Cosa vedere nel Bronx

Bronx: cosa vedere, come arrivare e la sicurezza

Home >> Cosa vedere a New York >> Bronx: cosa vedere, come arrivare e la sicurezza

Il Bronx è l’unico dei distretti di New York a non essere un’isola; esso è situato a nord di Manhattan e vi abitano quasi 1,5 milioni di persone. Il nome del distretto deriva da quello del primo svedese che si è insediato nell’area nel 1639, Jonas Bronck.

La nomea del luogo lo fa conoscere come una delle zone più malfamate e pericolose della Grande Mela, una delle zone di New York da evitare, soprattutto negli anni ’70 e ’80 ha assunto la fama di incrocio di strade molto pericolose in cui era meglio non addentrarsi.

Ormai tale fama risulta datata, se si pensa che all’interno del Bronx vi è anche Riverdale, un quartiere residenziale con villette unifamiliari affacciate sul fiume Hudson.

Occorre prestare attenzione ma senza alcun allarmismo e soprattutto conoscendo le zone più difficili che si concentrano soprattutto nella zona sud, il South Bronx, ora chiamato SoBro.

Il Bronx può essere a sua volta suddiviso in varie zone per consentire a chi lo visita di districarsi tra il dedalo di strade: West Bronx ad ovest dell’omonimo fiume e East Bronx ad est del fiume.

Sicurezza nel Bronx

Una delle principali preoccupazioni di chi visita il Bronx è senza dubbio sulla sicurezza. Negli anni ’70 e ’80 la zona del South Bronx (quella più vicina a Manhattan) era effettivamente una zona completamente da evitare.

Oggigiorno la situazione è migliorata tantissimo, però non ti nascondo che è il distretto di New York che ancora oggi ha il tasso di criminalità più elevato tra i cinque.

Rispetto a Brooklyn e Manhattan ha un tasso di crimini violenti che è il doppio. Se comparato invece con il Queens e Staten Island che sono i due distretti più sicuri, il Bronx ha tre volte il tasso di crimini violenti.

Però comparando il Bronx con altre città americane, come ad es. Detroit o Baltimora è molto più sicuro.

Per cui il mio consiglio è di visitare aree turistiche come quelle che ti elenco più giù nelle 10 cose da non perdere nel Bronx e di farlo in pieno giorno oppure prendere parte ad un tour organizzato, come quello che suggerisco qui su.

Se vuoi andare a vedere una partita degli Yankees non ci sono particolari problemi.

Il tour del Bronx, Brooklyn e Queens

Un bellissimo tour in italiano di 5 ore ti porterà alla scoperta di questi tre distretti. Ecco un breve programma:

  1. La tua prima tappa sarà nel Bronx, dove ti fermerai per ammirare l’imponente stadio degli Yankees e per esplorare le affascinanti opere di street art dedicate ai membri delle bande coinvolte nei conflitti urbani.
  2. Successivamente, ti sposterai nel Queens, il quartiere più vasto e multiculturale di New York, dove non potrai fare a meno di notare l’iconica scritta Pepsi Cola. Qui avrai anche l’opportunità di visitare lo stadio dei Mets, il complesso del National Tennis Center e il rinomato Museo del Queens.
  3. Dopo aver lasciato il Queens, ti dirigerai verso Brooklyn e visiterai il vivace quartiere di Williamsburg, noto per ospitare la seconda comunità ebraica ortodossa più grande al mondo. Da qui, potrai godere di spettacolari panorami di New York dal celebre ponte, scenografico sfondo di molte scene cinematografiche, e ammirare la magnifica Statua della Libertà e il maestoso One World Trade Center!

I quartieri principali del Bronx

Fordham

Quartiere di Fordham nel Bronx
Quartiere di Fordham nel Bronx

Fordham è un quartiere dinamico e culturalmente diversificato. È noto per la sua vivace atmosfera universitaria grazie alla presenza della Fordham University.

Fordham ospita una varietà di negozi, ristoranti e mercati, riflettendo la diversità culturale del quartiere.

Belmont

La casa della mozzarella in Arthur Avenue, Bronx
La casa della mozzarella in Arthur Avenue, Bronx

Il quartiere di Belmont, anche conosciuto come “Little Italy” del Bronx, è rinomato per la sua autentica cucina italiana e la vivace cultura italiana.

Arthur Avenue, la strada principale di Belmont, offre una varietà di negozi di alimentari italiani, panetterie, caffè e ristoranti tradizionali.

Qui potrai gustare prelibatezze come pasta fatta in casa, mozzarella fresca, cannoli e molto altro. Il quartiere ospita anche la popolare festa annuale del “Ferragosto”, che celebra la cultura italiana con cibo, musica e festeggiamenti.

Concourse

Lo Yankee Stadium si trova nel quartiere Concourse, Bronx
Lo Yankee Stadium si trova nel quartiere Concourse, Bronx

Concourse è uno dei quartieri più noti del Bronx, grazie alla presenza del leggendario Yankee Stadium, la casa dei New York Yankees.

Oltre al baseball, il quartiere è famoso per la sua architettura caratteristica, con molti edifici residenziali e commerciali in stile art déco.

Lungo il Grand Concourse, la strada principale dell’area, troverai una varietà di negozi, ristoranti e servizi. Concourse è un quartiere in continua evoluzione, con iniziative di riqualificazione che portano a nuovi sviluppi e opportunità per i residenti e i visitatori.

Riverdale

Il bellissimo giardino Wave Hill a Riverdale, nel Bronx
Il bellissimo giardino Wave Hill a Riverdale, nel Bronx

Riverdale è un quartiere residenziale e suburbano con un ambiente tranquillo e un’atmosfera rilassante. La zona offre ampie aree verdi, tra cui il famoso Wave Hill, un giardino pubblico e una residenza storica che offre splendide viste panoramiche sulla città di New York.

Riverdale è conosciuto anche per le sue scuole private prestigiose e le case eleganti. È un quartiere apprezzato da coloro che cercano una pausa dal trambusto della città, pur rimanendo a portata di mano dai servizi e dalle attrazioni di New York.

South Bronx (SoBro)

Sobro, abbreviazione di South Bronx, è un quartiere situato nella parte meridionale del Bronx, a sud del quartiere di Concourse. Sobro è noto per la sua ricca storia culturale e il suo vivace mix di comunità.

Negli anni ’70, Sobro ha affrontato sfide socioeconomiche significative, tra cui alti tassi di criminalità e degrado urbano. Tuttavia, negli ultimi decenni, il quartiere ha subito una notevole rinascita e ha visto una graduale riqualificazione. Molte organizzazioni e residenti si sono impegnati nel rinnovamento urbano, nella riabilitazione degli edifici e nella creazione di nuove opportunità economiche.

Oggi Sobro sta vivendo una ripresa culturale ed economica. Ci sono molte iniziative che promuovono l’arte e la cultura, come murales colorati, gallerie d’arte e spazi creativi. Il quartiere ospita anche diversi progetti di sviluppo immobiliare che hanno portato alla creazione di nuove abitazioni, uffici e spazi commerciali.

Sobro offre anche un’interessante scena culinaria, con ristoranti, bistrot e caffè che riflettono la diversità culturale del quartiere. Qui potrai gustare una varietà di cucine, tra cui la cucina latina, caraibica e afro-americana.

Il quartiere ha anche alcuni spazi verdi, come il St. Mary’s Park, dove è possibile fare passeggiate, fare esercizio fisico o semplicemente rilassarsi.

Cosa vedere nel Bronx

1. Yankee Stadium

Yankee Stadium, Bronx
Fuori dallo Yankee Stadium, Bronx

Quando si parla degli Stati Uniti viene in mente subito il baseball e nello Yankee Stadium gioca proprio la squadra di baseball più famosa del mondo: i New York Yankees, che giocano nella Major League Baseball.

La storia dello Yankee Stadium inizia nel 1923 e, poi, dal ’56 al ’73, vi hanno giocato anche i New York Giants, squadra della National Football League.

Nel 2008 lo Stadium è stato demolito e nel 2009, poco distante, è stato costruito ed inaugurato il nuovo impianto, dove dal 2015 si disputano pure partite di calcio (soccer per dirla all’americana) essendo stadio dei New York City FC.



Si tratta, quindi, di uno stadio multifunzionale dove ci sono anche un’area intrattenimento, con negozi, cinema, palestre, museo del football, ristoranti, etc, e molti parcheggi coperti su più piani. Lo Yankee Stadium è l’impianto sportivo più costoso al mondo.

Come arrivare

Per arrivare da Times Square devi prendere la linea B.

Se invece ti trovi nella zona est di Manhattan vicino alla Grand Central Terminal, prendi la linea 4. In entrambi i casi devi scendere alla stazione 161 St-Yankee Stadium.

Il tempo di percorrenza è di circa 35 minuti.

Visitare lo Yankee StadiumTutte le info

2. Bronx Zoo

Bronx Zoo
Un orso polare allo Bronx Zoo

Questa è una delle attrazioni più frequentate della città. È lo zoo più grande degli Stati Uniti, nato nel 1899, ospita più di 4 mila animali di 1000 specie diverse e provenienti da ogni Continente del mondo.

Oltre a vedere gli animali, divisi in vari habitat, si può cavalcare un cammello, dare da mangiare ai leoni marini ed ai pinguini, percorrere tutto lo zoo sullo shuttle o visitare con la monorotaia, insieme ad una guida, tutto l’habitat asiatico, e stare un po’ seduti assistendo agli spettacoli nel teatro 3D ubicato all’interno del Bronx Zoo.

Ed, infine, per i bambini ci sono le giostre delle mantidi e degli insetti.

Come arrivare

Da Times Square prendi la metro 2 e scendi a Bronx Park East Station.

Dalla Grand Central Terminal devi prendere la metro 5 e scendere sempre a Bronx Park East Station.

ll tempo di percorrenza è di 39 minuti.

I biglietti per lo zoo del Bronx sono inclusi nel Sightseeing Pass.

Acquista il pass dal sito ufficiale.

Zoo del BronxTutte le info

3. Arthur Avenue: Little Italy

Il mercato di Arthur Avenue
Il mercato di Arthur Avenue

Chi è italiano e va a New York non può non visitare la (vera) Little Italy di Arthur Avenue nel Bronx., comparata con la Little Italy di Manhattan.

È l’autentico quartiere italiano nella Grande Mela, dove i nostri connazionali, ai tempi della prima immigrazione in America, si sono rifugiati per non farsi fagocitare dalla cultura del “nuovo mondo”.

Qui, nel corso degli anni, sono nati negozi, ristoranti, pizzerie e molte altre attività commerciali tipiche del made in Italy. Punto forte di Little Italy, inoltre, è anche la Belmont Library, che si trova nel centro culturale dedicato ad Enrico Fermi ed è una delle biblioteche più complete sul patrimonio italiano.

Qua, oltre a libri, giornali e riviste, si trovano video e videogiochi in lingua italiana.

Come arrivare ad Arthur Avenue

Da Times Square devi andare nella vicina Bryant Park e prendi la metro D fino alla stazione Fordham Road.

Da lì devi fare una passeggiata di 15 minuti fino ad arrivare nella zona del Retail Market.

Tempo di percorrenza: 49 minuti

Visitare Arthur AvenueTutte le info

4. La scalinata del Joker

La scalinata del Joker nel Bronx
La scalinata del Joker nel Bronx

Il successo planetario del film il Joker ha reso questa anonima zona del Bronx e queste scalinate, una vera e propria attrazione turistica.

La scena del Joker vestito con il suo abito mentre scende dalla scalinata e balla ha reso immortale questo posto.

Per cui se vuoi andare a visitarlo è molto semplice. Le scalinate si trovano in Jerom Avenue e collegano Shakespeare e Anderson avenue.

Come arrivare alla scalinata del Joker (Shakespeare Staircase)

Da Manhattan dalla Grand Central Terminal prendi la metro 4 e scendi alla stazione 167th Street nel Bronx.

Dalla stazione sono appena 3 minuti per arrivare alla scalinata (dalla parte alta). Dopo che esci prosegui sulla 167th Street fino a che incroci Jerom Avenue, che prendi girando a sinistra. Dopo pochi metri sulla destra vedrai le scalinate.

Dopo o prima aver visitato la scalinata puoi visitare lo Yankee Stadium, il quale si trova ad appena 8 minuti a piedi.

5. City Island

City Island, New York
Visitare City Island nel Bronx

Si tratta di un’isola all’interno di New York abitata da pescatori e da lavoratori del settore dei cantieri navali.

Vi vivono circa 5 mila persone ma in estate ve ne sono molte di più, essendo anche una suggestiva località turistica con tanti negozi e ristoranti ed una lunga storia nautica.

I primi abitanti di City Island furono gli indiani Siwanoy e, poi, nel XVII secolo olandesi ed inglesi ne hanno rivendicato la proprietà. Infine l’isola si è unita al Municipio di New York solo nel 1896, quando gli abitanti hanno votato per questa annessione.

Come arrivare a City Island

Da Times Square dirigiti a est verso la Grand Central Terminal. Da qui dovrai prendere la metro 6 fino a Pelham Bay Park. Da qui è necessario prendere un bus il BX29 che ti lascerà a City Island.

Tempo di percorrenza: 1h10m

Visitare City IslandTutte le info

6. Edgar Allan Poe Cottage

Edgar Allan Poe Cottage nel Bronx
Edgar Allan Poe Cottage nel Bronx

È l’abitazione in cui ha vissuto i pochi anni della sua vita Edgar Allan Poe, il più famoso scrittore di letteratura horror degli Stati Uniti.

Il cottage bianco è rimasto immutato negli anni ed è immerso nel verde del Poe Park, che è stato inaugurato dal sindaco Giuliani. Il cottage mantiene il suo antico arredamento e dentro si respira la storia che ha caratterizzato la vita di questo scrittore così tormentato e misterioso.

Quasi tutti gli arredi dell’Edgar Allan Poe Cottage sono originali: il letto di legno massiccio, la sedia a dondolo nel salotto ed alcuni soprammobili. L’atmosfera è certamente enigmatica e perfetta per gli amanti del genere.

Come arrivare al Cottage di Edgar Allan Poe

Da Times Square puoi prendere la linea 1 fino a Columbus Circle, dove cambierai e prenderai la linea D fino a Kingsbridge Rd. Da qui sono appena 4 minuti a piedi.

Tempo di percorrenza: 37 minuti

7. New York Botanical Garden

Enid Haupt Conservatory al New York Botanical Garden
Enid Haupt Conservatory al New York Botanical Garden

È uno dei giardini botanici più importanti e grandi degli Stati Uniti e contiene 50 tipi di giardini con piante e fiori diversi.

In ogni periodo dell’anno, quindi, si possono trovare tantissime varietà. Vi è anche una cascata formata dal fiume Bronx, che attraversa il giardino, ed essa è circondata da un bosco storico, che contiene antiche specie floreali e vegetali.

Il bosco storico è ciò che rimane della foresta che, prima del 1600 quando sono arrivati gli Europei, ricopriva la zona su cui è sorta New York.

Da vedere al New York Botanical Garden, tra le altre cose, ci sono la grande serra vittoriana con una elegante struttura in ferro battuto ed un herbarium con più di 7 milioni di specie botaniche, anche molto antiche.

Come arrivare al New York Botanical Garden

Da Times Square dirigiti verso la Grand Central Terminal. Da qui prendi il treno diretto a New Heaven e scendi alla stazione Fordham. Da qui sono 10 minuti a piedi dall’ingresso.

Tempo di percorrenza: 30 minuti

I biglietti sono inclusi nel New York Pass.

Compra il pass dal sito ufficiale.

8. Van Cortlandt Park

Van Cortland Park nel Bronx


Van Cortlandt Park è il quarto parco più grande della Grande Mela, è bellissimo con i suoi sentieri e le sue passeggiate ricche di alberi secolari e maestosi.

I sentieri più belli e più affascinanti di Van Cortlandt Park sono il Sentiero Putnam, il Sentiero Muir e quello John Kieran.

Come arrivare da Times Square

Da Times Square prendi la linea 1 fino alla stazione 238th Street. Da qui sono circa 10 minuti a piedi dal parco.

Tempo di percorrenza: 45 minuti

9. Bronx Museum of Arts

È un piccolo museo del Bronx dedicato a tematiche sociali ed all’attivismo di vario genere. Vi si svolgono anche eventi di diverso tipo, come mostre a tema, concerti e spettacoli.

Il Bronx Museum of Arts è, senza dubbio, un museo particolare e per questo motivo non è gradito sempre a tutti i visitatori.

Come arrivare

Da Bryant Park prendi la metro D e scendi alla stazione 167th Street. Da qui sono pochi minuti di distanza.

Tempo di percorrenza: 30 minuti

10. Wave Hill

Wave Hill nel Bronx con sullo sfondo il fiume Hudson
Wave Hill nel Bronx con sullo sfondo il fiume Hudson

Si tratta di un altro incantevole giardino di New York e del Bronx in particolare. Si affaccia sul fiume Hudson ed offre un paesaggio dai colori sgargianti e vari e i numerosi panorami sono mozzafiato.

All’interno di Wave Hill, poi, è possibile partecipare a diversi programmi di orticoltura, educativi ed artistici. Il giardino è nato tra il 1843 ed il 1903 sulle basi di una casa di campagna, che, poi, fu ampliata più volte.

A farlo diventare quello che è oggi è stata la famiglia Perkins – Freeman. Il primo ha acquistato Wave Hill nel 1903 arricchendolo enormemente nel corso degli anni.

Nel 1960, poi, la famiglia ha donato il giardino alla città e cinque anni dopo è nata una società no profit per la sua cura e manutenzione, la Wave Hill, Inc. Wave Hill è una delle 33 istituzioni culturali della città di New York.

Come arrivare a Wave Hill da Times Square

Da Times Square prendi la metro 2 fino alla stazione 231 Street. Da qui prendi il bus BX7 fino a Henry Hudson Pkwy. Da qui sei a pochi minuti dal bellissimo parco.

Tempo di percorrenza: 58 minuti

Mappa: cosa vedere nelle vicinanze

 

Non dimenticare l'assicurazione viaggio: sconto del 10%!

Sei in partenza per New York?

Non dimenticare la cosa più importante, l'assicurazione viaggio! Carlo ti consiglia Heymondo, che ti copre fino a 5 milioni per le spese mediche.

Codice sconto del 10% solo per gli amici di ViaggiNewYork.it!

Fai subito un preventivo

Le attività preferite dai visitatori di ViaggiNewYork.it