Gennaio a New York: cosa fare, clima, come vestirsi

19 commenti / di Carlo Galici / aggiornato: 13 Dicembre 2019

Gennaio a New York: cosa fare e come vestirsi

La Grande Mela è una delle destinazioni più gettonate nel periodo natalizio ma anche nel mese di gennaio le attrazioni e le cose da fare non mancano.

Certo, troverete ancora un gran freddo e probabilmente ci sarà qualche fitta nevicata ma lo spettacolo che può offrirvi New York in inverno ha pochi rivali nel mondo.

Indossate sempre scarponi impermeabili per poter camminare sulla neve fresca.

Se poi non amate stare all’aperto, c’è sempre l’occasione di passare del tempo al chiuso partecipando ad eventi sportivi e visitando musei, negozi e teatri.

In questo periodo troverete ancora qualche addobbo e luci sparse qua e là nelle vetrine che risuonano ancora della magia del Natale.

Gennaio segna anche l’inizio della bassa stagione ed i prezzi diventeranno decisamente più abbordabili, con promozioni davvero interessanti.

Insomma, questo è uno dei momenti più favorevoli per visitare New York senza la ressa e le lunghe code tipiche del periodo delle festività.

Ecco per voi una selezione delle migliori iniziative e degli appuntamenti imperdibili in città a gennaio!

Gennaio a New York: offerte volo + hotel

Meteo New York a gennaio: come vestirsi

Gennaio a New York può essere un mese molto particolare. Da una parte si risparmia moltissimo sul prezzo di volo e hotel, in fondo la fiumana di persone delle ferie natalizie si è fermata e quindi ci sono molti sconti su voli e alberghi.

Dall’altra parte, però, quella sul fronte climatico, è uno dei mesi più freddi dell’anno, per cui oltre che vestirsi in un certo modo bisognerà prevedere diverse tappe al chiuso.

Le temperature minime medie registrate sono di -4 gradi e massime medie si attestano intorno ai 3 gradi. Certo, possono sembrare temperature normali, o comunque nella media, se non fosse che la Big Apple ha un proprio microclima che rende la percezione maggiore.

Nel mese di Gennaio mediamente si prevedono 8 giorni di pioggia in cui cadranno 87 mm di acqua.

La città sarà coperta da 5 ore di luce ma, bisogna tenere conto di una cosa: a New York può piovere da un momento all’ altro vista la vicinanza all’ Atlantico e, una giornata che generalmente parte col sole può concludersi con una forte pioggia.

I vestiti da portare sono giacca a vento, guanti, berretto di lana e k way o comunque vestiti impermeabili. Ai più freddolosi è consigliato portare la calzamaglia: ricordiamo che le temperature difficilmente saliranno oltre i 3/5 gradi.

Cosa fare il 1 gennaio

Una volta che vi siete ripresi dai bagordi del 31 dicembre potete darvi una bella svegliata unendovi al Coney Island Polar Bear Club per iniziare il nuovo anno con un bel tuffo nelle fredde acque dell’Atlantico!

Da mezzogiorno in poi del 1 gennaio gli americani più coraggiosi sfidano il gelo per festeggiare in maniera diversa.

Troverete tantissima gente in costume da bagno con cappelli di Babbo Natale, pronti a lanciarsi in acqua per celebrare il Coney Island Polar Bear Club New Year’s Day Swim.

In alternativa i più freddolosi possono accontentarsi di una semplice passeggiata sulla spiaggia, mangiando un bel hot-dog da Nathan’s Famous.

Altro classico appuntamento del pomeriggio di Capodanno è il New Year’s Day Marathon Benefit Reading, un incontro culturale nel quale più di 100 artisti, scrittori e poeti si radunano alla St. Mark’s Church per leggere poesie. È il posto ideale se amate la letteratura!

A spasso tra le ultime attrattive natalizie

La prima settimana di gennaio per le strade di New York si percepisce ancora un’aria natalizia. In questi pochi giorni potrete ammirare il gigantesco albero di Natale al Rockefeller Center ed alcune delle più belle luminarie della Fifth Avenue.

Diversi tour natalizi sono ancora disponibili e se ne avete l’occasione potete fare il tradizionale tour delle luci di Dyker Heights a Brooklyn.

Di solito i proprietari delle case addobbate lasciano le decorazioni fino ai primi di gennaio ed è uno spettacolo sfavillante da non perdere!

