chelsea market

Chelsea Market, un must di New York

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 31 Ottobre 2018

Il Chelsea Market di New York può essere definito come un mercato di quartiere, che accoglie però circa 6 milioni di visitatori all’anno!

Cos’è

Un grande mercato alimentare dove si possono gustare, con gli occhi e con la bocca, tantissime specialità gastronomiche di grande qualità.

Sono circa cinquanta i negozi, ristoranti e punti vendita che propongono carne, pesce fresco, frutta, gelato, cibo americano e “internazionale” (per esempio giapponese, messicano, italiano, cinese, thai) e ancora vino, birra, pane e irresistibili prodotti di pasticceria.

Ci sono anche alcuni interessanti negozi non-alimentari.

Dove si trova

A Midtown Manhattan, nel quartiere di Chelsea, famoso per le numerose gallerie d’arte contemporanea e per le sue caratteristiche costruzioni di mattoni rossi.

Le facciate in mattoni, infatti, si ritrovano anche nella maggior parte degli edifici originali del Chelsea Market, realizzate in legno massiccio.

Indirizzo: 75 9th Avenue (tra la 15esima e la 16esima strada).

Cosa fare

Per prima cosa: andarci, magari in una giornata di pioggia.

Trascorrerete tante ore piacevoli senza accorgervi del tempo che passa!

Potete anche verificare (consultando questa pagina) se ci sono eventi in programma per il giorno in cui intendete visitare il mercato.

È un’ottima idea anche andare al Chelsea Market nel fine settimana, per il brunch.

Ecco cosa potete fare, quando arriverete:

  • Apprezzare la diversità delle proposte gastronomiche, i colori del cibo, la presentazione e la qualità degli ingredienti
  • Ammirare l’architettura del complesso che ospita il Chelsea Market: si tratta dell’ex fabbrica degli Oreo e dei Ritz. Vi conquisteranno i mattoni, i tubi a vista, i muri scrostati e le lampade
  • Mangiare (possibilmente senza preoccuparsi troppo della dieta) e acquistare souvenir, enogastronomici e non. Se la vostra scelta dovesse ricadere sul libro di ricette ideato dai venditori del Chelsea Market, farete anche una buona azione perché i proventi delle vendite sono devoluti in beneficienza.

Dove mangiare: i ristoranti da non perdere

dove mangiare nel Chelsea Market

Difficilmente al Chelsea Market pronuncerete la frase “non ho fame” e passerete dritti senza fare soste gastronomiche.

La scelta di punti di ristoro, infatti, è talmente ampia e il loro aspetto così invitante che cederete volentieri al loro fascino.

Ecco a voi un elenco degli imperdibili:

  • The Lobster place. Questo è il posto perfetto se cercate proprio lei, la leggendaria aragosta del Maine! La potete gustare adagiata nel famoso panino, il lobster roll, acquistarla a pezzi oppure intera. Troverete qui anche pesci e molluschi appetitosi. Aragosta uguale raffinato servizio al tavolo? Non proprio: si mangia in piedi e vicino agli altri avventori, modello fast food.
  • Cull & Pistol Oyster Bar, un ristorante rinomato per ostriche, aragosta, astice, sandwich e roll di mare (per esempio, al salmone), gamberi e sushi. I prezzi sono più accessibili rispetto alla media.
  • Giovanni Rana. Ideale per chi ha nostalgia di casa. Il ristorante è specializzato in ottima pasta fresca, preparata sul posto, che incontra il gusto di tutti (turisti italiani compresi).
  • L’arte del gelato. Sempre in tema di sapori nostrani, vi segnaliamo questa gelateria italiana artigianale, creata e orgogliosamente gestita da un siciliano che vive in America da tantissimi anni.
  • Los Tacos No. 1, per chi ama i sapori messicani.
  • Beyond Sushi, un ristorante dove potrete gustare un sushi insolito, vegetariano e vegano!
  • Fat Witch Bakery, per dolci snack da leccarsi i baffi (i brownies sono imperdibili).
  • Mok bar, per chi apprezza la cucina coreana.
  • Amy’s Bread: qui c’è da sbizzarrirsi tra pane, sandwich, torte, insalate e muffin.
  • Friedman’s Lunch, un ristorante che offre piatti tradizionali americani in un ambiente accogliente, e utilizza ingredienti stagionali come base per creare piatti “come fatti in casa”. Disponibili anche alcune portate senza glutine.
  • Hale And Hearty Soups, specializzato in zuppe “del giorno” che da sole costituiscono un pasto completo (anche perché vengono servite con una consistente fetta di pane!). Ottimi anche i panini.
  • Bar Suzette, una creperia che risponde a tutte le esigenze. Preferite le crepes dolci? Provate quella nutella, burro e banana. Meglio il salato? Vi consigliamo la versione ispirata alla zuppa di cipolle francese.
  • Infine, Ninth Street Espresso per concludere con un buon caffè.

Shopping: i negozi da non perdere

Dove fare shopping al Chelsea Market

Oltre a deliziare il vostro palato sul momento, è probabile che scatti il desiderio di acquistare qualche souvenir enogastronomico da portare a casa.

Ci sarà l’imbarazzo della scelta, ma possiamo darvi qualche suggerimento:

  • Chelsea Wine Vault. In questo famoso negozio di vini, il cui arredamento ricorda davvero una cantina, potrete acquistare qualche bella bottiglia da portare a casa. Se vi va, potete anche decidere di trattarvi bene e sorseggiare una coppa di champagne in loco!
  • Nutbox è un negozio che offre frutta secca di ogni tipo (dalle noci al mango disidratato), per i più golosi anche ricoperta di cioccolato, e ancora semi, granella e confezioni di salse particolari da aggiungere alla carne.
  • Li-lac Chocolates è la più antica casa di cioccolato di Manhattan, nata nel 1923, e produce un eccellente cioccolato artigianale in piccoli lotti. Lotti piccoli ma grande varietà: gli squisiti prodotti sono più di 140 tipologie. E dato che ci siete, oltre a fare acquisti “per dopo”, assaggiate lì per lì un buon marshmallow rivestito di cioccolato.
  • Chelsea Market Baskets, che vende cesti personalizzati pieni di prelibatezze come biscotti, caramelle, marmellate, the.

Il Chelsea Market offre anche occasioni per uno shopping non prettamente gastronomico.

Ecco i negozi da non perdere:

  • Posman books, libreria indipendente che fa parte di una mini catena e vanta un’ottima selezione di libri per piccoli e grandi, oltre a giocattoli e biglietti di auguri.
  • Anthropologie, il famoso negozio di abbigliamento femminile e di articoli per la casa.
  • Artists & Fleas, un marketplace di artisti e artigiani che propongono oggetti realizzati a mano come gioielli, articoli di cartoleria, abbigliamento e gadget “artistici” ben più caratteristici dei souvenir di New York che tutti conosciamo.
  • Imports From Marrakesh, perché non è poi così raro acquistare a New York manufatti provenienti da paesi lontani! In questo caso si tratta di un negozio di tappeti, lanterne, accessori per la casa e per il giardino che arrivano dal Marocco.
  • Pearl River Mart, un interessante punto vendita dove troverete tanti oggetti di ispirazione asiatica

Breve storia

Verso la fine dell’ottocento, e per la precisione dal 1890, il mercato era la sede dell’azienda Nabisco, National Biscuit Company, che produceva biscotti e crackers tra i quali, come abbiamo ricordato, erano annoverati gli Oreo e i Ritz (nostre sicure conoscenze!).

Perché era stato collocato un forno industriale proprio da queste parti, ossia vicino al quartiere del commercio di carni, il Meatpaking District? Per ricevere tanto strutto e lardo direttamente dai macellai di zona.

Negli anni sessanta la fabbrica si trasferì, rimanendo inutilizzata, ma negli anni novanta fortunatamente se ne intuì il potenziale.

Una accurata ristrutturazione fece del complesso la sede di importanti enti televisivi e uffici, e di un grande mercato al coperto al primo piano.

Il Chelsea Market è nato ufficialmente nel 1997, e da allora è diventato un must della città!

Info pratiche

Orari

Da lunedì a sabato dalle 7.00 alle 2.00

Domenica: dalle 8.00 alle 22.00

Come arrivare

Se il tempo è buono, si può arrivare al mercato facendo una bella passeggiata sulla High Line verso sud; alla fine della camminata troverete l’accesso che vi porterà direttamente al Chelsea Market.

La più vicina fermata della metro è 14th street & 8th avenue delle linee A, C, E, L.

Mappa: cosa vedere nelle vicinanze


 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (7 voti, media: 3,86 su 5)
Loading...
     
Banner New York con Carlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *