Central Park, New York

41 commenti / di Carlo Galici / aggiornato: 27 Settembre 2019

Central Park, New York
Informazioni rapide 6 – 1 am   |    3-4 ore    |    gratis    |    59-110th Street

Che siate già stati a New York oppure no, di certo conoscete Central Park, il più grande parco di Manhattan.

D’altronde, é famoso in tutto il mondo e compare in oltre 300 film ambientati nella Grande Mela!

Progettato nel 1857 dagli architetti paesaggisti Frederick Law Olmsted e Calvert Vaux (che si occuparono anche del Prospect Park di Brooklyn), il famoso polmone verde di New York si estende su 843 acri, ossia 3,41 chilometri quadrati.

Per vederlo tutto servirebbero diverse giornate, anche perché sul suo territorio si trovano numerose attrazioni da ammirare dedicando loro tutto il tempo necessario.

Laghi, parti verdi, ponti mozzafiato, teatri, edifici, terrazze, statue, che potrete raggiungere con una bella passeggiata a piedi, di corsa (come i veri newyorkesi!), oppure in bici, in carrozza e addirittura in risciò.

Central Park conquista tutti: cittadini e celebrità di New York, viaggiatori grandi e piccini e – possiamo immaginare – anche gli esponenti della flora e della fauna che ci abitano.

Se intervistassimo qualche albero di ciliegio o uno scoiattolo, probabilmente anche loro vi parlerebbero di Central Park con ammirazione.

Dove si trova il parco

Central Park si estende dalla 59th street alla 110th street di Manhattan, quindi inizia a Midtown e termina ad Uptown (tra l’Upper West Side e l’Upper East Side, quartieri il cui nome dipende proprio dalla loro posizione rispetto al parco).

Il perimetro del parco misura circa 9,6 km (4 km da nord a sud, 800 m da ovest a est), e non avrete difficoltà ad individuarlo nella cartina della città, grazie alla sua maxi-taglia e alla sua forma rettangolare.

Quando è aperto e il periodo migliore per visitarlo

Voi ci andrete in vacanza, ma lui in vacanza non va mai!

Central Park apre infatti per 365 giorni all’anno, dalle 6 all’una del mattino.

In che periodo offre il meglio di sé? Stilare una classifica delle migliori stagioni per visitare il parco sarebbe difficile, dato che in ogni periodo dell’anno offre qualcosa di bello da fare e da vedere.

Camminate e spuntini sull’erba in primavera, scorpacciate di musica ed eventi in estate, contemplazione dei colori delle foglie in autunno e del bianco della neve in inverno.

Invece è più facile suggerire i giorni migliori per visitare il parco.

Sono il sabato e la domenica, specie se soleggiati, quando Central Park è popolato dai newyorkesi che fanno attività fisica o semplicemente passeggiano con la famiglia al seguito, e la maggior parte delle strade che lo attraversano è preclusa al traffico automobilistico.

Come arrivare

In metropolitana potete scegliere tra tante fermate, in base al vostro punto di partenza per la visita a Central Park.

  • 59th Street/Columbus Circle (qui passano le linee 1, 2, A, B, C e D)
  • 72 Street/Central Park West (linee A, B, C)
  • 81 Street/Museum of Natural History (linee A, B, C)
  • 86 Street/Central Park West (linee A, B, C)
  • 96 Street/Central Park West (linee A, B, C)
  • 103 Street/Central Park West (linee A, B, C)
  • Cathedral Pkwy/110 Street (linee B, C)
  • Central Park North/100 Street (linee 2, 3)
  • 103 Street/Lexington (linea 6)
  • 96 Street/Lexington (linea 6)
  • 86 Street/Lexington (linee 4, 5, 6)
  • 5th Avenue/59 Street (linee N, R, W)

La fermata 72 Street/Central Park West è indicata in grassetto perché vicina ad un perfetto punto di partenza per una passeggiata al parco: Strawberry Fields, che si trova tra la 72nd street e Central Park West, proprio di fronte al Dakota Building.

In questa pagina trovate utili informazioni sulla metro di New York.

Video itinerario a Central Park

Mappa con l’itinerario di Central Park

Cosa fare assolutamente Central Park

Un picnic

Fare la spesa in uno dei market di New York, quindi rilassarsi e pranzare a Central Park, può essere un’esperienza indimenticabile e soprattutto rilassante. I luoghi migliori per fare un picnic sono Sheep Meadow e the Great Lawn.

Picnic a Central ParkDove farlo

Un giro in barca

Presso il laghetto artificiale di Central Park “The Lake”, che si trova sul lato opposto della Bethesda Fountain, tra la 74esima e le 75esima strada, è possibile noleggiare una barca al Loeb Boathouse.

Queste gite possono essere romantiche o divertenti: se state puntando sul romanticismo, scegliete le ore del tramonto!

Il costo di affitto della barca a remi è abbastanza accessibile: $20 di deposito, $15 per la prima ora e $4,00 per ogni ulteriore aggiunta di 15 minuti. Ogni barchetta può ospitare fino a 4 persone: I bambini al di sotto dei 12 anni devono essere accompagnati da un adulto, e vengono forniti i giubbotti di salvataggio.

Siete pigri o avete nostalgia di Venezia? Tempo permettendo, sul lago sono disponibili anche delle gite in gondola veneziana con tanto di gondolieri.

Si possono noleggiare anche le bici e c’è inoltre un elegante ristorante, The Loeb Boathouse at Central Park, che apre da aprile a novembre (potreste averlo già visto nella serie TV “Sex and The City”) e si trova vicino all’ingresso del parco sulla 72th Street e Fifth Avenue.

Maggiori informazioni sono disponibili in questa pagina.

Un giro sul Carosello di Central Park

Il Central Park Carousel si trova all’incirca a metà parco, all’altezza della 65th street, ed è uno dei più grandi degli Stati Uniti.

Ogni anno, circa 250.000 persone ogni anno fanno un giro su questa giostra, la cui prima versione iniziò a funzionare nel 1871.

La giostra attuale, che comprende 57 cavalli intagliati a mano e due carri decorativi, è la quarta in ordine di tempo e si trova nella stessa posizione del primo carosello.

Pare che un mulo vivo, oppure un cavallo nascosto sotto la piattaforma alimentasse la giostra dei divertimenti originale dal 1873 fino al 1924. Gli animali imparavano a partire e a fermarsi quando l’operatore toccava il pavimento. Per fortuna, oggi è tutto automatizzato.

Birdwatching

Central Park è considerato uno dei luoghi migliori di New York per osservare gli uccelli.

Nel parco, infatti, abitano tante specie autoctone, e ci sono anche uccelli esotici che lo attraversano nei periodi di migrazione. Le specie osservabili sono ben 235.

Presso i laghetti “The Lake”, “The Pond”, “Reservoir” vedrete sicuramente gavie, anatre, garzette e, in volo, uccelli come la cinciallegra con cappuccio nero, il merlo dalle ali rosse e il falco dalla coda rossa, il rapace americano più diffuso la cui apertura alare può raggiungere il metro e mezzo!

Se amate il birdwatching munitevi quindi di un buon binocolo e di una macchina fotografica con una velocità dell’otturatore elevata.

Noleggiare una bici

Il noleggio di una bici è alquanto economico, rappresenta una piacevole esperienza ed è anche un buon sistema per vedere più zone del parco, dato che sulle due ruote ci si muove più velocemente che a piedi! Se avete il New York Pass, il Sightseeing Pass o l’Explorer pass, il noleggio bici è già incluso.

Sono disponibili anche dei tour guidati in bici (in lingua inglese), che durano due ore.

E per fare della bici il vostro mezzo di trasporto preferito durante le vacanze a New York, leggete qui.

Andare in risciò

I più pigri sono serviti!

Non dovrete pedalare o affaticarvi, perché ci sarà una persona alla guida. Questo curioso mezzo di traporto può accogliere due adulti e un bambino.

Sono disponibili tour in risciò (pedicab) di diverse durate – una o due ore – con commento dal vivo in inglese.

Fare una corsa in carrozza

Sarà divertente, soprattutto se viaggiate con i bambini, che probabilmente cercheranno di scambiare due chiacchiere con il cavallo o di dargli le indicazioni sulla strada da seguire.

Ammirerete lo skyline della città e la natura del parco in completo relax, comodamente seduti sul vostro mezzo di trasporto dal sapore antico.

Un giro in carrozza a Central Park dura solitamente meno di mezz’ora, ma è un’esperienza indimenticabile.

Vedere uno spettacolo

Nel periodo estivo, Central Park (così come altri parchi di New York) ospita il CityParkSummerStage, un festival di arti performative all’aperto famoso in tutta la città.

Comprende concerti, reading, spettacoli di teatro e danza, molti dei quali sono gratuiti.

Non solo: gli amanti del teatro di Shakespeare che saranno a New York tra maggio e agosto non dovrebbero perdere la rappresentazione delle sue opere al Delacorte Theater (81 Central Park West).

Il calendario del teatro comprende anche altri spettacoli: per saperne di più consultate questa pagina.

Sfrecciare sui pattini

Quando arriva il freddo, a sud di Central Park inizia a funzionare la pista di pattinaggio sul ghiaccio Wollman Rink (830 5th Avenue), solitamente attiva nel periodo compreso tra ottobre e aprile (date di apertura e chiusura, però, cambiano di anno in anno).

La pista esiste dal 1949 e prende il nome dalla famiglia Wollman che donò i fondi per la sua costruzione.

Potete noleggiare l’attrezzatura necessaria ed eventualmente prendere anche delle lezioni. Si può anche praticare l’hockey sul ghiaccio.

Se siete più o meno dei professionisti del pattinaggio o dell’hockey sul ghiaccio, prendete in considerazione l’altra pista che si trova nella parte a nord di Central Park. Si chiama Laser Rink (110 Lenox Avenue).

Anche in questo caso, adulti e bambini possono prendere lezioni private, disponibili per atleti alle prime armi ed esperti.

Fare un tuffo

No, non nei laghetti del parco, bensì in piscina.

Infatti, in estate il Laser Rink cambia volto e diventa una grande piscina all’aperto, ben sorvegliata e con ingresso gratuito! Munitevi però di un lucchetto per chiudere l’armadietto dove dovrete lasciare le vostre cose.

Passeggiare senza una meta precisa

“Perdersi” a Central Park è fantastico: tutto ciò che incontrerete sarà una sorpresa.

Servirà comunque una buona mappa (la potete scaricare da questa pagina del sito ufficiale del parco) e delle scarpe comode.

Fare un tour guidato a piedi

Pensate che il mezzo di trasporto migliore per esplorare Central Park siano i vostri piedi, volete scoprire tanti suoi segreti?

Potreste allora partecipare al tour Uptown Manhattan in italiano, di Frank.

Foto guida di New York Frank de Falco
esperienze di New York in italiano

Tour di Uptown Manhattan

Da Times Square fino a Central Park, scoprendo tanti aneddoti sulla Grand Central Terminal, sulla Public Library e la St. Patrick’s Cathedral.

Sedersi su una panchina e osservare tutto

Non potrete dire di essere stati a Central Park se non vi accomoderete su una delle sue panchine di legno!

Nel parco ce ne sono circa 9.000: sono comode e sicuramente fantasticherete sulle dediche impresse sulle loro targhette personalizzate.

Seduti sulla vostra panchina, potrete cogliere ogni particolare di ciò che vi circonda: la natura, gli animali, le persone. Uno scorcio di New York che vi piacerà molto.

E se voleste anche voi personalizzare una panchina? C’è una notizia buona ed una cattiva.

La buona è che dal 1986 esiste il programma “adopt-a-banch”, che permette di apporre una targa personalizzata sulla panchina, e i cui introiti servono per la manutenzione delle panchine stesse e dei paesaggi circostanti.

La cattiva notizia è il prezzo: $10.000 per apporre la targa! Sarà per la prossima volta.

Le attrazioni da non perdere

  • Dakota Building (1 W 72nd Street), il celebre edificio residenziale dell’Upper West Side di Manhattan, davanti al quale venne ucciso John Lennon, che abitava nell’edificio. Pur non trovandosi all’interno del parco, spesso chi va a Central Park inizia la passeggiata proprio a partire dal Dakota Building.
  • Strawberry Fields (zona ovest tra la 71st e la 72nd Street), il memoriale dedicato a John Lennon, su un’area con un’ampiezza di 10.000 metri quadrati. Immancabile, una foto vicino al mosaico con la scritta “Imagine”.
  • Swedish Cottage Marionette (W 79th Street), un teatro di marionette in stile svedese, tutto in legno, che si trova a Central Park dal 1877.
  • Belvedere Castle (79th Street, Mid Central Park), un piccolo castello costruito nel XIX secolo, che rappresenta un punto di osservazione privilegiato per ammirare il parco e Manhattan.
  • Bow Bridge, uno dei sette ponti di ghisa originali di Central Park, da tanti considerato il più bello.
  • Bethesda Terrace e Fountain (al centro del parco all’altezza della 72nd Street). Dalla terrazza – le cui arcate sono decorate in pietra calcarea, mentre la parte coperta è magnificamente affrescata – si possono ammirare gran parte di Central Park e la fontana, la Bethesda Fountain, conosciuta anche come “Angel of the Waters” per la sua famosa scultura neoclassica.
  • The Loeb Boathouse, dove come abbiamo detto si possono noleggiare barche e gondole per navigare sul laghetto “The Lake”, prendere bici in affitto, mangiare nel suo raffinato ristorante (da aprile a novembre) che si trova in una felice posizione sull’insenatura del lago.
  • The Mall (tra la 66th e la 72nd Street), un meraviglioso viale alberato, con oltre 150 olmi americani e statue di personaggi legati alla letteratura lungo la sua Literary Walk. Per esempio, Sir Walter Scott, William Shakespeare, Hans Christian Andersen, Alice di Lewis Carroll. C’è anche la statura di Cristoforo Colombo che, data la scarsa attinenza con i personaggi letterari, è stata soprannominata “l’intruso” (the odd man out)!
  • La Statua di Balto, dedicata ad un eroico cane Siberian Husky, realmente vissuto. Sfidando il gelo e il ghiaccio, nel 1925 Balto e altri cani riuscirono a consegnare preziosi medicinali fino ad una cittadina dell’Alaska dove era scoppiata un’epidemia di difterite.
  • Central Park Zoo (East 64th Street), che ospita oltre 130 specie di animali. Ricordate il cartone animato Madagascar? In parte la storia si svolgeva proprio in questo zoo.

Cosa vedere a Central Parktutte le info

Cenni storici

Intorno alla metà dell’Ottocento, New York cresceva e cresceva. Addirittura, tra il 1821 ed il 1855 la popolazione quasi quadruplicò.

Ai suoi cittadini serviva proprio un grande e rilassante parco.

I sostenitori della sua creazione, ispirati dai parchi di Parigi e Londra, sollecitavano l’istituzione di un luogo attraente per le gite in carrozza, che sarebbe stato apprezzato anche dai newyorkesi della classe operaia.

Nel 1857 Central park fu quindi “pensato“, e i lavori per realizzarlo partirono nello stesso anno. Quella che era una zona di casupole, allevamenti, cave, iniziò la sua radicale trasformazione.

La prima porzione di Central Park fu inaugurata nel 1858, ma perché il parco raggiungesse la dimensione che oggi conosciamo si dovette attendere fino al 1873.

La favola di Central Park non è sempre stata rosa: anche lui ha vissuto momenti di declino, superati negli anni Ottanta e Novanta grazie a diverse opere di ristrutturazione.

L’organizzazione non profit Central Park Conservancy, dal 1980 cura gli aspetti legati alla gestione dei fondi destinati al parco e alla sua manutenzione.

Mappa: cosa vedere nelle vicinanze


Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (4 voti, media: 3,75 su 5)
Loading...
    
Banner New York con Carlo

41 commenti su “Central Park, New York”

  1. Ciao Carlo, mi sai dire se riesco ad entrare al museo di scienze naturali direttamente da Central Park? O il parco è completamente recintato? Dalla mappa sembra ci sia un ingresso ma non è chiaro.
    Grazie mille per i preziosi consigli
    Monica

  2. Ciao! Le biciclette a noleggio di Central Park si possono noleggiare in qualsiasi punto e possono essere lasciate al punto finale del percorso oppure vanno riportate dove sono state prese?
    Grazie della disponibilità 🙂

  3. Grazie. Mentre l’albero che è situato a Rockfeller Center, è un altro parco? Giusto? E c’è sempre una pista di pattinaggio? E’ possibile fittare i pattini direttamente lì?

  4. Ciao,
    avete qualche proposta per il solo noleggio delle bici per qualche ora (niente tour guidato)?
    Ad inizio Dicembre è fattibile o è proibitivo per via del freddo (meglio farsi una bella passeggiata)?

    Grazie, ciao
    Moreno

  5. complimenti Carlo
    hai un sito fantasticccooo mi perdo nelle tue descrizioni sto gia’ contando i giorni che mancano a venire a Nyc !!!

    meme

  6. Ciao, ho già scritto volevo un’altra notizia, ma per andare al bar nella terrazza sopra il Metropolitan Museum bisogna pagare il biglietto di ingresso al museo o c’è un ingresso libero ??
    Altra domanda, mi indichi per te il miglior bar con vista sulla città ??
    Grazie, saluti

  7. Ciao Carlo verrò a NY a giugno e mi piacerebbe fare un picnic a Central Park. Esiste un posto dove noleggiare tutto il necessario per fare un picnic? Cesta, piatti, bicchieri ecc..?

    1. Ciao Paolo,
      ti consiglio di andare al Food Hall del Plaza Hotel, si mangia benissimo e puoi ordinare “to go” per mangiare a Central park. Ti metteranno tutto in un sacchetto e se necessario ti daranno le posate di plastica.

  8. Ciao Carlo e Alessandra, ho letto in un precedente commento che nel New York pass è compreso il noleggio bici a Central Park; noi andremo a giugno e pensavamo a una gita del genere ma vorrei capire in quale punto di Central Park si prendono le bici e se è sufficiente presentare i pass, ovviamente con documento di identità. Grazie mille x i preziosi consigli.

  9. Ciao Carlo,
    poiché ho intenzione di prendere la New York pass e vorrei noleggiare la bici per il giro al Central Park di 3 ore , mi servirebbe un’informazione: se metto sul sito della New York pass la lingua italiana mi dice che il servizio è disponibile dalle 9 alle 18.30, se metto in lingua inglese mi dice che il servizio è disponibile solo alle 9, se metto in lingua francese mi dice che il servizio è disponibile dalle 9 alle 19.30 . Non c’ho capito molto.

  10. ciao Carlo,
    vado cn la mia famiglia a n.y. ad ottobre.Vorrei acquistare un tuor in carrozza a central park,con la mia famiglia(moglie,e figlie di soli 5 anni e 13 anni)c’è una eta’ minima da considerare?E’ quanto mi verrebbe a costare?
    Grazie per la risposta,
    Augusto

      1. Ciao Carlo,se mi posti il link per acquistare il giro in carrozza,mi piacerebbe dare un contributo per questo completissimo sito.Un saluto,augusto

        1. Ciao Augusto,
          ti ringrazio tantissimo per il tuo pensiero, ma purtroppo al momento non siamo affiliati con nessun servizio di prenotazione per le carrozze.

  11. Ciao Carlo verrò a NY a settembre dal 13 al 21 e tempo permettendo mi piacerebbe fare un picnic a Central Park. Esiste un posto dove noleggiare tutto il necessario per fare un picnic? Cesta, piatti, bicchieri ecc..?
    Grazie mille
    Teresa

  12. Ciao Carlo, prima di tutto voglio complimentarmi con il tuo sito è a dir poco fantastico, io andrò a new york quest’ estate e vorrei almeno una mezza giornata dedicarla interamente al central park, poichè farà caldo e sicuramente sarà stremante farlo a piedi, c’è la possibilità di affittarsi le bici stesso per godermi il parco pedalando? grazie in anticipo baci ;DDD

      1. grazie carlo, in realtà avrei intenzione di comprarmi il city pass, e poi è sempre mia intenzione noleggiare le bici per quattro / cinque ore non un’intera giornata, lo posso sempre fare in loco?grazie ancora!!

  13. Ciaocarlo, c’e’ un percorso che mi consigli da fare a piedi all’interno di c.park? Per esempio, da dove entrare? Ciao e grazie mille

  14. Ciao Carlo,
    complimenti per il sito!
    scusami se questo post non è nel forum giusto..

    vado a New York a gennaio, so che farà freddo, molto freddo.
    Ma vorrei correre a Central Park.. sarò l’unica pazza oppure ci saranno sicuramente altri runner in giro?
    Hai qualche consiglio in merito?
    grazie mille

    Stefania

    1. Ciao Stefania,
      sono sicuro che non sarai sola a Central Park, in ogni stagione ho sempre visto gente correre al parco.
      Qualche consiglio? Copriti bene 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *