I controlli dell'immigrazione all'arrivo all'aeroporto JFK di New York

Controlli arrivo all’aeroporto di New York: che domande fanno

Home >> Aeroporti di New York: quali sono, trasferimenti per la città e quale scegliere >> Controlli arrivo all’aeroporto di New York: che domande fanno

Uno degli aspetti che più preoccupano i viaggiatori che devono partire per New York o per qualsiasi altro aeroporto degli USA sono i controlli all’immigrazione.

Infatti tra le domande che ricevo più spesso sono:

  • come sono i controlli di sicurezza negli aeroporti di New York?
  • quali domande mi verranno fatte al controllo immigrazione?
  • non parlo inglese ci saranno problemi?

In questo articolo cercherò di dissipare tutti questi dubbi e di tranquillizzarvi, anche perché vi accorgerete voi stessi che è molto più semplice di quanto non sembri.

Documenti necessari per andare negli USA

Ricorda che per viaggiare negli USA, se hai la cittadinanza italiana o di un altro dei Paesi aderenti al programma “Visa Waiver Program”, non sarà necessario avere il visto.

Sarà però necessario compilare la domanda ESTA.

Documenti per andare negli USATutte le info

Controlli più veloci con il Mobile Passport Control

Recentemente è stata introdotta l’applicazione “Mobile Passport Control” che consente una maggiore velocità nei controlli all’immigrazione e doganali.

Infatti tramite l’applicazione, disponibile sia su App Store sia su Play Store, potrai già prima del viaggio inserire le tue informazioni e di eventuali altri viaggiatori che saranno con te e rispondere già alle domande della dogana e poi inviare il tutto quando atterrerai all’aeroporto di destinazione.

Scopri di più su come funziona e la mia guida completa.

Mobile Passport ControlTutte le info

Domande all’aeroporto di partenza

I controlli di sicurezza iniziano all’aeroporto di partenza prima di prendere il tuo volo per New York, nel caso non fai il check-in online.

  • Hai preparato tu stesso la tua valigia?
  • Hai mai perso di vista, anche per un solo momento, la valigia?
  • Quali apparati elettronici hai con te?

In aereo: modulo della dogana



Ormai non viene più dato nessun modulo della dogana come avveniva nel passato.

Controllo all’immigrazione in aeroporto

Una volta giù dall’aereo prima di poter partire all’esplorazione di New York, è necessario fare i controlli all’immigrazione.

Ci sono due file: una per i cittadini americani e possessori di Green Card e una per i visitatori.

Se è la prima volta che vai negli USA con l’Esta, naturalmente devi metterti nella fila dei visitatori.

Se invece hai diritto di utilizzare il chiosco (Automated Passport Control o APC) mettetevi nella fila speciale.

Il JFK è sparito dalla lista degli aeroporti dove è possibile utilizzare il chiosco automatico, mentre è sempre possibile farlo all’aeroporto di Newark.

I controlli di sicurezza

Ora sta arrivando il momento più temuto, anche se come ti ho accennato all’inizio è molto più semplice di quanto si pensi e nella maggior parte delle volte si risolve in due minuti.

Quando sarà il tuo turno avvicinati al banco. Solitamente è possibile andare insieme ai tuoi compagni di viaggio.

Consegna il passaporto all’ufficiale dell’immigrazione. Le domande che ti possono essere poste sono principalmente le seguenti:

– è la prima volta che vieni a New York?

– qual è il motivo del tuo viaggio?

– dove alloggerai? Se non è un hotel con chi starai?

– che lavoro fai?

– cosa fa la persona con la quale alloggerai?

– quanto ti fermerai a New York?

Anche se non parli inglese, gli ufficiali faranno in modo di farsi capire.

Tutte le volte che sono entrato io negli USA sono stato sempre fortunato a trovare personale molto gentile, alcuni parlavano anche italiano.

Lo scopo di tutte queste domande è evitare che entriate negli Stati Uniti per cercare un lavoro illegalmente, quindi se non ti contraddici con quanto scritto nell’ESTA non ci saranno problemi.

Terminate le domande (molte volte non ti verranno neppure poste) ti scatteranno una fotografia della retina e prenderanno le vostre impronte digitali (con uno scanner elettronico e non con l’inchiostro).

Quanto tempo occorre per passare i controlli?

Tutto dipende da quanti aerei arrivano insieme al vostro e anche da quale terminal dell’aeroporto JFK vi trovate.

Nella mia esperienza quando ho viaggiato con American Airlines e quindi sono atterrato al terminal 8, non ho mai fatto più di 10-15 minuti di fila, probabilmente anche perché la maggior parte delle persone nell’aereo erano americani, per cui non affollavano gli stessi sportelli in cui andavo io.



Altre volte che ho viaggiato con Alitalia e quindi si arrivava al terminal 1 mi sono capitate anche 2 ore di fila, in quanto è un terminal utilizzato da molte compagnie europee, per cui se insieme al tuo arrivano altri aerei, dovrai avere molta pazienza.

Tieni conto di questo fattore, soprattutto se farai solamente scalo a New York e quindi avrai un altro volo da prendere.

Controlli alla dogana

La dogana è il passo successivo dopo aver finito all’immigrazione. Se sul modulo hai dichiarato di non portare con te nessun oggetto e hai meno di $10.000 in contanti devi solo consegnarlo e andare a ritirare il bagaglio.

Portare alimenti a New York

Se hai con te qualsiasi tipo di cibo hai l’obbligo di dichiararlo sul modulo.

Infatti nel caso non puoi portarlo con te ti verrà semplicemente confiscato e buttato via. Se invece non lo dichiari e si viene scoperti, oltre alla confisca ci sarà anche la multa.

Solitamente i controlli alla dogana sono molto veloci e per esperienza non prendono più di 5-10 minuti, se non ci sono problemi.

Medicinali

Per la maggior parte dei medicinali non ci sono problemi. Se sono medicine con prescrizione, porta con te anche la prescrizione medica. Se non ti servono durante il volo lasciale nella valigia imbarcata.

Fare scalo a New York

Se fai solamente scalo a New York, i suggerimenti che ho scritto in questo articolo sono validi anche per te. Ti servirà sempre l’Esta e devi fare gli stessi controlli.

Se vedi che c’è molta fila e rischi di perdere il volo successivo, fai presente al personale questo fatto qui e faranno il possibile per farti passare prima.

Trasferimento in città

Ora che hai finito con le pratiche burocratiche sei pronto/a a goderti New York.

Per tutte le informazioni su come arrivare a New York vi rimando alle singole pagine degli aeroporti:

Pre cleareance in Italia

In un futuro che non sappiamo però quando sarà, sarà possibile fare il pre clearance dagli aeroporti di partenza a Malpensa e Fiumicino (qui la notizia).

Concretamente questo significherà che le domande che ora vengono fatte a New York, verranno fatte appunto in Italia e quindi arrivati negli USA non sarà necessario fare la fila all’immigrazione, la quale a volte è anche piuttosto lunga e si arriverà in USA come se foste su un volo domestico.

Inoltre con il pre clearance in Italia, nel caso dobbiate solo fare scalo negli USA, non sarà necessario ritirare i bagagli ma vi verranno recapitati direttamente alla vostra destinazione finale.

Buon viaggio!

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 7 Media: 4.9]
 

Non dimenticare l'assicurazione viaggio: sconto del 10%!

Sei in partenza per New York?

Non dimenticare la cosa più importante, l'assicurazione viaggio! Carlo ti consiglia Heymondo, che ti copre fino a 5 milioni per le spese mediche.

Codice sconto del 10% solo per gli amici di ViaggiNewYork.it!

Fai subito un preventivo


Le attività preferite dai visitatori di ViaggiNewYork.it



172 Commenti

  1. Ciao Carlo,

    Siamo una coppia gay non convivente che farà un viaggio di alcuni giorni a New York con arrivo all’l’aeroporto di Newark a Maggio2024 . Il mio ragazzo parla bene inglese, io lo capisco, ma mi esprimo con difficoltà. Possiamo fare i controlli insieme o saremo separati? Grazie



  2. Ciao Carlo, ti volevo chiedere se, quando scendo dall’Airtrain verso Jamaica, la stazione di Sutphin Blv è collegata appunto a quella dell’Airtrain, o devo scendere x strada per prendere la linea E.

    Dopodiché, dovrò cambiare con linea F. Mi sai dire se è local o express? Perché in alcuni siti leggo una cosa, su altri il contrario!

    Grazie in anticipo per le tue info!

  3. Banner New York con Carlo 2024

  4. Buongiorno e Grazie per le informazioni.
    Una domanda. Devo andare a NY per 5 giorni (prima volta in USA)e volevo sapere in cosa consistono i controlli a NEWARK, so che al JFK sono molto lunghi, non prendono più solo 2 impronte ma tutte e 10 ,è così anche a NEWARK?
    Grazie mille



  5. Ciao, arrivo a NY fine mese. Siamo in 5. 4 adulti con Visa (no ESTA – per viaggi turismo a Cuba e Iran) e una bambina di 2 anni (con ESTA). Dovremo fare fila diversa al security check? Che domande ci dobbiamo aspettare?

    1. Ciao Laura,
      le file saranno uguali e le domande non saranno tanto diverse dal solito, anzi voi avete ottenuto un visto per cui siete passati per un processo ben più impegnativo rispetto a chi fa l’Esta, per cui non avrete alcun problema.

      Al massimo potrebbero chiedervi il perché dei viaggi a Cuba e soprattutto in Iran.

  6. Ciao! un consiglio, arrivo a jfk alle 23,00 e devo prenotare un altro aereo da Newark per Nassau che parte alle 5,00 di mattina, secondo te è fattibile con i tempi? considerando controlli vari e trasferimento in taxi da jfk a Newark? Grazie mille in anticipo. Cesare

    1. Ciao Cesare, avendo circa 6 ore e considerata l’ora in cui non troverai traffico, non dovresti avere problemi.

  7. Ciao,ho gia visitato NY da minorenne con mia madre,ora il passaporto è scaduto,l’ho rinnovato e fatto un esta nuovo,devo passare agli sportelli oppure posso fare la fila normale con il mio fidanzato(prima volta negli usa)?
    Atterreremo al JFK.

    1. Ciao Elisabetta,
      tieni conto che all’aeroporto JFK non è più presente il chiosco automatico. È disponibile solo a Newark.

  8. Ciao! Ho in programma un viaggio a New York con la mia ragazza. Verremo divisi o potremo presentarci insieme davanti all’ufficiale del CBP?

  9. Ciao Carlo,
    avrei una domandina veloce veloce. Non sono mai stato a New York ma dovrò fare scalo al JFK per andare a San Francisco. I chioschi elettronici ci sono ancora dopo la pandemia? Grazie!

    1. Ciao Enrico,
      grazie alla tua domanda ho potuto constatare che il JFK non rientra più nella lista degli aeroporti dove è presente il chiosco automatico, è rimasto solo l’aeroporto di Newark a New York.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *