venerdì , 9 dicembre 2016
In primo piano
Home > Eventi > 2 maggio: party d’inaugurazione al Whitney Museum

2 maggio: party d’inaugurazione al Whitney Museum

Whitney Museum, New York

Avete programmato un viaggio a New York durante la prima settimana di maggio?
Tra shopping, night life, intrattenimento e cultura, state pianificando anche una road map tra i musei artistici più interessanti della città? Sicuramente, allora, non potete perdere una visita al mitico Whitney di New York.

Il Whitney Museum of American Art, infatti, è una vera autorità in fatto di arte moderna: questo tempio culturale newyorkese, infatti, è celebre per ospitare il meglio dell’arte contemporanea del 20° secolo Made in Usa, con un’attenzione speciale agli artisti ancora in attività.

Accanto all’esibizione di opere d’arte non convenzionali e sempre accattivanti, il Whitney Museum of American Art ha in serbo un’importante novità: si prepara a cambiare sede, e ad inaugurarla il prossimo primo maggio.
Non un edificio qualsiasi, sia chiaro: la nuova, colossale, sede del museo di arte contemporanea è stata progettata niente di meno che dal maestro dell’architettura italiana, Renzo Piano.

Un evento, quello della nuova sede, che ha tenuto banco nelle discussioni più glamour del jet set americano: dalla chiusura del museo a Madison Avenue, l’anno scorso, tra fashionisti, artisti, critica e stampa, l’argomento più caldo e chiacchierato è stato proprio quando e come il Whitney avrebbe riaperto le proprie porte agli amante dell’arte.

Il momento è finalmente giunto. Per celebrare il cambio di location e l’approdo in un nuovo quartiere della Grande Mela (il Meatpacking District), il Whitney Museum ha deciso di fare le cose in grande e di vivere il fatidico momento storico, condividendolo con i nuovi vicini di casa.

Sabato 2 maggio il museo Whitney accoglierà i propri visitatori con una piacevole sorpresa: un ingresso omaggio dalle 10.30 del mattino alle 22, ed un party in una location d’eccezione, a Gansevoort Street, sponsorizzato da Macy’s, il grande nome dello shopping a stelle e strisce.
Il Whitney Block Party, che è stato ideato seguendo lo spirito di un grande festival di quartiere, all’insegna della convivialità, intratterrà i tanti visitatori ed i curiosi con numerose performance artistiche e coinvolgenti laboratori creativi.

L’obiettivo della giornata? Celebrare l’apertura della nuova sede e trasformare l’arte da semplice momento di esposizione a vero e proprio incontro, momento di scambio ed interazione con il pubblico.
Un’attitudine che rispecchia lo stile disruptive e fuori dagli schemi che contraddistingue, da sempre, il Whitney, e che lo ha reso un’indiscussa icona della creatività moderna.

Nel corso della giornata, negli stand creati dai tanti artisti e dal nutrito staff organizzativo dell’evento, si potrà prendere parte gratuitamente a versatili attività ricreative, come il karaoke e tanti workshop all’insegna della creatività e dell’allegria.
Il palcoscenico principale, invece, vedrà alternarsi esibizioni ad ampio raggio, sempre di grande spessore: si passerà, agilmente, dai momenti di musica, a quelli di danza fino a sessioni di poesia e teatro. La moltitudine di attività e di esibizioni rispecchia pienamente l’approccio multidisciplinare all’arte del Whitney Museum of American Art, in tutte le sue forme.

Un evento imperdibile per chi si troverà ad esplorare le vie della Grande Mela alla ricerca di un’esperienza coinvolgente e memorabile.



  

  

  

  




Leggi anche

Museum Mile Festival

Museum Mile Festival 2016

Anche quest’anno si terrà l’ormai consolidato appuntamento con l’arte e la cultura nel cuore di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X