poi Uber Black e Uber SUV, che sono i servizi di Uber con auto di livello più elevato e autisti professionali (le tariffe base partono rispettivamente da 7 e 14 dollari, più la tariffa per miglio e al minuto).

Con Uber T, pagando un extra di $2,50, si possono prenotare e pagare anche le corse con gli yellow cabs.

Limousine

Un altro servizio utilizzato non di rado a New York sono le limousine. Possono essere una buona soluzione soprattutto per toglierci lo sfizio, magari per il trasferimento dagli aeroporti, o anche solo per fare una corsa.

È possibile prenotare la limousine on-line e poi pagare direttamente a New York.

Fonte: NYC.gov

 

Non dimenticare l'assicurazione viaggio: sconto del 15%, fino al 30/06!

Sei in partenza per New York?

Non dimenticare la cosa più importante, l'assicurazione viaggio! Carlo ti consiglia Heymondo, che ti copre fino a 10 milioni per le spese mediche.

Scontata del 15% solo per gli amici di ViaggiNewYork.it!

Fai subito un preventivo

Iscriviti
Notificami
guest

88 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Giuseppe Ricci
Giuseppe Ricci
4 mesi fa

Salve e complimenti. Sfrutto la tua gentilezza e competenza. Arriverò a New York il 2 Aprile 2024. L’areo dovrebbe atterrare alle 19.00. Mi devo recare vicino al Terminal Cruise (Brooklin Cruise Terminal). E’ la Prima volta che arrivo a New York. Recuperati i Bagagli e dirigendomi verso l’uscita consigli di mettermi in coda per un taxi oppure prenotare un Uber con autista? Se capisco bene consigli di scegliere un Hotel vicino al terminal cruise e non uno vicino all’aeroporto. Cosa mi suggerisci?
Grazie
Giuseppe

Marina
Marina
11 mesi fa

Ciao,

avrei bisogno di sapere cosa fare per il trasferimento da JFK a Manhattan dovendo trasportare la sedia a rotelle che però si può piegare essendo io in grado di salire autonomamente sull’auto. E’ meglio un taxi, uber o altro e come faccio a specificare che ho il trasporto della sedia a rotelle?

Ti ringrazio

GIULIA
GIULIA
1 anno fa

Ciao Stefano!
a novembre 2023 viaggerò con un bimbo di 2 anni… tu sai se uscendo dall’aeroporto è facilmente reperibile un taxi con seggiolino per il bimbo? ho letto che il seggiolino è obbligatorio ma non tutti i taxi sono attrezzati ,oppure conosci qualche sito su cui prenotarlo prima della partenza ?
grazie mille

Vincenzo
Vincenzo
1 anno fa

Quanto costa il biglietto di Airtran da aeroporto JFK alla 1 stazione della metro x andare a Manhattan? Grazie e buona serata

Paola
Paola
2 anni fa

Ciao!
Il 29 dicembre arriviamo al JFK; siamo in 3 donne che se la cavano appena con la lingua nonostante io sia già venuta a NY 5 volte e ho anche già fatto un tour con Frank e ne prenoterò un altro. Dall’aeroporto cosa ci consigli di prendere? Un taxi senza problemi, prenotare tramite Uber o prenotare un trasporto privato? Ho sempre prenotato un trasfer privato, ma ho visto che ci sono sempre tanti taxi, ma non essendo molto pratica con la lingua non vorrei avere dei problemi con il taxi….
Cosa consigli? Hai delle dritte da darmi?
Grazie
Paola

sofia
sofia
3 anni fa

Ciao Carlo, sono sofia il 21 settembre atterriamo all’aeroporto jfk (siamo in 4 persone) secondo te, per andare a manhattan qual’è il miglior trasporto ??? Contando anche le valige ma riguardando anche il costo; grazie ciao.

BOSELLI STEFANIA
BOSELLI STEFANIA
4 anni fa

Ciao avrei bisogno per cortesia di una informazione relativa a una simulazione di transfert collettivo per 4 persone da e per l’ aeroporto JFK (destinazione Sheraton Hotel) con arrivo da Milano Malpensa il 9 aprile e partenza il 13 aprile; potrei sapere la tariffa esatta( andata e ritorno) ed eventualmente come prenotare da casa. Grazie fam. Boselli

Luca
Luca
4 anni fa

Ciao Carlo arriverò a New York il 31/12 verso le 17. Noi siamo in 7 è possibile prendere un solo veicolo tipo minivan per andare in albergo oppure dobbiamo prendere 2 taxi?
Grazie 1000

Laura
Laura
4 anni fa

Ciao Carlo, arriveremo a New York il 28 settembre. Mi sapresti dire se all’aeroporto ci sono taxi anche per 5 persone o ne dovremo prendere 2? La tariffa è la stessa?

stefano
stefano
4 anni fa

Ciao Carlo,
siamo in 4 ( 2 adulti e 2 ragazze di 13 anni ) che mezzo di trasporto ci consigli da JFK al nostro hotel che è a Brooklyn ( 1199 Atlantic Ave , Bed-Stuy) ? Grazie