Settembre a New York, fra Labor Day e San Gennaro

21 commenti / di Carlo Galici / aggiornato: 30 Agosto 2019

Settembre a New York: eventi, cosa fare e clima

Settembre a New York si veste di spensieratezza, dove l’afa è finalmente andata a scemare e il fresco che arriva dall’Oceano accarezza i turisti intenti a partecipare a tutte le manifestazioni che la città offre.

Ma quali sono gli eventi imperdibili per settembre 2019 a New York? Vediamoli insieme.

Settembre a New York: offerte volo + hotel

Meteo a New York a settembre: come vestirsi

Settembre è uno dei mesi migliori per visitare New York. In molti, infatti, sgobbano tutto l’anno e prendono le ferie a settembre per recarsi nella Big Apple.

È fresco, il clima è piacevolissimo e possiamo girovagare senza diventare delle spugne imbevute di sudore.

Proprio così, le temperature iniziano a regolarsi diversamente ed abbiamo una massima di 25 gradi e una minima di 16. Scendono anche le giornate di pioggia nel mese: dagli 8 giorni di Agosto arriviamo, con Settembre, a circa 7 giornate di pioggia. I mm di pioggia sono 99. Quindi scende bruscamente anche l’abbondanza delle precipitazioni.

I vestiti da mettere in valigia sono chiaramente vestiti da stagione intermedia: quindi consigliamo t-shirt da utilizzare nelle ore più calde con annesse felpe.

Non è raro che la sera ci sia bisogno di un giubbotto a coprirvi le spalle, un giubbotto che non sia pesante. Magari una bella giacca autunnale in modo da affrontare nella maniera più tranquilla possibile il soggiorno nella città più bella del mondo.

Scarpe sempre pronte ad affrontare le piogge newyorkesi e ombrello nella borsa. Queste sono le principali precauzioni da prendere in uno dei mesi più belli in cui si possa far visita alla città.

Eventi New York settembre 2019

Settembre è arrivato, il sole è meno caldo ma la città che non dorme mai resta incantevole come sempre. Proprio questo mese invita alla partecipazione perché ci sono tantissime manifestazioni curiose, divertenti e da scoprire.

Brazilian Day

Il primo settembre si festeggia l’indipendenza del Brasile, con una festa scatenata da togliere il fiato. Non dobbiamo pensare a questo Festival come un qualcosa di noioso e celebrativo, ma un evento che si scatena per la città coinvolgendo tutti.

Pensate ad una grande famiglia che il giorno prima è immersa nella professione che portano avanti e il giorno dopo crea una manifestazione da dieci e lode.

Balli, cibo, musica e divertimento che viene trasmesso in diretta in 68 Paesi di tutto il mondo.

Broadway Week

Dal 3 sino al 16 settembre c’è la possibilità di vedere i migliori spettacoli, i più famosi, ad un prezzo stracciato. I biglietti sono già in vendita dal 14 agosto e si possono scegliere tra eventi per famiglie, coppie oppure comiche – assolutamente da non perdere.

Labour Day

In Italia il 1° Maggio mentre a New York – anzi in tutti gli Stati Uniti – quest’anno si festeggia il 2 settembre. Una tradizionale festa dei lavoratori dove i cittadini sono liberi, in ferie.

E’ bene evidenziare che gli uffici principali e turistici non saranno chiusi, proprio per permettere ai turisti di continuare il loro tour senza alcuna preoccupazione.

Qualche evento in particolare, ma soprattutto sarà bello notare i newyorkesi impegnati con la famiglia e non nelle loro frenetiche faccende professionali.

West Indian American Day Carnival

Il Carnevale Caraibico si svolge il medesimo giorno del Labour Day ed è una manifestazione molto importante, che coinvolge la cultura caraibica e tutti i popoli del centro-sud America.

Imponente, maestosa e viene organizzata nel quartiere di Brooklyn già alcuni giorni prima l’evento stesso per poi sfociare direttamente al culmine della festa con una sfilata allegorica che prende tutto Eastern Parkway così da arrivare comodamente al Brooklyn Museum.

Oltre alla sfilata c’è altro? In effetti si, dalle 11 sino alle 18 circa ci sarà del divertimento allo stato puro e degli assaggi grazie a tutti gli stand che si possono trovare. Ci sarà anche una organizzazione in merito ad alcuni concerti, alcuni gratuiti e altri a pagamento.

New York Fashion Week

Inutile negarlo, ma tutti una volta nella vita vorremmo essere a New York mentre si svolge la frenetica New York Fashion Week, quest’anno dal 6 al 14 settembre. Sfilate di alta moda, modelle e fashion blogger che girano per la città in cerca di uno scatto.

Se avete la possibilità di prendere i biglietti per le feste o essere invitati direttamente alle sfilate, sarebbe ottimo: in caso contrario l’atmosfera di quei giorni è assolutamente il caso di viverla sino in fondo per sentirsi – nel proprio piccolo – una star.

Greek Festival

Un evento tipico che da sempre prende forma ogni settembre e coinvolge tutti quanti, bambini e adulti: dal 6 sino all’8 settembre e poi dal 13 al 15 settembre con sei giorni di puro divertimento a Staten Island.

Bancarelle tipiche dove scoprire la cultura greca con musica – piatti tradizionali e artigianato da far girare la testa.

West Side Country Fair

Un grande evento che si terrà l’8 settembre proprio nel cuore di Manhattan dove tutti i turisti e residenti saranno impegnati con band dal vivo, giochi di prestigio e artisti di strada. Non solo, anche oggetti di artigianato locale e alcuni buonissimi assaggi sino allo zucchero filato colorato per tutti i bambini.

Una giornata all’insegna del divertimento più assoluto, nella metropoli che per alcune ore si trasforma in “un paese tipico e tranquillo”.

Feast of San Gennaro

Dal 12 al 22 settembre, Little Italy si trasforma e tutto il calore del sud Italia irrompe nel quartiere con una festa che dura 11 giorni. Il centro frenetico diventa scenario di concerti – con ingresso gratuito – bancarelle con tipicità italiane dalla pizza agli spaghetti.

Il fantastico evento si terrà tra Mulbery Street sino a Houston Street, mentre i concerti tra Grand Street e Mott Street.

Non solo, perché proprio come a Napoli è anche prevista la processione della statua il 19 settembre – giorno di San Gennaro – presso la Shrine Church of the Most Precious Blood dove si svolgerà anche una messa.

Al Caffè Palermo – 148 Mulberry Street – si terrà invece la gara dei mangiatori di cannoli, anche se la data non è ancora stata resa nota.

Steuben Parade e Steuben Parade Oktoberfest

Tedeschi e americani vogliono sempre dichiarare a tutto il mondo di quanto la loro amicizia sia importante. Il 21 settembre a Central Park infatti viene organizzata la 62ma edizione dell’evento con costumi tipici, cibi tradizionali tedeschi e austriaci sino alla musica che intratterrà tutto il giorno.

L’ingresso ha un costo di 16 dollari.

Museum Day Live

Una bellissima iniziativa soprattutto per i turisti, che il 21 settembre permette di visitare gratuitamente un museo a scelta tra i tanti che aderiscono a questa iniziativa.

Prima di recarsi al proprio museo preferito, consultare il sito web dello Smithsonian con orari ed elenco completo.

Il calendario con tutti gli eventi di settembre

Settembre, 2019

Nessun evento

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (6 voti, media: 4,33 su 5)
Loading...
    
Banner New York con Carlo

21 commenti su “Settembre a New York, fra Labor Day e San Gennaro”

  1. Buongiorno Carlo, sono appena tornato da una settimana a NYC (approfittando anche dei tuoi suggerimenti) e volevo dare un piccolo contributo dopo l’esperienza fatta:
    – visita Federal Reserve: il Museo Numismatico è attualmente chiuso. Resta comunque una visita piacevole;
    – visita Palazzo Nazioni Unite: la sala dell’Assemblea Generale è in ristrutturazione, quindi non visitabile;
    – se volete andare in giro per negozi (magari anche senza acquistare – questo è un punto di vista prettamente maschile :-)), a mio parere da non perdere John Varvatos 315 Bowery St. (ricavato da una sala in cui si sono esibiti importanti gruppi punk / rock, e piena di memorabilia), Patricia Field 306 Bowery (da vedere …) e Tatiana – Bettie Page Clothing 303 Bowery (vende abbigliamento da donna stile anni 50, commesse in tema, divertente per le signore anche solo provare gli abiti … anche se la mia non si è poi solo limitata a questo);
    – per il gospel, siamo andati a Brooklyn (non Harlem) a sentire il Brooklyn Tabernacle Choir … un’esperienza !!!

    Saluti

    1. ciao marco, ho letto che sei stato al brooklyn tabernacle…e’ tra le mie tappe! potresti darmi qualche dettaglio in piu’?

  2. Ciao! Potresti darci qualche dritta per ottobre? Arriviamo il 10…però ci tratteniamo solo 5 giorni a NewYork!
    Grazie in anticipo

  3. Ciao Carlo, saremo a NY il 3 Settembre ed essendo la prima volta, non vediamo l’ora! abbiamo due bambine e vorrei sapere se possiam noleggiare tranquillamente la’ dei passeggini non riuscendo a farle camminare come noi adulti tutto il giorno..grazie delle dritte che ci dai, sempre molto utili e chiarissime! saluti Serena

  4. Carlo, grazie tante per gli articoli che pubblichi, ormai siamo alla vigilia della partenza, saremo a NewYork il 4 settembre, tutto prenotato anche il transfer dal’areoporto. Onestamente, la tremarella comincia a farsi sentire più che altro perchè sarò li per la prima volta e con due bambini. Mi consigli di cambiare valuta in dollari giusto per portare qualcosina se dovesse servire all’areoporto o per dare la mancia al signore del transfer??? Grazie ancora..

    1. Ciao Mimmo,
      ti capisco perfettamente, l’emozione che dà New York è una cosa inspiegabile.
      Sicuramente è utile cambiare qualche centinaio di euro già qui dall’Italia.

  5. Ciao Carlo, siamo una famiglia con una bimba di 5 anni non siamo mai stati a new york mi puoi indicare un hotel non molto costoso ma pulito. Io non parlo inglese ma ho il traduttore. Conviene fare la mezza pensione oppure solo colazione. C’è’ un hotel che abbia la piscina ma che non risulti eccessivamente caro? Ci sono attrazioni per i bimbi di 5 anni? Se è’ possibile un hotel vicino central park? Ho sentito che bisogna stare attenti per le strade capita che si viene derubati, vero? Grazie per ogni tua risposta

    1. Ciao Roberto,
      non è assolutamente diffuso il borseggio a New York, quindi non mi preoccuperei assolutamente. Per l’albergo, dovresti farmi sapere le date.

  6. ciao Carlo, ho letto da più parti che l’acqua del rubinetto a New York è ottima. come si può dire per ordinarla al cameriere? grazie

    1. Ciao Antonella,
      l’acqua di rubinetto è la tap water, comunque solitamente se non chiedi espressamente una bottiglia d’acqua, ti portano i bicchieri appunto con la tap water.

  7. ciao Carlo grazie per tutte le dritte,navetta assicurazione con coverwise e non ultima la ricerca dell’appartamento.Che dirti ci siamo manca poco e finalmente partiremo,peccato che mi trovi durante la festivita’ Ebraica e alcuni negozi importanti di obbiettivi-reflex siano chiusi.Volevo chiederti se ti risulta esser chiuso il Rose Center for Earth and Space.Grazie ciaooo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *