Dicembre a New York: Natale e molto altro

6 commenti / di Carlo Galici / aggiornato: 21 Novembre 2019

Dicembre a New York: cosa fare?

Essere a dicembre a New York significa trascorrere la stagione natalizia nel modo più magico e indimenticabile possibile.

I segni della festa più amata dell’anno sono ravvisabili ovunque, tutto è avvolto da un’atmosfera calda di luci, canti e profumi ed è vivo l’entusiasmo nelle persone di addobbare le proprie case, partecipando attivamente alla ricorrenza.

Scopriamo insieme tutti gli eventi che renderanno ancor più speciale il vostro soggiorno a New York nel mese di dicembre.

Offerte per dicembre a New York:

Meteo a dicembre: che tempo farà?

Dopo gennaio e febbraio, dicembre è il mese più freddo dell’anno a New York, così come in Italia dopo tutto.

Le temperature medie vanno da una minima di -2°C ad una massima di 5°C. Il record per la temperatura massima più calda registrato a dicembre è di 24°C mentre la temperatura più fredda è scesa fino a -13°C, ma si tratta in entrambi i casi di eventi eccezionali.

Come vestirsi? L’abbigliamento richiesto è quello tipico invernale con jeans, maglioni, cappotti, cappelli, sciarpe e guanti.

Un altro accessorio importante è l’ombrello. Anche se non è il mese più piovoso dell’anno almeno in una giornata durante la vacanza è probabile che incontrerai la pioggia o anche la neve (più raramente).

Ma con tutte le attività che New York offre al chiuso (inclusi alcuni mercatini natalizi) non sarà certo un dramma. Il rischio di precipitazioni aumenta man mano che passano i giorni.

Il cielo mediamente a dicembre in una giornata è limpido il 31% del tempo, parzialmente nuvoloso il 12% e molto nuovo il 49%.

Eventi di dicembre a New York: tutti gli appuntamenti per vivere il Natale nella Grande Mela

– Dal 30 novembre al 2 gennaio, tutti i giorni a partire dalle ore 16:00 per avere la guida in italiano, è possibile partecipare al tour di Dyker Heights. Scoprite di più qui.

Si tratta di un giro panoramico all’interno del quartiere “meglio addobbato d’America”, per scoprire le più incantevoli decorazioni natalizie e le creazioni più incredibili, che possono arrivare a costare anche diverse migliaia di dollari.

Il tour delle luci dura, circa, 4 ore ed è molto richiesto, tanto che è consigliabile prenotarlo in anticipo. Il prezzo per un adulto è circa €55, mentre i bambini al di sotto dei 15 anni, pagano euro 45.

Per tutto il mese di dicembre è disponibile la prenotazione della Crociera Natalizia a bordo di un’elegante yacht riccamente addobbato.

Questo è uno dei modi per assaporare ancora di più il Natale. A bordo cioccolata calda, un ricco assortimento di biscotti e musiche e canti natalizi. Inoltre, la vista mozza letteralmente il fiato.

Infatti, l’itinerario di navigazione lungo il fiume Hudson comprende: il quartiere finanziario di Manhattan, One World Trade e Battery Park City, Ellis Island, New York Harbor, la Statua della Libertà, Liberty Island e il Ponte di Brooklyn.

La crociera dura, circa, un’ora e trenta e il biglietto per un adulto ha un costo intorno ai 66 euro.

– L’accensione del grande albero di Natale al Rockefeller Center è un vero e proprio evento a New York e viene festeggiato con una apposita cerimonia, la Rockefeller Center Christmas Tree-Lighting Ceremony.

Di solito, il Rockefeller Center è invaso da persone che accorrono per ammirare il maestoso albero che può raggiungere un’altezza variabile tra i 23 e i 27 metri e viene decorato con circa 8 chilometri di luci.

La cerimonia si tiene il 4 dicembre e per assistere da un posto in prima fila, è possibile acquistare i biglietti VIP che offrono l’ottima visuale dall’elegante bar, bevande e snack illimitati e piano bar con DJ.

In alternativa ci sono anche i biglietti per il Galà e per il ricevimento, che comprendono cena gourmet, open bar, intrattenimento e punto di osservazione privato, ad un costo però più alto.

-Il Renegade Brooklyn è un’imponente esposizione che si tiene il 21 e 22 dicembre 2019 al Brooklyn Expo Center. L’evento riunisce oltre 230 produttori e designer, che si ritrovano in un accogliente mercatino invernale nel cuore di Greenpoint.

L’ingresso è gratuito e la fiera è al coperto e permette di scoprire creazioni artigianali, ottimi cocktail e buon cibo. L’esposizione resterà aperta al pubblico dalle ore 11:00 alle ore 17:00.

-Il Washington Square Park è il luogo ideale dove trascorrere la sera del 24 Dicembre a partire dalle ore 17:00, dove si esibirà il Rob Susman Brass Quartet.

Il tema sono le più tradizionali canzoni natalizie, alle quali sarà emozionante partecipare grazie alla distribuzione dei libricini con i testi delle canzoni più belle.

Questo evento, assolutamente gratuito, è una vera e propria tradizione che si ripete da più di 80 anni, nello storico quartiere del Greenwich Village.

-Invece, il Good Riddance Day è una festa non ufficiale che si svolge nelle piazze di Broadway, secondo una tradizione latino-americana, durante la quale si riempiono le bambole di oggetti che rappresentano brutti ricordi prima di dar loro fuoco.

L’evento annuale si svolge dopo il Natale e prima del Capodanno e permette di distruggere anche oggetti immateriali come i brutti ricordi che, messi per iscritto sui moduli dell’iniziativa, potranno essere liberamente fatti a pezzi.

L’anno scorso la data fissata era il 28 dicembre, giorno da confermare secondo il calendario degli eventi previsti per il 2019.

Times Square è la destinazione preferita per l’ultimo dell’anno. Il 31 dicembre è una tradizione trovarsi qui dal 1907. L’evento viene trasmesso in diretta televisiva in tutto il mondo e ogni anno si radunano in piazza circa un milione di persone per festeggiare insieme l’anno nuovo.

L’evento è accompagnato da ospiti e cantanti famosi, il clou è il famoso ball drop, davanti ai maxi schermi. Infine, alla mezzanotte, voleranno migliaia di bigliettini con i desideri per l’anno nuovo.

Non ci sono dubbi che le origini del Capodanno in piazza iniziano qui. I fuochi artificiali sono presenti in tutta New York allo scoccare della mezzanotte. Se preferite Brooklyn, allora dovrete recarvi nella splendida Grand Army Plaza.

Il calendario con tutti gli eventi di dicembre

Dicembre, 2019

Nessun evento

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (5 voti, media: 4,40 su 5)
Loading...
    
Banner New York con Carlo

6 commenti su “Dicembre a New York: Natale e molto altro”

  1. Buongiorno Carlo,
    siamo una famiglia con 2 bimbe (7aa-10aa) e stiamo pianificando un viaggio a NY dal 24/12/18 al 7/1/19…
    Il tuo blog è davvero curato e trasuda un contagioso entusiasmo!!
    Ho letto molte cose sul clima in quel periodo e credo non sia niente di tanto impossibile…vivo a Trieste dove la bora gelida d’inverno soffia a 100-120 km orari.
    C’è tutto sommato il rischio di tempeste di neve, eventi non frequentissimi magari ma che ti possono bloccare “in casa” oppure comunque impedirti di godere al meglio della city.
    Mi chiedo se, vista la tua esperienza, potessi consigliarmi in merito…
    ti ringrazio.
    Un saluto.
    Andrea

    1. Ciao Andrea,
      ti ringrazio tantissimo per i tuoi complimenti. Effettivamente New York mi appassiona molto e sono contento che questo si percepisca.

      Venendo alla tua domanda: tempeste di neve sono un evento abbastanza raro e comunque molto limitato nel tempo. Difficilmente si blocca la metro per cui la città è comunque vivibile e passare magari quel giorno in un museo, a esplorare la Grand Central Terminal, all’Onu… ci sono tantissime cose da fare anche al chiuso.

      L’atmosfera natalizia rende la città ancora più magica per cui il mio consiglio è quello di non pensarci su se avete la possibilità di andarci.

      Naturalmente se avete bisogno di consigli su voli e hotel considerami a tua disposizione.

      Buona giornata e buon sabato.

      1. Ti ringrazio!Mi dai delle notizie incoraggianti!! Nel frattempo ho scaricato la versione completa del tuo ebook su NY…credo troveremo molte notizie interessanti!
        A presto

  2. Ciao Carlo. Siamo tornati lunedì 14 dopo 8 gg. belli intensi e una temperatura assolutamente insolita (17° di media…..)
    Il tuo sito e la tua guida sono stati molto utili anche e soprattutto per quei posti meno turistici, tipo Gantry park, che al tramonto offrono un panorama assolutamente incredibile. Mi permetto di consigliare (per chi ci va per la prima volta) di lasciar perdere i vari musei (io ho visto solo quello del 11/09) e di muoversi a piedi il più possibile per “assaporare” la vita della città. Altro consiglio che mi permetto di dare è quello di visitare i vari grattacieli (One world – Top of the rock – Empire) verso l’ora del tramonto. S P E T T A C O L A R E. Grazie mille!

  3. Innanzitutto complimenti per il sito così completo e sobrio.
    Vorrei chiedervi se avete qualche consiglio per un ristorante per la notte di Capodanno, adatto ai bambini avendone due di 8 e 5 anni. Stiamo cercando una bella location, con vista su manhattan, dove poter mangiare anche bene (ben consapevoli che quella sera mangiare bene è un miraggio…).
    Chiaramente, se potete suggerirci altre soluzioni (cene spettacolo, o altro), vi saremmo grati di qualche suggerimento.
    Vi ringrazio sin d’ora.

    1. Ciao Guido,
      come mai pensi che non mangerai bene il 31? Ci sono tanti ristoranti ottimi a New York, per esempio Old Homestead, una bisteccheria veramente ottima. Puoi prenotare un tavolo qui su opentable.
      Puoi vedere in questa pagina altri ristoranti che consigliamo e leggere questo articolo sui consigli di Frank. Alle cene con spettacolo solitamente non sono ammessi i bambini…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *