Madison Square Garden

Scrivi un commento per primo / di Francesca Mereu / aggiornato: 6 Agosto 2019

Madison Square Garden

Il Madison Square Garden di New York, noto anche come MSG o “The Garden“, è uno degli stadi più famosi del mondo, se non il più famoso!

Merita tutta la sua fama: la grande arena coperta è infatti una struttura eccezionale per assistere ad eventi sportivi, concerti, show.

Il MSG ha addirittura un suo canale televisivo satellitare, il Madison Square Garden Network che trasmette gli eventi in diretta oppure in replica.

Cosa ne pensano i newyorkesi? Naturalmente lo adorano! D’altra parte, è la sede dei loro concerti preferiti, della squadra di basket dei Knicks e dei Rangers, campioni di hockey.

Sarebbe difficile non amare questo tempio dello sport e del divertimento, che ovviamente compare anche in tanti film ambientati a New York. Un esempio su tutti: l’incontro tra Rocky Balboa e Clubber Lang in Rocky III del 1982 era ambientato al Madison Square Garden.

Detto questo, andiamo allo stadio!

Dove si trova

Il nome suggerisce che si trovi a Madison Square, ma non è così.

The Garden ha infatti cambiato sede più volte nel tempo, e anche se conserva il nome della sua prima location oggi si trova a Midtown Manhattan, nel quartiere di Chelsea, all’indirizzo 4 Pennsylvania Plaza (sulla settima Avenue, tra la 33 Street e la 34 Street).

Cercandolo sulla cartina, potrete notare quanto la sua posizione sia felice: a differenza di altri grandi stadi collocati fuori dai centri cittadini, infatti, il Madison Square Garden se ne sta felice e contento vicino al centro di New York.

Come arrivare

Madison Square Garden si trova praticamente sopra la Penn Station ed è facilmente raggiungibile in metro: fermata 34th Street / Penn Station, linee 1, 2, 3, A, C, E.

In alternativa, si può arrivare alla fermata della 34th Street / Herald Square e proseguire a piedi per un isolato verso il MSG.

Capienza del Madison Square Garden

I posti per il pubbico non mancano; sentite che numeri.

  • Per i concerti il MSC può occogliere circa 20.000 persone
  • Per il basket, oltre 19.800
  • Hockey sul ghiaccio: oltre 18.000
  • Wrestling: circa 18.500
  • Boxe: oltre 20.700

Il campo è grande ben 76.000 metri quadrati.

Del Madison Square Garden fa parte anche un teatro, l’Hulu Theater, per 5.600 persone circa.

Cosa vedere: concerti, eventi sportivi e altro ancora

L’arena del Madision Square Garden offre intrattenimento per tutti i gusti: ospita concerti, spettacoli circensi, eventi sportivi (di basket, hockey, wrestling, boxe) e convention politiche.

Il teatro che fa parte del MSG non è da meno: propone musical, opere teatrali, musical, piccoli concerti, show destinati alla TV.

Il calendario degli eventi (che potete consultare in questa pagina del sito ufficiale) è di livello eccezionale.

Eventi musicali

Per quanto riguarda gli appuntamenti musicali, questi sono per esempio i nomi di alcuni artisti con esibizioni al MSG nel 2019: Michael Bublé, Jennifer Lopez, Barbra Streisand, i Queen con Adam Lambert, Lenny Kravitz, Billy Joel, i Massive Attack, i Bastille, Avril Lavigne.

Ora, alcuni nomi di artisti che hanno calcato le scene del MSG negli anni precedenti: John Lennon, Elvis Presley, i Led Zeppelin, Frank Sinatra, Bruce Springsteen e Madonna.

Ne conoscete qualcuno? 🙂

Come avrete capito, i concerti più importanti di New York si vivono qui.

Indimenticabili sono stati anche i concerti per beneficienza, come quello organizzato nel 2001 per la città dopo i fatti dell’11 settembre, quello per aiutare New Orleans dopo l’uragano Katrina nel 2006, e nel 2012 quello per la raccolta fondi in seguito all’uragano Sandy.

Eventi sportivi

Per immergersi pienamente nel mondo dello sport americano, si sa, non c’è niente di meglio che seguire dal vivo una partita.

I momenti adrenalinici sono assicurati soprattutto durante le partite casalinghe dei New York Knicks nella NBA (National Basketball Association, la principale lega di basket degli USA), e in quelle dei Rangers nella NHL (National Hockey League).

Partite di basket dei KnicksVai all’approfondimento

Partite di hockey dei RangersVai all’approfondimento

Prossimi eventi

Tour del Madison Square Garden

Se desiderate fare una visita speciale a “The Garden”, possiamo suggerirvi un tour guidato al suo interno (in lingua inglese).

Scoprirete i momenti che hanno scritto la storia dello sport e dello spettacolo, potrete vedere alcune aree esclusive, gli spogliatoi e interessanti mostre.

Il tour è particolarmente coinvolgente grazie all’impiego delle nuove tecnologie di realtà virtuale, che vi permetteranno di rivivere importanti avvenimenti della grande arena.

Per esempio, i goal dei New York Rangers, la trasformazione dello stadio da campo da hockey su ghiaccio a campo da pallacanestro, l’esibizione di Billy Joel in uno dei suoi numerosissimi concerti (ne ha tenuto oltre 100 nel grande stadio!).

Chi sono anche dei chioschi interattivi che vi permetteranno di testare i vostri tempi di reazione da portiere di hockey, di misurare la vostra forza come pugili e di confrontare la grandezza delle vostre mani con quelle dei leggendari Knicks.

La durata complessiva di questa esperienza è di 75 minuti: vi divertirete!

Se state valutando di fare un pass per New York, considerate che un tour del Madison Square Garden è incluso in numerosi pass, come New York Pass, l’Explorer Pass , il Build your own Pass e il Sightseeing Pass.

Un po’ di storia

Le sedi del Madison Square Garden sono state ben quattro.

Complessivamente, possiamo dire che lo stadio – se pur nelle sue diverse “pelli” – esiste da oltre 140 anni. La struttura attuale, invece, ha superato i 50 anni di vita.

Come suggerisce il nome, le prime sedi dell’arena si trovavano nella zona di Madison Square.

Questa piazza è formata dall’incrocio tra la Fifth Avenue e Broadway nella 23rd Street a Manhattan e intitolata a James Madison, quarto presidente degli Stati Uniti d’America.

Il primo Madison Square Garden

Si trovava a nord-est della piazza, fu costruito su un ex ippodromo e funzionò dal 1879 al 1890.

Era piuttosto scomodo in caso di cattivo tempo, perché privo del tetto. Seguì la sua demolizione, per far spazio ad un nuovo impianto.

Una curiosità: Il Madison Square Garden fu chiamato con questo nome a partire dal 1879, nel periodo in cui la struttura era utilizzata per le competizioni di ciclismo su pista.

Di conseguenza, la gara ciclistica su pista a coppie originariamente disputata nel Madison Square Garden finì per chiamarsi “Madison”, nome che oggi indica questa specialità, conosciuta dalle nostre parti anche come “americana”.

Il secondo MSG

Si trovava a sua volta a nord-est della piazza; progettato dall’architetto statunitense Stanford White, era in stile Beaux-Arts e possedeva una sala principale che, all’epoca, era la più grande del mondo (61 x 110 metri).

Vantava anche la presenza di un giardino pensile. Rimase aperto dal 1890 al 1925, per poi essere demolito.

Il terzo MSG

Il terzo MSG fu… il primo a traslocare da Madison Square.

Si trovava infatti sulla 8th Avenue tra la 49th and 50th Street. A progettarlo fu un famoso architetto teatrale, Thomas W. Lamb.

La struttura fu costruita in 249 giorni – al costo di 4,75 milioni di dollari – grazie all’amante del pugilato e promotore della boxe Tex Rickard (e per questo motivo l’arena – adatta al basket, all’hockey e, soprattutto, al pugilato – prese il soprannome di “The House That Tex Built“).

Questo MSG rimase in funzione dal 1925 al 1968, fu utilizzato anche come sede per importanti incontri politici e come era prevedibile si ritagliò un ruolo di primo piano nella storia della boxe.

Ospitò infatti molti incontri di Joe Louis e di Primo Carnera. Qui, nel 1967 Nino Benvenuti conquistò il titolo mondiale dei pesi medi.

La terza sede ebbe la stessa sorte delle precedenti; la demolizione iniziò nel 1968 dopo l’apertura dell’attuale struttura, e fu ultimata all’inizio del 1969.

Il MSG di oggi

Il Madison Square Garden dei nostri tempi (che è comunque l’impianto sportivo più antico di Manhattan) fu aperto nel 1968 sul sito dell’ex Pennsylvania Station e costò 123 milioni di dollari.

Lo progettò Charles Luckman, architetto e uomo d’affari americano. Il MSG è parte del complesso di uffici e negozi chiamato Pennsylvania Plaza.

Dal 1968 la struttura ha subito modifiche più volte, per renderla più moderna e ampliarne la capacità.

Queste le principali variazioni apportate:

  • sono stati ingranditi i corridoi e svariati spazi
  • è stata predisposta l’illuminazione a LED
  • è aumentato il numero di bar e ristoranti
  • sono stati integrati dei sistemi video HD
  • sono state aggiunte delle postazioni interattive
  • i sedili sono stati rinnovati
  • sono stati creati degli archi pedonali sospesi per creare una nuova prospettiva dalla quale assistere agli spettacoli
  • sono stati rinnovati il tetto e gli spogliatoi

Insomma, sembra proprio che il Madison Square Garden, pur cambiando spesso aspetto, sia destinato a migliorare costantemente. Beato lui!

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
    
Banner New York con Carlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *