Jazz New York

Jazz a New York: i 5 posti migliori

7 commenti / di Carlo Galici / aggiornato: 20 giugno 2018

New York è la capitale del jazz. Tutti i più grandi artisti di questo genere si sono fatti un nome proprio qui.

La città è stata pioniera con locali storici come il Cotton Club o il Lenox Lounge. Alcuni club storici non ci sono più e altri sono diventati delle trappole per turisti.

In questo articolo vi accompagno alla scoperta dei 5 migliori locali jazz a New York, in cui passare una serata autentica ed indimenticabile. L’ordine in cui si trovano i locali non è da intendersi come una classifica.

1. Village Vanguard

Village Vanguard
Village Vanguard

Fra pochi mesi il Village Vanguard compirà 80 anni avendo iniziato la sua attività il 22 febbraio 1935. A New York si sa, i locali aprono e chiudono e quindi non è certo un caso che questo tempio del jazz sia in attività da così tanto tempo.

Come altri locali del Village, le sue dimensioni sono ridotte ma offre un’acustica perfetta. E’ necessario prenotare anticipatamente. Il costo degli spettacoli è di $25 durante la settimana e $30 il venerdì e il sabato, più una consumazione obbligatoria. Offre due spettacoli a serata, alle 20:30 e alle 22:30. Le porte aprono alle 19:30.

Info pratiche

Dove si trova: 178 7th Ave S. | Metro 1, 2, 3 14th Street

Bambini: vietato l’ingresso ai minori di 16 anni

sito ufficiale

2. Smoke Jazz Club

Smoke Jazz Club, NYC
Smoke Jazz Club, NYC

Questo locale dell’Upper West Side ai confini di Harlem offre un’atmosfera perfetta per una serata a base di jazz.

Tavoli a lume di candela, banchetti di velluto e lampadari antichi creano un’atmosfera veramente jazz.

Ottima musica e ottima cucina soul food renderanno la vostra serata indimenticabile.

Info pratiche

Dove si trova: 2751 Broadway | Metro 1 103rd Street

Bambini: ogni domenica viene organizzato un brunch dalle 11 alle 16 dove le famiglie con i bambini sono le benvenute.

sito ufficiale

3. Jazz Standard Music

Jazz Standard, NYC
Jazz Standard, NYC

Jazz Standard è un posto molto raffinato a metà strada tra i locali di Times Square e i più piccoli e seri club del West Village.

Aperto tutti i giorni della settimana, propone due spettacoli a serata, più un terzo il venerdì e il sabato.

Oltre al jazz classico, al funk, al blues e all’R&B offre un ottimo barbecue in collaborazione con il Blue Smoke.

Info pratiche

Dove si trova: 116 E 27th St | Metro 6 28th Street

sito ufficiale

4. Dizzy’s Club Coca Cola

Dyzzy's Club Coca Cola
Dizzy’s Club Coca Cola

Già solamente la vista che offre questo locale nel grattacielo Time Warner a Columbus Circle, varrebbe la pena di trascorrervi una serata.

Il Dizzy’s Club Coca-Cola porta il jazz lontano dai seminterrati del Village con una vista su Central Park e sullo skyline di Midtown Manhattan.

Oltre ad ottima musica con artisti emergenti a farla da padrone, offre un’ottima cena a base di soul food.

Info pratiche

Dove si trova: 10 Columbus Circle | Metro 1 Columbus Circle

Bambini: consentito l’ingresso anche ai bambini

sito ufficiale

5. Birdland Jazz Club

Birdland Jazz Club
Birdland Jazz Club

Deve il suo nome al padre del bebop Charlie Parker, conosciuto anche come Bird. E’ un locale storico nel panorama jazz.

Aprì i battenti nel 1949 al 1678 di Broadway, per poi chiudere nel 1965. Riaprì 20 anni dopo ad Harlem per poi spostarsi dove si trova ancora tutt’oggi, nel 1996.

Molta della sua fama la si deve agli artisti della Beat Generation e a Jack Kerouac in particolare, che lo cita nel libro On the Road.

Il costo per la serata musicale va dai $20 ai $50 in base all’artista che si esibisce, più di $10 a persona per una consumazione obbligatoria.

Info pratiche

Dove si trova: 315 W 44th St | Metro A, C, E Port Authority

Bambini: consentito l’ingresso anche ai bambini

sito ufficiale

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (1 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...
     
Banner New York con Carlo

7 commenti su “Jazz a New York: i 5 posti migliori”

      1. Silvia Lodesani

        Grazie mille. Il tuo sito giuro non ha rivali. Tra 2 settimane ritorno a NY e come sempre sei indispensabile. Ho scaricato anche la guda. Grazie di tutto.

    1. Ciao Piero,
      il Blue Note lo trovo molto votato ai turisti piuttosto che a fornire un’esperienza autentica. Ritengo che siano migliori le cinque scelte fatte in questo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.