Hudson Yards, New York

Hudson Yards

4 commenti / di Francesca Mereu / aggiornato: 3 Giugno 2019

Il nome di Hudson Yards al momento non suona familiare come quello delle più famose attrazioni di New York, ma è solo questione di tempo.

Questo grandioso progetto di sviluppo urbano, infatti, sta cambiando lo skyline di Manhattan e, in tempi abbastanza brevi, vorremo tutti andare a dare un’occhiata.

Cos’è

Un ambizioso progetto di sviluppo immobiliare per il West Side di Manhattan, del valore complessivo di 25 miliardi di dollari, volto ad incrementare lo sviluppo urbano lungo il fiume Hudson.

La costruzione e il finanziamento delle opere sono a cura della Città di New York, dello Stato di New York e della Metropolitan Transportation Authority.

Cosa include

  • Hudson Yards Observation Deck, l’osservatorio all’esterno più alto di New York!
  • Spazi commerciali
  • Spazi residenziali (circa 4000 abitazioni)
  • Il lussuosissimo Hotel Equinox, all’insegna del fitness
  • The Shed, un centro di innovazione artistica di 200.000 metri quadrati e su otto livelli, che ospiterà anche alcune sfilate della fashion week. Particolarissimo, il suo guscio a conchiglia semi-movibile
  • Lo Snark Park, uno spazio espositivo ricco di installazioni e ambientazioni di design
  • Punti vendita al dettaglio
  • Ristoranti
  • Giardini, vie alberate, prati erbosi, fontane
  • 3 parchi
  • Piazze pubbliche
  • The Vessel, una struttura di design all’aperto progettata da Thomas Heatherwick, composta da 154 rampe di scale collegate, 2.500 scalini e 80 piattaforme panoramiche
  • Parchi gioco

Un eden? Sembra proprio di sì (e lo si intuisce anche dando un’occhiata al sito ufficiale).

D’altronde, lo sviluppo dell’enorme area rappresenta il più importante progetto immobiliare dai tempi della realizzazione del Rockefeller Center: un progetto su larga scala che vede il coinvolgimento di studi di progettazione di primo piano e “archistar”.

Tra gli acquirenti di residenze spiccano nomi illustri come quelli di Sting e Trudie Styler, Pete Davidson e Ariana Grande.

L’osservatorio

Pronto ad aggiungersi – come concorrente – agli altri famosi osservatori della Grande Mela, il nuovo osservatorio avrà la sua terrazza panoramica sull’edificio 30 Hudson Yards, al 100esimo piano, a un’altezza di 395 metri (e ci sarà anche un lussuoso ristorante).

Il palazzo ospita anche negozi, altri ristoranti e gli uffici di inquilini come HBO e CNN.

Quando aprirà

Il completamento di Hudson Yards è previsto per il 2022, ma i primi residenti si sono già trasferiti nelle loro nuove dimore (10 Hudson Yards e 55 Hudson Yards hanno già aperto i battenti) e tanti “pezzi forti” saranno inaugurati quest’anno.

Un “Grand Opening” è avvenuto 15 marzo 2019; in quella occasione sono stati aperti al pubblico

  • Il polo gastronomico
  • Il centro d’arte The Shed
  • Lo Snark Park
  • Tanti negozi, come Neiman Marcus, Tory Burch, Chanel, Forty FiveTen, Cartier, M.Gemi.

L’apertura dell’Equinox Hotel è prevista in questo mese di giugno, e quella dell’intrigante osservatorio all’inizio del 2020, in una data che ancora non è stata resa nota (ma che in tanti attendono con trepidazione!).

Cosa fare e cosa vedere

Ci sono tutte le premesse perché Hudson Yards diventi un luogo in cui trascorrere tante ore piacevoli tra cultura, gastronomia, commercio, tecnologia e svago.

Cosa fare e vedere? Qualche spunto:

  • Passeggiare nel verde o nelle piazze
  • Ammirare i moderni edifici e fantasticare di abitarci (per trasformare il sogno in realtà, probabilmente rompere il salvadanaio non basterebbe: un appartamento in affitto con una camera da letto costa 5.300 dollari al mese, e per chi intende acquistare si va dai 3,9 milioni di dollari in su)
  • Fare shopping
  • Soddisfare il palato
  • Visitare The Shed e lo Snark Park
  • Ammirare il panorama dall’osservatorio
  • Affrontare le rampe di scale del Vessel: la vista dalle piattaforme ripagherà dalla fatica

Dove mangiare

Nel complesso si trovano i ristoranti curati da importanti nomi della ristorazione: Chef Thomas Keller, David Chang, Anya Fernald, P.B. Jacobse, Chef Michael Lomonaco, Des Gunewardena and David Loewi.

Volete iniziare a dare una sbirciatina nei migliori ristoranti di Hudson Yards? Guardate qui.

Particolarmente interessante il progetto dello Chef José Andrés con i fratelli Adrià, Mercado little spain, uno spazio che celebrerà tutto ciò che è Spagna – dal cibo alla cultura – nell’edificio 10 Hudson Yards, sotto la High Line. Ristoranti, chioschi di street food spagnolo: tutto il necessario per farci sentire “spagnoli a New York”!

Numerosi ristoranti si troveranno negli edifici 35 Hudson Yards e 50 Hudson Yards, mentre caffè e fast food si troveranno al 55 Hudson Yards, 50 Hudson Yards, 10 Hudson Yards e presso il padiglione di Public Square and Gardens.

Svariati ristoranti avranno delle caffetterie o punti da asporto per offrire versioni gastronomiche pic-nic ai clienti che preferiscono gustare il cibo all’esterno oppure altrove.

Un nota per gli amanti degli hamburger: ci sarà anche Shake Shack.

Dove fare shopping

Hudson Yards ospiterà i migliori marchi legati a moda, tecnologia e bellezza.

Il luogo top per lo shopping saranno i sette piani di “The Shops at Hudson Yards”. Vi basteranno quasi 100 negozi, incluso il primo e unico punto vendita di Neiman Marcus a New York?

Probabilmente sì, considerando che la superficie occupata da shop e ristoranti sarà di quasi 67.000 metri quadrati.

Dove si trova e come arrivare

La stazione metro Hudson Yards
La stazione metro Hudson Yards

Il complesso, che occupa un totale 1,7 chilometri quadrati, si trova nella parte ovest di Manhattan tra la decima e la dodicesima Avenue e le Street dalla 30 alla 34.

Nei dintorni si trovano altre interessanti zone della città: in particolare, Chelsea ed Hell’s Kitchen con le loro eleganti gallerie d’arte, punti di ristoro e negozi.

Il mezzo più comodo per arrivare a Hudson Yards è la metro, dato che esiste una fermata apposita: la 34th Street-Hudson Yards.

Aperta nel 2015, addirittura prima che fosse inaugurato il primo edificio di Hudson Yards, è servita dalla linea 7, local ed Express (attiva nelle ore di punta).

Questa stazione permette di raggiungere con facilità la parte più occidentale di Midtown Manhattan e altri importanti punti di interesse tra cui la High Line, il Jacob Javits Convention Center, il nuovo Hudson River Park.

Dal capolinea di Port Authority arriverete a Hudson Yards con una passeggiata di 10 minuti.

E per chi, per esempio, sta utilizzando il battello Hop-On Hop-Off incluso nel suo New York Pass e dovesse trovarsi presso il Pier 79? In questo caso, Hudson Yards risulterà raggiungibile con una piacevole camminata di circa 5 minuti.

I visitatori che arrivano in auto o in bici, infine, in loco troveranno ben 1800 parcheggi e 1500 portabici a loro diposizione.


 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (5 voti, media: 3,40 su 5)
Loading...
    
Banner New York con Carlo

4 commenti su “Hudson Yards”

  1. Ciao Carlo,
    andro’ in settembre a N.Y. per visitare The Vessel, e l’osservatorio occorre prenotare?se si dove?

    Grazie Carlo sei perfetto !!!

    Anna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *