Passaporto, Esta, documenti per New York

PROGRAMMA VIAGGIO SENZA VISTO
per maggiori informazioni: poliziadistato.it, usembassy.gov

Dal 12 gennaio 2009 per viaggiare negli Stati Uniti sarà obbligatorio compilare on-line il modulo per l’autorizzazione al viaggio elettronica (ESTA),   da un minimo di 3 giorni prima della partenza (anche se le autorità consigliano di farlo il prima possibile). Al termine della procedura il sistema vi dirà se siete autorizzati a imbarcarvi in un volo per gli Stati Uniti ma non vi darà l’assoluta certezza che sarete accettati nel territorio americano. Per compilare il modulo, vai qui: ESTA. Per maggiori informazioni visita la pagina dell’ambasciata americana dedicata all’ESTA: Us Embassy L’autorizzazione sarà valida per un periodo di due anni, quindi in caso di più viaggi in questo lasso di tempo non è necessario richiedere più autorizzazioni, ma semplicemente aggiornare i dati.

L’ESTA ha un costo di $14. E’ possibile pagare con carte di credito e prepagate.

Il passaporto per entrare negli Stati Uniti d’America

Per recarsi negli Stati Uniti d’America senza necessità di visto, usufruendo del programma “Visa Waiver Program – Viaggio senza Visto”, sono validi i seguenti passaporti:

  • passaporto elettronico, unico tipo di passaporto che viene rilasciato a partire dal 26 ottobre 2006;

  • passaporto a lettura ottica rilasciato o rinnovato prima del 26 ottobre 2005;

  • passaporto con foto digitale rilasciato fra il 26 ottobre 2005 e il 26 ottobre 2006.

Ricordiamo che per usufruire del programma “Visa Waiver Program” (Viaggio senza visto) è necessario:

  • viaggiare esclusivamente per affari e/o per turismo;

  • rimanere negli Stati Uniti non più di 90 giorni;

  • possedere un biglietto di ritorno.

In mancanza anche di uno dei requisiti elencati, è necessario richiedere il visto. Ricordiamo che la mancata partenza dagli U.S.A. entro i 90 giorni, potrà compromettere la possibilità di usare nuovamente il programma.

I minori potranno beneficiare del Visa Waiver Program solo se dotati di passaporto individuale, non essendo sufficiente la loro iscrizione sul passaporto dei genitori. Nel caso in cui il minore sia iscritto nel passaporto di uno dei genitori, bisognerà richiedere il visto, qualunque sia il periodo di soggiorno negli U.S.A

NUOVE DISPOSIZIONI

L’Electronic System for Travel Authorization” (ESTA) ha sostituito la compilazione del modulo cartaceo I-94W (tale modulo veniva distribuito dal personale di bordo dell’aereo insieme al modulo per la dogana prima di atterrare sul suolo americano) e consente alle autorità degli Stati Uniti di effettuare il controllo sulle persone che hanno intenzione di entrare in territorio statunitense prima del loro imbarco su nave o aereo.

La nuova procedura è diventata obbligatoria a partire dal 12 gennaio 2009 e le risposte che verranno fornite dal sistema “ESTA” potranno essere di tre tipi:

1)“Authorisation Approved”, nel caso di concessione dell’autorizzazione. L’autorizzazione sarà valida per due anni o fino a quando il passaporto del viaggiatore non scade e consentirà la possibilità di effettuare più viaggi negli Stati Uniti senza che per ognuno di essi sia necessaria una nuova registrazione on – line ed una conseguente nuova autorizzazione;

2)“Travel not Authorized”, nel caso di diniego dell’autorizzazione. In tal caso occorrerà rivolgersi al Consolato o all’Ambasciata per richiedere un visto;

3) “Authorization Pending”, nel caso in cui siano necessarie ulteriori informazioni ai fini del rilascio dell’autorizzazione.

Un’autorizzazione “ESTA” (come già avviene attualmente in base al Visa Waiver Program) non garantirà un’automatica ammissione in territorio americano che sarà lasciata alla discrezionalità delle competenti autorità doganali e di frontiera.

Al fine di facilitare il processo di valutazione dei dati forniti con la registrazione, si consiglia di compilare il modulo ESTA non meno di 72 ore prima della partenza.

Se sei in procinto di partire a questo link puoi compilare il modulo: ESTA

QUANDO NON RICHIEDERE L’ESTA
L’esta va richiesta solo nel caso si viaggi senza visto e si arrivi negli Stati Uniti a bordo di un aereo o di una nave. Nel caso l’arrivo negli Stati Uniti avvenga via terra, non si dovrà compilare l’esta, ma all’arrivo alla frontiera vi verrà fatto compilare il modulo I94W.

Chi possiede un visto non deve compilare l’Esta.



ultimo aggiornamento: 5 ottobre 2012




1.730 commenti finora

  1. Gabriella scrive:

    Caro Carlo, torno a chiederti alcuni consigli. Per recarsi negli USA per 3 mesi e quindi solo con l’Esta è meglio prevedere il rientro una settimana prima della scadenze dei 90 GG, in modo da gestire eventuali contrattempi tipo scioperi ecc.?Il passaporto è stato emesso il 14 dicembre 2014 e quindi non necessita di ulteriori marche da bollo fino al 15/12/15? Oltre alla carta di credito, praticamente necessaria negli USA, quanto è consentito portare in contanti a persona?
    Grazie in anticipo e buona giornata.
    Gabriella

    • Alessandra scrive:

      Ciao Gabriella,
      sì, secondo me è sempre meglio prevedere il rientro almeno una settimana prima della scadenza dei 90gg; la marca da bollo non è più necessaria se non per il rilascio del passaporto; puoi portare in contanti massimo 10.000 dollari, oltre questa somma devi dichiararli sul modulo della dogana, infatti ci sarà scritto: “Segna con una X (si o no). Tu o qualcuno della tua famiglia ha portato più di 10.000 dollari o una cifra equivalente in moneta straniera? Se la risposta è affermativa bisogna compilare anche il Customs Form 4790″.

      • Gabriella scrive:

        Ciao Alessandra,
        grazie per la tua sollecita risposta….siete sempre molto efficienti e competenti!!!!

        • Alessandra scrive:

          Grazie Gabriella,
          continua a seguirci! :)

          • Gabriella scrive:

            Ciao Alessandra,
            mi dici per favore dove trovare su internet e come si chiama il modulo della dogana con il questionario che consegnano a bordo in modo da dare un’occhiata e non essere del tutto impreparati, dato il nostro scarso inglese? Mi hanno detto che se non è compilato bene te lo fanno rifare e perdi un sacco di tempo….vorrei evitare di andare in panico!
            Ciao e buona giornata.

            • Alessandra scrive:

              Ciao Gabriella,
              niente panico, stai tranquilla. Puoi anche chiedere agli assistenti di volo di aiutarti, se hai dubbi. Comunque puoi vedere le domande in italiano a questo link che ti riporta a un altro nostro sito, tuttoamerica.it.

  2. Demetrio Lombardo scrive:

    @Alessandra
    Grazie delle delucidazioni .

  3. ilaria scrive:

    Buongiorno, ho compilato il modulo ESTA per il mio capo ma temo di aver fatto un errore perchè non ho inserito i recapiti del volo e dove soggiornerà negli stati uniti.

    Non lo’ho inserito perchè alla domanda il suo viaggio negli stati uniti avviene in transito verso un altro paese ho inserito si.

    Come posso fare? non riesco a modificare la domanda, devo farne un’altra?

    Grazie mille

    • Alessandra scrive:

      Ciao Ilaria,
      se non ti fa modificare quel campo e se il motivo del viaggio non è transito ma deve soggiornare negli Usa, allora devi compilare un nuovo esta inserendo il motivo del viaggio corretto e i dati del volo e dell’alloggio.

  4. Demetrio Lombardo scrive:

    @Alessandra,,,sonuscito da NY aereoporto il 29 e soggiornato a NY per poi riprendere un volo il 30 x RD,,,quanto ho capito ho fatto un uscita ed entrata entro i 90 gg,,,quindi sono a posto,,dovrei fare forse solo una nuova esta ?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>