Potete girare per il quartiere autonomamente oppure prenotare qualche escursione guidata per osservare da vicino le abitazioni più luminose.

Altro piacevole modo per trascorrere il tempo è fare shopping tra i mercatini di Natale ancora aperti.

Uno di questi è il Winter Village a Bryant Park e lo troverete disponibile fino al 5 gennaio. Presso le bancarelle potete comprare souvenir, snack e bevande calde.

Per un po’di divertimento si può approfittare di alcune mostre del periodo delle feste che si protraggono fino a gennaio.

Molto carino è l’Holiday Train Show al Botanical Garden nel Bronx. Qui viene allestito un enorme plastico che riproduce New York in miniatura con trenini e piante del giardino botanico.

Si ha la sensazione di tornare bambini ed è la scelta perfetta per le famiglie con bimbi piccoli. Quest’anno lo troverete aperto al pubblico dal lunedì al venerdì fino al 26 gennaio.

Della stessa tipologia è l’Annual Holiday Train Show che si tiene invece nel museo della stazione ferroviaria Grand Central Terminal a Midtown Manhattan.

Rimarrà aperto fino al 23 febbraio e potrete ammirare la città miniaturizzata con piccoli treni Lionel che sfrecciano sui binari.

Pattinare sul ghiaccio

Durante la vostra vacanza nella Grande Mela non potete fare a meno di pattinare sul ghiaccio. Anche se siete principianti o non ci avete mai provato, è un’esperienza da fare assolutamente.

Per fortuna le piste non mancano, in quanto molte rimangono aperte fino a marzo o aprile.

Il posto più bello ed esclusivo per pattinare è senza dubbio il Rockefeller Center sulla Fifth Avenue.

Non sarà il più economico ma è di certo il più suggestivo con il grande abete illuminato che domina tutta l’area.

La pista rimarrà aperta fino alla fine di aprile e potrete accedervi dalle 8:30 a mezzanotte. Dovrete acquistare il ticket per l’entrata e noleggiare a parte i pattini.

Molto bella è anche quella del Winter Village in Bryant Park. L’accesso è gratuito e pagherete solo il noleggio dell’attrezzatura. Si può pattinare tutti i giorni dalle 8 alle 22. In genere viene chiusa soltanto a marzo.

È possibile pattinare in Central Park al Wollman Rink dove troverete una delle piste più grandi e meglio attrezzate. Chiude ad aprile ed è possibile accedervi tutti i giorni.

Gli orari di apertura sono diversificati durante la settimana: lunedì e martedì dalle 10 alle 14.30; mercoledì e giovedì dalle 10 alle 22; venerdì e sabato dalle 10 alle 23; domenica dalle 10 alle 21.
Qui pagherete sia l’ingresso che il noleggio per i pattini.

Le più belle parate

Se siete in città a gennaio non temete, ci sono diverse parate alle quali prendere parte per immergervi al meglio nella vera tradizione americana.

La prima settimana del mese si svolge la Three Kings Day Parade, la parata del 6 gennaio che celebra l’arrivo dei Re Magi. È una tradizione di origine latino-americana ed è organizzata ogni anno dal Museo El Barrio.

Di solito la processione comincia tra Lexington la 106th Street, per proseguire sulla Third Avenue e concludersi tra la 115th Street e Park Avenue.

Si svolge di mattina, tra le 11 e le 12:30 ed è accompagnata da esibizioni di musica dal vivo. L’ingresso è gratuito.

Altra parata molto importante per gli americani è quella che si tiene il giorno del Martin Luther King Day, festività che cade il terzo lunedì di gennaio.

Per il 2020 la marcia si tiene il 20 gennaio e si svolge lungo la Fifth Avenue, tra la 61st e la 86th Street.

Ogni anno si assiste a fiaccolate, concerti e spettacoli per onorare il ricordo dell’indimenticabile attivista Martin Luther King. Molte di queste iniziative si svolgono nel quartiere di Harlem, dove vi imbatterete facilmente in cori gospel e messe.

Eventi musicali e mostre cinematografiche

A New York non avrete tempo di annoiarvi e gli appassionati di musica non avranno difficoltà a trovare concerti, spettacoli e festival musicali.

Uno dei più interessanti è il NYC Winter Jazzfest che ogni anno attira migliaia di persone interessate ad ascoltare la migliore musica jazz. Nel 2020 si terrà tra il 9 ed il 18 gennaio.

Ci sono oltre 100 band ed il programma include anche forum e discussioni su tematiche attuali come immigrazione, giustizia e disparità di genere.

I principali eventi del festival si svolgono in alcuni dei più noti club come Nublu, Brooklyn Steel e Le Poisson Rouge.

Se invece siete più interessati ad altri generi musicali non disperate! A gennaio ci sono sempre moltissimi concerti dei più importanti artisti americani ed internazionali.

Per esempio il 22 gennaio Snoop Dogg si esibisce al Gramercy Theatre sulla 23rd Street mentre Billy Joel è in concerto il 25 gennaio al Madison Square Garden.

Tra gli altri artisti in scena in questo mese troverete Jerry Seinfeld, Wolfgang Gartner, Pomplamoose, Armin Van Buuren e Tori Kelly.

Gli amanti del cinema possono comunque partecipare al New York Jewish Film Festival, una kermesse cinematografica organizzata dal 1992 in collaborazione tra il Jewish Museum e la Film Society of Lincoln Center.

La manifestazione internazionale presenta film e cortometraggi su tematiche connesse al mondo ebraico e alla sua identità.

Infatti durante la prossima edizione verrà proiettato il capolavoro di De Sica, Il Giardino dei Finzi-Contini, per il 50° anniversario dall’uscita nei cinema.

Per il 2020 il New York Jewish Film Festival si svolgerà tra il 15 ed il 28 gennaio.

Gli spettacoli teatrali in promozione

A New York non potete evitare di guardare almeno uno show o uno spettacolo presso uno dei tanti teatri di Broadway.

Gennaio è forse il momento più conveniente in quanto potete approfittare della Broadway Week, una settimana di saldi e biglietti scontati fino al 50%.

A dispetto del nome dura più di una settimana e per il 2020 inizia il 21 gennaio per terminare il 9 febbraio.

I turisti possono acquistare i biglietti per due diversi spettacoli di Broadway pagandone uno soltanto. Insomma, una specie di offerta 2×1 come al supermercato!

In genere non tutti i teatri di New York aderiscono a questa iniziativa ed è necessario verificare la disponibilità ed il programma sul sito ufficiale della Broadway Week.

Inoltre gli show spesso diventano sold-out in poco tempo ed è bene organizzarsi in tempo.
Per l’edizione del 2020 potrete scegliere tra alcuni famosi musical per bambini come Frozen, Aladdin, The Lion King, Mean Girls, Harry Potter e molti altri.

Per i più grandi ci sono altri spettacoli tra cui Il Fantasma dell’Opera, Tootsie, Chicago, The Great Society, West Side Story e Slave Play.

Nel caso poi vi troviate a New York nella prima settimana di gennaio il consiglio è di prenotare il biglietto per il famoso spettacolo Radio City Christmas Spectacular delle Rockettes.

Ballerine e cantanti mettono in scena un musical natalizio con 3 spettacoli al giorno fino a domenica 5 gennaio. È un’occasione da non farvi scappare per godere ancora di un pizzico di magia del Natale.

L’evento più curioso di gennaio

La domenica dopo la Befana, precisamente il 12 gennaio, non meravigliatevi di vedere gente svestita in giro per le metropolitana! Si tratta del No Pants Subway Ride, un momento di goliardia tra i più attesi del mese di gennaio.

La divertente iniziativa si tiene ormai da diversi anni e prevede che i partecipanti vadano in metro vestiti solo dalla vita in su, senza pantaloni o gonne ma soltanto indossando mutante e boxer.

Se non temete il freddo ed il gelo potete sbizzarrirvi nell’indossare mutande colorate o con immagini simpatiche. Non ha prezzo guardare la faccia degli altri passeggeri sorpresi!

Come mangiare risparmiando

In giro per New York avrete un’infinita gamma di ristoranti, pizzerie e bancarelle di street-food tra le quali scegliere.

In questo senso gennaio è uno dei periodi più felici per risparmiare poiché c’è l’edizione invernale della Restaurant Week che per il 2020 è in programma dal 21 gennaio al 9 febbraio.

Come per la Broadway Week, anche in questo caso la promozione si protrae per ben 2 settimane. In ogni caso è utile specificare che l’evento non è valido il sabato mentre la domenica è a discrezione del locale.

La Restaurant Week vi offre la possibilità di mangiare in alcuni dei ristoranti più gettonati a prezzi fissi molto convenienti.

Aderiscono all’iniziativa ben oltre 300 locali e tra questi ci sono alcuni tra i più rinomati di New York che di solito hanno menù a prezzi proibitivi.

L’offerta vi consente di ordinare 2 portate per pranzo al costo di 26 dollari oppure di ordinare 3 portate per cena a 42 dollari. Nel prezzo non sono compresi servizi extra, bevande e le mance che saranno pagati a parte.

Per la Restaurant Week ogni ristorante propone un menù specifico e le pietanze possono essere selezionate solo all’interno di questo menù. La prenotazione avviene solo online tramite il sito ufficiale dell’evento.

Qui potrete consultare l’elenco dei ristoranti aderenti e per ogni locale si possono visionare informazioni generali, indirizzo ed il menù pensato per la Restaurant Week.

I migliori appuntamenti dello sport newyorkese

A gennaio gli appuntamenti sportivi della Grande Mela sono diversi e riguardano sport quali basket ed hockey sul ghiaccio.

Per quanto riguarda l’NBI, gli amanti della pallacanestro avranno la possibilità di assistere alle partite casalinghe delle due squadre locali, i New York Knicks ed i Brooklyn Nets.

I primi giocano al Madison Square Garden mentre i secondi li potete trovare al Barclays Center a Brooklyn. Per i biglietti è disponibile la vendita online oppure è possibile acquistarli recandovi all’apposito ufficio nei pressi dell’Empire State Building.

Consultando il calendario delle partite vedrete che i Knicks giocano ben 9 partite a gennaio, dal 1 al 29. Invece i Nets disputeranno 11 match dal 4 al 31 gennaio. Quindi non avete scuse!

Anche l’hockey su ghiaccio può essere molto divertente da vedere dal vivo. I posti si esauriscono abbastanza in fretta ed è bene comprare i biglietti in anticipo.

La squadra cittadina sono i New York Rangers ed ogni partita è un evento speciale nel quale si respira un’aria di tifo sfrenato tra birre ed hot-dog.

È una buona occasione per le famiglie con bambini per fare qualcosa di diverso. Nel mese di gennaio le partite in casa si svolgeranno dal 7 al 31 con ben 7 match.

Sciare a New York

Nel corso della vostra vacanza invernale nella Grande Mela può capitare di avere voglia di sciare o di fare qualche sport invernale.

Ovviamente in città non ci sono alture o pendii abbastanza elevati dove potersi divertire ma con un’escursione di un giorno si può raggiungere Hunter Mountain, il comprensorio sciistico più importante della zona.

Si trova ad appena due ore da Manhattan e con 60 euro potete raggiungere la località in treno. Il posto è perfetto per i bambini ed i principianti poiché ci sono 56 piste di diversa difficoltà.

Se non vi piace lo sci si può fare snowboard o sfrecciare con lo slittino. Di sera potrete partecipare ad eventi, falò e feste presso gli chalet e gli alberghi nei dintorni.

Capodanno Cinese a New York

Una delle feste più attese nella città è il Capodanno Cinese, anche conosciuto come Festa di Primavera. È una delle tradizioni più sentite tra gli abitanti della comunità di Chinatown a Manhattan.

È una di quelle celebrazioni che meritano di essere vissute se siete a New York in gennaio. Per chi non ne fosse a conoscenza, i cinesi seguono il calendario lunare.

Per questo motivo il loro Capodanno cade in un giorno diverso dal nostro e precisamente nel secondo novilunio dopo il solstizio d’inverno. Nel 2020 si festeggerà sabato 25 gennaio e si entrerà nell’Anno del Topo.

In realtà i festeggiamenti si prolungano per circa due settimane, dal 24 gennaio all’8 febbraio. Si inizia la vigilia di Capodanno e si conclude l’ultimo giorno con la suggestiva Festa delle Lanterne.

Il cuore della festa lo trovate a Chinatown e da lontano potrete vedere l’Empire State Building colorarsi di rosso e giallo.

Il quartiere viene addobbato con lanterne e festoni di colore rosso, simbolo di buon augurio per i cinesi.

In questo periodo si terranno diverse marce e parate dove si possono vedere animali, unicorni, dragoni e leoni sfilare lungo Mott Street, East Broadway, Bowery ed Elizabeth Street.

Una delle parate più colorate è quella della Danza del Leone che si tiene a Manhattan ed è accompagnata da tamburi e musica.

L’aspetto più curioso è che a New York il clou delle celebrazioni si svolge la mattina di Capodanno, intorno alle 11 del mattino, ovvero quando in Cina è mezzanotte.

Per l’occasione vengono sparati dei fuochi d’artificio a Roosevelt Park, nel Lower East Side, come buon auspicio contro gli spiriti cattivi.

Il calendario con tutti gli eventi di gennaio

Gennaio, 2020

22Gen19:30New York Knicks vs. Los Angeles Lakers

23Gen20:00Brooklyn Nets vs. Los Angeles Lakers

24Gen19:30New York Knicks vs. Toronto Raptors

25GenalldayCapodanno Cinese

26Gen18:00New York Knicks vs. Brooklyn Nets

29Gen19:30New York Knicks vs. Memphis Grizzlies

29Gen19:30Brooklyn Nets vs. Detroit Pistons

31Gen19:00New York Rangers vs. Detroit Red Wings

31Gen19:30Brooklyn Nets vs. Chicago Bulls

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (2 voti, media: 3,00 su 5)
Loading...
    
Banner New York con Carlo

19 commenti su “Gennaio a New York: cosa fare, clima, come vestirsi”

  1. Buonasera. Siamo una coppia di Bologna. Vorremmo visitare New York ad inizio gennaio 2020 rimanendo 7 notti.
    Ci sono offerte di volo+hotel rimanendo sui 1000 euro totale con la prima colazione inclusa in zona centrale?
    Quali sono le mete imperdibili, considerando che non siamo mai stati in città?
    Grazie, Erika e Roberto

    1. Ciao Erika, ti propongo due pacchetti volo + hotel per le date dal 6 al 13/01:
      – Il primo pacchetto prevede volo da Bologna con British Airways con 1 scalo + hotel Le Meridien New York, Central Park 4*, il meno caro per rapporto qualità/prezzo, in ottima posizione, vicino a Central Park e a 900 m da Times Square, a pochi passi dalla fermata della metro, offre il wifi gratuito, per un totale di €711 a persona comprese le tasse;
      – Il secondo pacchetto che ti propongo prevede lo stesso volo + Hotel Nirvana 2,5* a Long Island City, a pochi minuti dalla fermata della metro, con wifi gratuito e prima colazione inclusa per un totale di €619 a persona scontato incluse le tasse.
      Qui puoi vedere i dettagli
      Dal computer, una volta aperto il link, per poter vedere l’offerta specifica devi inserire il nome dell’hotel nella casella di ricerca in alto a sinistra
      Se decidessi di prenotare ti chiedo la gentilezza di farlo tramite il link presente in questo commento, per qualsiasi altra cosa chiedi pure

  2. Buonasera,avevo bisogno di alcune informazioni,in quanto vorrei recarmi a New York l’anno prossimo possibilmente dal 15 gennaio al 22 gennaio.
    1) In che zona mi conviene alloggiare a central park, per essere vicino sia alle fermate metro principali che ai musei tipo il museo di storia naturale?
    2) mi conviene un hotel o un appartamento?

  3. Ciao,
    Vorrei andare a New York la prima quindina di luglio. Io, marito e due ragazzi di 12 e 13 anni.
    Conviene prenotare tutto da qui, o, da qui solo il volo e là si improvvisa?
    Avendo 2 settimane e non essendo mai stati a New York che “tour” ci consigli?
    Grazie!

      1. Ciao! Sei stato velocissimo!
        Siamo di Bologna, quindi da qui o da Milano. Sarebbe il regalo dei 50 di mio marito..è il suo sogno nel cassetto…e non ci siamo mai stati…alla fine sarebbe un bel regalo per tutta la famiglia!
        Il mio grande ha l’esame di terza media, quindi credo che prima di luglio non si possa partire. È un peccato perché i voli a giugno costerebbero la metà…
        Pensavamo di fare 15 gg…così ammortizziamo il viaggio…
        Che cosa ci consigli di vedere?
        Grazie Elisa

        1. Buongiorno Elisa, per il periodo da te indicato ho trovato un’offerta volo+ottimo hotel 3* in centro a Manhattan l’Hotel Salisbury e volo diretto da Milano ( costa circa 100€ in meno a persona a persona rispetto a quello da Bologna) per un totale di €1492 incluse le tasse a persona. Clicca qui per vedere i dettagli e prenotare
          Se invece non ti dovesse andar bene mi fai sapere e cerchiamo qualcos’altro
          Hai già scaricato l’itinerario gratuito dove consiglio le cose principali da vedere in una settimana? altrimenti puoi farlo da qui

          1. Ciao Carlo, scusa l’assenza prolungata, ma ho avuto un sacco di problemi sul lavoro…e forse ci toccherà posticipare la partenza…
            Mio marito non sa ancora nulla, perché vorrei fargli una sorpresa per il compleanno ad aprile…ma pensavo anche a dicembre, o ai 10 giorni di gennaio…
            Tu che dici?
            Spenderei tanto di più?
            Il periodo com’è x New York?
            Pensavo di fare NY, Boston, cascate e magari Washington…É fattibile?
            Con auto o con volo interno?
            Grazie ancora x la pazienza…

            1. Ciao Elisa,
              come periodo, climaticamente parlando, aprile è la scelta migliore ed economicamente il prezzo è simile a dicembre. A gennaio ovviamente si risparmia un po’.
              Dimmi un po’ tu, magari facendomi sapere anche quanto vorresti spendere così da orientarci meglio su un periodo.

  4. Vorrei andare a gennaio a new york con la mia ragazza sapete consigliarmi un volo più hotel economico? Vorremmo partire intorno al 20 gennaio e fare 6/7 notti. L’intenzione sarebbe quella di spendere 650-750 €. Potremmo partire da Torino o Milano
    Grazie

    1. Ciao Mattia,
      ti consiglio un’ottima soluzione per gennaio:
      – partenza il 20/01 da Malpensa ore 10 e con volo diretto arrivo al JFK ore 13:30;
      – ritorno il 27/01 ore 20:29, 1 breve scalo di 2h a Londra e arrivo a Linate il 28 ore 13:35
      – soggiorno di 7 notti presso l’hotel Belleclaire, in centro a Manhattan, di fronte a Central Park e a due passi dalla metro. Camera con bagno privato e wifi grautuito.
      Totale volo + hotel: € 717 a persona
      Clicca qui per vedere i dettagli e prenotare online
      Se decidessi di prenotare questa o un’altra offerta, puoi farlo online dal link in questo commento, dando il tuo sostegno a viagginewyork. Ti consiglio di fare l’assicurazione viaggio a parte perché solitamente quella che offre expedia non ha massimali alti. Puoi leggere qui i nostri consigli. Fammi sapere!

  5. Salve, io e la mia compagna ci sposiamo a fine dicembre e il 2 gennaio partiremo alla volta della Grande Mela! Tanto tanto entusiasti…ma tanto tanto in apprensione per il freddo…tuttavia è voce comune che NY in questo periodo offra panorami sensazionali! Un consiglio su posti che dovremmo assolutamente visitare? Grazie!

  6. Partiremmo da Bologna, pensavamo di partire per una decina di giorni dall’1 al 10 circa di gennaio, così da approfittare delle vacanza natalizie.
    Solo che in giro ho letto diversi commenti che parlano del fatto che il tempo è freddissimo, non ci si gode la città perchè non la si riesce a visitare al meglio…questo mi preoccupa perchè per me sarebbe la seconda volta a NY ( sono stata a luglio di 2 anni fa), ma per il mio ragazzo la prima e sarebbe il suo viaggio di laurea quindi insomma vorremmo essere sicuri di fare una bella cosa

    1. A gennaio è inverno e quindi fa freddo, ma basta coprirsi bene e ci si può godere la città come sempre, anzi per certi versi anche meglio considerando che ci sono meno file da fare, c’è la Restaurant week e dopo febbraio è il mese meno piovoso.

  7. Salve,
    Col mio ragazzo stiamo pensando di andare a NY ad inizio gennaio ci risulterebbe il mese più conveniente sia dal punto di vista del lavoro che per il fatto che è davvero poco costoso il viaggio.
    So che sarà sicuramente molto freddo, ma spero sia affrontabile se ben coperti, ma vorrei sapere se nel caso di nevicate so riesce a muoversi per la città lo stesso.

    1. Ciao Beatrice,
      la città è vivibile tranquillamente a gennaio, anche con la neve. Se mi dici da quale città partite e quanti giorni volete stare a New York, posso cercarti delle offerte. Quanto volete spendere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *