L’ESTA per gli USA

Un viaggio a New York molte volte è il sogno di una vita per molti, che si realizza dopo tanti sacrifici e per i più fortunati un sogno che si ripete anche ogni anno e che diventa come una piacevole routine.

Nella nostra guida su come organizzare un viaggio nella Grande Mela dalla A alla Z vi parlo di tutte, ma proprio tutte, le cose necessarie per passare al meglio la vostra vacanza.

In questo articolo voglio affrontare il capitolo dei documenti necessari e in modo particolare dell’ESTA.

Cos’è l’ESTA?

L’ESTA è l’acronimo di Electronic System for Travel Authorization (Sistema elettronico per l’autorizzazione dei viaggi). 

Quindi già il nome spiega bene di cosa si tratta.

È un passaggio obbligatorio per potervi imbarcare su un volo con destinazione USA, anche se farete solamente uno scalo.

Quando si richiede l’ESTA

L’ESTA è necessario quando andate negli Stati Uniti senza visto e lo scopo del vostro viaggio è turismo o affari.

Quindi se avete un visto non sarà necessario richiedere l’ESTA.

Altresì è bene specificare che l’ESTA non è disponibile per tutti i Paesi del mondo. Infatti i cittadini dei Paesi che hanno un alto tasso di emigrazione verso gli Stati Uniti, non possono beneficiare di questo programma, ma sono sempre obbligati a richiedere un visto.

Per fortuna l’Italia, tutti i Paesi dell’Unione Europea più qualche altro Paese rientrano in questo programma.

Esiste un programma simile anche se vorrete viaggiare sempre in Nord America, però più a nord, in Canada. In questo caso il nome del programma è eTA però praticamente funziona in modo uguale a quello del vicino nord americano.

In che momento devo fare l’ESTA?

Io consiglio di farlo ancor prima di prenotare un volo per gli Stati Uniti d’America. Nella quasi totalità dei casi non ci saranno problemi e vi verrà autorizzato in poche ore o al max entro 24 ore.

Però nei (pochissimi) casi dove ci sono problemi e sarà necessario fare il visto è meglio avere il tempo di fare tutte le cose, senza perdere soldi.

Quanto tempo vale l’ESTA e quando scade

L’ESTA ha validità due anni dalla data di rilascio oppure se vi scade il passaporto prima della scadenza dell’ESTA, dovrete rifarlo nuovamente. 

Per cui se avrete la fortuna di dover tornare a New York, a Miami a Los Angeles o in qualsiasi altra città degli USA, se il vostro passaporto è scaduto, oltre a dover rifare quest’ultimo presso la questura della vostra città, sarete costretti a dover richiedere nuovamente l’autorizzazione elettronica.

Se avete un ESTA autorizzato già da diverso tempo e vi scade durante il vostro viaggio negli USA, non ci sono problemi, l’importante è che dev’essere valido al momento di imbarcarvi sul volo.

Comunque sulla ricevuta del vostro ESTA troverete la data di scadenza.

Sarà necessario stampare la ricevuta e tenerla con se per sicurezza, anche se gli agenti doganali hanno accesso alle ricevute elettroniche.

Il periodo massimo di soggiorno negli USA è di 90 giorni, dopo i quali bisogna uscire dal Paese. Ricordatevi che il viaggio non può terminare in un Paese limitrofo agli USA, perché verrebbe visto come un chiaro esempio di eludere le regole.

È molto importante non sforare il tempo massimo di permanenza, perché nei viaggi successivi sarebbe difficile rientrare con l’ESTA e sarete obbligati a richiedere il visto.

Quanto costa l’ESTA

Recentemente il prezzo dell’ESTA è passato dai $14 ai $21.

Quindi se farete per conto vostro l’ESTA dal sito ufficiale del governo americano, dovrete pagare $21 a persona, inclusi i bambini.

Se invece preferirete utilizzare un’agenzia esperta in visti, oltre al costo governativo dovrete aggiungere le tariffe per il servizio.

Dove richiedere l’ESTA

È possibile richiederlo sul sito ufficiale oppure ci sono anche altri siti che offrono servizi consolari. Il prezzo è un pochino più elevato però almeno siete sicuri di non commettere errori, perché effettuano dei controlli prima di inviarlo.

Ad es. vi suggerisco il sito iVisa.com. La comodità è che potete controllare in ogni momento informazioni aggiornate sui requisiti richiesti in base alla vostra nazionalità, nel caso non abbiate il passaporto italiano.

Non sapete se dovete richiedere un ESTA o un Visto per gli USA? Vi riepilogo qui le condizioni:

– Avete un passaporto italiano e andrete negli USA per turismo e rimarrete meno di 90 giorni? 

Allora non avete necessità del visto ma sarà sufficiente richiedere l’ESTA USA.

Avete un passaporto di un Paese che non appartiene al Visa Waiver Program oppure andate negli USA per cercare lavoro o rimarrete per più di 90 giorni? Se ricadete in uno o non soddisfate uno degli altri requisiti legati all’utilizzo dell’ESTA, allora avrete bisogno di richiedere un visto.

Ricordate che è necessario richiedere l’ESTA anche per i bambini e per qualsiasi persona si deve recare in viaggio.

Se avete il permesso o la carta di soggiorno italiana, però il vostro passaporto è di uno dei Paesi non appartenenti al programma, dovrete richiedere il visto.

    Banner New York con Carlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *