Cosa fare a New York in inverno

L’inverno a New York è un’esperienza unica, che ti offre una prospettiva diversa e affascinante della città, oltre ad essere il periodo perfetto per spendere poco.

Viaggiare a New York in questo periodo dell’anno può essere meraviglioso per una serie di motivi, ma è anche importante essere ben preparati.

Vediamo nel dettaglio cosa significa viaggiare a New York in inverno.

Perché Visitare New York in Inverno

L’inverno a New York offre un’atmosfera unica dal punto di vista dei paesaggi e dopo le festività natalizie, decisamente meno affollata.

Questo periodo permette di vivere la città in modo più autentico, con meno turisti e più opportunità di interagire con la vita locale.

  • Meno affollata: l’inverno, a parte il periodo natalizio, vede meno turisti. Questo offre l’opportunità di godersi la città con più calma.
  • Meno file: durante il periodo natalizio è necessario fare tante file e spesso non si trova disponibilità per visitare alcune attrazioni o per fare dei tour. Se andrai a New York a gennaio, febbraio e le prime settimane di marzo, la città è molto più tranquilla.
  • Esperienza autentica: il freddo e la neve trasformano New York, offrendo una prospettiva diversa rispetto ad altre stagioni e paesaggi fantastici. Pensa ad es. a Central Park innevato.

Com’è il clima in inverno a New York e come vestirsi

Il clima invernale a New York è variabile.

Gennaio e febbraio sono i mesi più freddi, con temperature che possono scendere ben sotto lo zero, mentre marzo inizia a mostrare i primi segni di un clima più mite.

La neve è frequente, soprattutto a gennaio. È essenziale indossare abbigliamento a strati, utilizzare calzature antiscivolo e impermeabili, e non dimenticare accessori come guanti, sciarpe e cappelli.

  • Variabilità del clima: il clima può variare da giornate relativamente miti a intense ondate di freddo, con temperature che possono scendere sotto zero.
  • Abbigliamento: vestirsi a strati è essenziale. Indossare un cappotto pesante, guanti, cappello, sciarpa e scarpe impermeabili è cruciale per affrontare il freddo e la neve.

Qual è il mese migliore in inverno

Dicembre

  • Atmosfera festiva: dicembre è il mese del Natale e del Capodanno, quando la città si illumina di decorazioni e luci natalizie, creando un’atmosfera magica.
  • Eventi natalizi: mercatini di Natale, pattinaggio su ghiaccio, spettacoli e concerti di Natale.
  • Svantaggi: è uno dei periodi più affollati e costosi. Le temperature sono fredde ma generalmente sopportabili.
Dicembre a New YorkTutte le info

Gennaio

  • Meno Turisti: dopo le festività, la città si svuota dai turisti, rendendo le attrazioni meno affollate.
  • Prezzi più economici: è più probabile trovare tariffe aeree e hotel scontati, rendendo gennaio un mese economicamente vantaggioso per viaggiare.
  • Eventi: gennaio ospita eventi culturali unici come il Winter Jazzfest e celebrazioni per il Martin Luther King Jr. Day.
  • Clima: insieme a febbraio è il mese più freddo, con possibili ondate di gelo. La neve può creare scenari pittoreschi, ma anche complicare gli spostamenti.
Gennaio a New YorkTutte le info

Febbraio

  • San Valentino: febbraio offre una romantica atmosfera per chi viaggia in coppia, con ristoranti e locali che organizzano eventi speciali.
  • Eventi: il Capodanno cinese è spesso celebrato in questo mese con la parata a Chinatown, un evento colorato e pieno di energia.
  • Offerte di viaggio: le tariffe rimangono generalmente convenienti, continuando la tendenza di gennaio.
  • Clima ancora freddo: le temperature sono ancora basse, così come in gennaio.
Febbraio a New YorkTutte le info

Marzo

  • Avvicinandosi alla primavera il clima inizia a diventare più mite verso la metà del mese, sebbene le giornate possano essere ancora fresche e variabili.
  • Festa di San Patrizio: la grande parata di San Patrizio il 16 marzo, è un punto culminante, con celebrazioni in tutta la città e New York che diventa verde e più allegra.
  • Poca folla: continua ad essere un periodo con meno turisti, offrendo un’esperienza più tranquilla.
Marzo a New YorkTutte le info

Organizzare un itinerario invernale

New York in 1, 2, 3, 4, 5, 6 o 7 giorni: itinerario
New York in 1, 2, 3, 4, 5, 6 o 7 giorni: itinerario

Programmare un itinerario per visitare New York in inverno richiede una pianificazione attenta, considerando sia le condizioni climatiche variabili sia le numerose attrazioni disponibili. Ecco come strutturare un itinerario efficace con i miei consigli.

Priorità e interessi

  • Stabilire le priorità: prima di tutto, identifica ciò che è imperdibile per te. Che si tratti di eventi culturali, shopping, gastronomia, o semplicemente esplorare la città, avere chiare le tue priorità aiuta a organizzare meglio i giorni.
  • Interessi stagionali: considera le attività tipicamente invernali, come il pattinaggio su ghiaccio, i mercatini di Natale a dicembre, o eventi speciali come il Winter Jazzfest. Più giù trovi consigli su attività tipicamente invernali.

Considera il clima

  • Flessibilità: il clima invernale a New York può essere imprevedibile. Pianifica alcune attività al chiuso come alternative in caso di maltempo.
  • Tempi di spostamento: considera eventuale tempo extra necessario per spostarsi in caso di neve o ghiaccio.

Organizzazione giornaliera

  • Bilancia le attività: non sovraccaricare il programma e soprattutto prevedi varie soste all’interno. L’inverno può rendere più stancanti gli spostamenti, quindi è importante bilanciare le attività con momenti di riposo.

Hotel strategico

  • Scegli un hotel in una zona centrale o vicino alle principali linee della metropolitana. Questo riduce il tempo di spostamento e facilita l’accesso a diverse aree della città.

Pianificazione serale

  • Serate a New York: pianifica alcune serate in anticipo, come una cena in un ristorante caratteristico, uno spettacolo a Broadway o in un locale jazz. L’inverno a New York offre molte opportunità culturali e di intrattenimento serale.

Emergenze e Imprevisti

  • Piano B: avere sempre un piano alternativo in caso di chiusure impreviste o cambiamenti di programma a causa del tempo. Leggi le mie guide su cosa fare in caso di pioggia o in caso di neve.

Consulta le previsioni meteo

Tempo per esplorazioni spontanee

Considerazioni Finali



La chiave per un itinerario di successo a New York in inverno è la flessibilità. Essere preparati a modificare i piani a seconda del tempo e delle condizioni della città è fondamentale. Con una buona pianificazione, puoi goderti tutto ciò che New York ha da offrire, anche nei mesi più freddi.

Cosa fare a New York d’inverno

Ora vediamo le cose tipicamente invernali che si possono fare solamente in questo periodo a New York.

Pattinare sul ghiaccio

Piste di pattinaggio a New York
Piste di pattinaggio a New York: nella foto la pista del Rockefeller Center

L’esperienza di pattinare sul ghiaccio non è esclusiva del periodo natalizio, ma è possibile farla per quasi tutto l’inverno, considerando che le piste rimangono solitamente aperte fino a marzo ed alcune addirittura ad aprile.

  • Rockefeller Center: il più iconico, ma spesso affollato durante il periodo natalizio, diventa decisamente più vivibile nei mesi da gennaio a marzo (aperto da ottobre ad aprile).
  • Wollman Rink in Central Park: offre una vista incantevole sulla città. Aperta fino al 12 marzo 2024.
  • The Rink at Bryant Park: l’unica della città gratis, con noleggio pattini a pagamento. Aperta da ottobre fino al 2 marzo 2024.
Piste di pattinaggio sul ghiaccioTutte le info

Partecipare ad eventi speciali

  • Winter Jazzfest: un festival di jazz che anima i club di tutta la città. Dal 10 al 18 gennaio 2024.
  • Assistere all’Holiday Train Show. Fino al 15 gennaio non perdere la bellissima mostra di trenini giocattolo che si svolge ogni anno al New York Botanical Garden.
  • Capodanno Cinese a Chinatown: un evento colorato e pieno di energia.
  • New York Restaurant Week: per provare ristoranti esclusivi a prezzi scontati. Si può mangiare nei migliori ristoranti di New York ad un prezzo fisso.

Rifugiarsi al chiuso in un museo o in un teatro

Assistere ad un musical di Broadway è sempre un ottimo piano
Assistere ad un musical di Broadway è sempre un ottimo piano

Musei: se la giornata è particolarmente fredda conviene organizzare il tuo itinerario, inserendo la visita ad uno dei tantissimi musei di New York.

Potresti visitare ad es. il Metropolitan Museum of Art o il Museum of Modern Art o ancora il Museo di Storia Naturale. In inverno, molti musei ospitano mostre speciali.

Un altro modo in cui ripararsi dal freddo è assistendo ad uno dei bellissimi musical di Broadway o uno degli spettacoli off-Broadway.

Assistere ad un evento sportivo

Biglietti dei New York Knicks
Biglietti dei New York Knicks

Tra dicembre e marzo ci sono tantissimi eventi sportivi a cui assistere.

Infatti a fine ottobre inizia il campionato NBA e termina ad aprile, per cui in inverno ci sono tantissimi match dei New York Knicks o dei Brooklyn Nets a cui partecipare.

Se invece volessi assistere ad uno sport che in Italia solitamente non si vede, non perderti al Madison Square Garden una partita di hockey della NFL dei New York Rangers.

Esplorare i parchi cittadini

Central Park con la neve è ancora più spettacolare
Central Park con la neve è ancora più spettacolare

Central Park sotto la neve: passeggiate, birdwatching, o semplicemente ammirare il paesaggio innevato e fare tante foto che si possono fare solo in questo periodo.

Central Park d’inverno offre un panorama unico.




Se invece volessi godere di una vista unica su Manhattan, non perdere il Brooklyn Bridge Park.

Scaldarsi con un buon caffè in uno dei bar più belli

Rilassarsi in caffetterie storiche come il Café Reggio nel Greenwich Village, oppure fare shopping o mangiare al Chelsea Market per una pausa calda. Molto bello anche il Gotham West Market a Hell’s Kitchen.

A me piace molto anche la Fraunces Tavern, perfetta per pranzare ma anche per bersi un whiskey se ti appassionano, con oltre 500 scelte. Oltre al ristorante ospita anche il museo in quanto è stato il luogo dove si riuniva George Washington con i suoi generali.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]
 

Non dimenticare l'assicurazione viaggio!

Sei in partenza per New York?

Non dimenticare la cosa più importante, l'assicurazione viaggio! Carlo ti consiglia Coverwise fornita da AXA, che ti copre fino a 20 milioni per le spese mediche.

Codice sconto del 10% solo per gli amici di ViaggiNewYork.it

Fai subito un preventivo


Le attività preferite dai visitatori di Viaggi New York.it



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *