Telefonare e navigare negli USA

Telefonare da New York in Italia e navigare

279 commenti / di Carlo Galici / aggiornato: 23 Luglio 2018

Ormai non possiamo fare a meno del nostro smartphone nemmeno quando andiamo in bagno, figuriamoci quando viaggiamo!

Se è vero che a New York ormai gli hotspot wi-fi sono sempre più numerosi è anche vero che è impossibile avere una copertura continuativa quando si è in movimento.

Così se non abbiamo la connessione internet sarà impossibile consultare le nostre care app che ci faciliteranno il viaggio nella Grande Mela e ci aiuteranno a trovare ristoranti o negozi nelle vicinanze.

In questo articolo scopriamo le tariffe più economiche degli operatori italiani per telefonare e navigare all’estero (negli USA nello specifico), come fare una SIM card americana e come effettuare telefonate.

Per avere la navigazione dati anche durante il nostro viaggio negli USA abbiamo due strade: utilizzare il roaming del nostro gestore italiano o fare una sim card americana.

Mappe offline: sapevate che Google Maps offre la possibilità di scaricare offline le mappe di una certa zona? È un’ottima soluzione perché permette di risparmiare molti dati quando sarete a New York.

Internet all’estero con gli operatori italiani

Premetto subito che se non si attiva un’offerta specifica per il viaggio, il roaming è molto costoso soprattutto per quanto riguarda i dati (ad es. con 3 navigare in roaming costa circa €4 a MB). Tutte le principali compagnie telefoniche italiane hanno delle opzioni per telefonare, inviare sms e navigare dall’estero.

TIM

Tim in viaggio PASS
Costa €20 e vale 10 giorni.
Include:

  • 500 minuti (250 chiamate effettuate e 250 ricevute);
  • 500 SMS
  • 10GB di navigazione col 4G.

I 10 giorni partiranno dalla prima telefonata, sms o navigazione internet effettuati all’estero.

Qui tutte le info.

Vodafone

La compagnia inglese ha un piano che si chiama “Smart Passport“: costa €3 al giorno (addebitati solo quando lo si utilizza) e include:

  • 60 minuti di telefonate (25 in entrata e 25 in uscita)
  • 60 SMS
  • 200MB giornalieri di internet.

Bisogna tenere presente che la giornata termina alle 24 italiane, per cui alle 18 a New York. Tutte le info sul sito Vodafone.

Wind

Wind ha due opzioni per telefonare e navigare dagli USA, una delle quali molto interessanti, seconda solo all’offerta di TIM che secondo me rimane imbattibile.

Qui tutte le info sul sito della 3.

La All Travel Weekly UE&USA, vale una settimana e offre:

  • 300 minuti di telefonate (25 in entrata e 25 in uscita)
  • 300 SMS
  • 500MB di internet.

Sul sito di Wind si trovano tutte le info su come attivare la promozione.

Una seconda promozione, chiamata Smart Travel Europa&USA, al costo di €2,50 al giorno include 100 MB.

3

La compagnia 3 ha un’opzione valida sia per chi ha una ricaricabile sia per chi ha l’abbonamento: Internet Pass, al costo di €5 per tre giorni (oltre al giorno di attivazione) e offre 100MB per la navigazione.

Qui tutte le info sul sito della 3.

Acquistare un sim americana

È l’opzione migliore per chi fa spesso viaggi a New York o negli USA o comunque ha bisogno di una quantità di dati che gli operatori italiani non possono dare in roaming.

A tutti i prezzi che riporterò qui sotto bisognerà aggiungere le tasse di New York (cittadine e statali, per un totale dell’8,875%) o dello Stato in cui acquisterete la SIM.

At&t

La principale compagnia telefonica negli USA è At&t, la quale offre quatto piani prepagati, che si chiamano GoPhone Plans i quali offrono (partendo dal più costoso al più economico):

  • Costo: $85
  • Validità: 1 mese
  • Connessione dati: illimitata (dopo 22GB viene rallentata)
  • 10 GB di connessione agli hotspot di At&t negli USA
  • Le telefonate e gli SMS sono verso USA e Messico
  • Costo: $65
  • Validità: 1 mese
  • Connessione dati: illimitata (dopo 22GB viene rallentata)
  • Le telefonate e gli SMS sono verso USA e Messico
  • Costo: $45
  • Validità: 1 mese
  • Connessione dati: 6 GB
  • Le telefonate e gli SMS sono verso USA e Messico
  • Costo: $35
  • Validità: 1 mese
  • Connessione dati: 1 GB

Ci sono inoltre dei pacchetti che permettono di aggiungere anche chiamate e SMS per l’Italia, ma avendo la connessione ci si può telefonare tramite Whatsapp o Skype e mandare messaggi con la stessa Whatsapp o iMessage.

Sul sito ufficiale trovate tutte le info.

Verizon

È il secondo operatore telefonico degli USA e offre dei piani che sembrano fatti apposta per i turisti. Vediamoli più nel dettaglio.

È possibile scegliere dei piani che includono esclusivamente traffico dati in 4G:

  • $60: 5GB utilizzabili entro 60 giorni;
  • $35: 2GB utilizzabili entro 60 giorni;
  • $20: 1GB utilizzabile entro 30 giorni;
  • $15: 500MB utilizzabile entro 7 giorni.

T-MOBILE

Un altro operatore storico degli USA è T-Mobile, il quale offre diversi piani prepaid interessanti.

Uno dei più convenienti è sicuramente Simply Prepaid, il quale è molto personalizzabile:

  • da $40: da 1GB di dati in 4G e telefonate e SMS illimitate verso numeri americani;

Come potrete vedere questi piano non include telefonate verso l’Italia. È però possibile aggiungere per $15 telefonate illimitate verso numeri fissi e mobili, oppure con $10 solo telefonate verso i fissi.

Tutti i dettagli sul sito di T-mobile.

Cosa serve per fare una sim americana

Per fare una sim americana vi verrà richiesto il passaporto e un indirizzo (va benissimo quello dell’hotel).

Una volta che si ha internet sul cellulare è possibile anche effettuare telefonate gratuitamente grazie servizi quali WhatsApp o Skype, totalmente gratuiti.

Cellulari italiani a New York

Se vogliamo telefonare o ricevere chiamate col cellulare “italiano”, bisogna controllare prima di partire che il cellulare sia triband, quadriband oppure UMTS, in quanto a New York è in uso la frequenza GSM a 1900mhz, mentre i dual band supportano le frequenze 900-1800mhz, quindi il cellulare sarebbe inutilizzabile. Per effettuare telefonate dal cellulare verso l’Italia è sufficiente anteporre il +39 o 0039 al numero che si vuole chiamare. Per telefonate all’interno degli Stati Uniti è consigliabile anteporre il prefisso +1. Si ma quanto costa telefonare dagli Stati Uniti all’Italia? Vediamolo nel dettaglio qui sotto.

Come telefonare dagli USA in Italia

Per effettuare chiamate dai telefoni locali, bisogna digitare il codice 011 + 39 + prefisso della città italiana + numero. 011 è il codice utilizzato per chiamare all’estero dagli Stati Uniti, mentre il 39 è il prefisso dell’Italia. Quindi ad esempio per fare una chiamata da New York a Milano, il numero sarà: 0113902123456.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (66 voti, media: 4,38 su 5)
Loading...
 
 
Banner New York con Carlo

279 commenti su “Telefonare da New York in Italia e navigare”

  1. dove è possibile acquistare una sim Verizon una volta arrivati negli USA? Inoltre bisogna pagare anche il costo della sim oltre all’offerta?
    Grazie.

  2. Salve, noi partiremo per 18 giorni negli Stati Uniti. Vorrei sapere se per usare uber devo per forza avere una sim americana o basta semplicemente attivare una promozione internet per l estero con il mio attuale gestore di telefonia (tim)

  3. Ciao,
    volevo sapere se le sim dati prepagate di AT&T da 65 $ possono essere inserite anche all’interno di un router wi-fi portatile che possa fungere da Hotspot per i vari cellulari. Inoltre solo valide per tutta l’America?
    Grazie mille

      1. Ciao Lucy,
        guardando la pagina roaming della compagnia, gli USA non sono compresi. Questo non vuol dire che non prenda (questo non lo so), ma che non ci sono tariffe per gli USA (quindi dovrebbe essere utilizzato a consumo, rendendo poco conveniente).

  4. ciao,gradirei sapere se l’applicazione tomtom che funziona solo con gps che ho installata sull’iphone funziona negli stati uniti
    grazie
    gianvittorio

  5. Ciao Carlo,
    tra 10 giorni parto per New York e volevo sapere se il mio cellulare Samsung Galaxy S4 è compatibile con le Sim Card americane.
    Grazie, saluti.

    1. Ciao Patrizia,
      le sim americane sono esattamente come le nostre. Ormai hanno tutte le compagnie le universal sim, per cui si adattano alle sim tradizionali, alle micro sim e anche alle nano sim.

    2. Ciao,
      io parto il 3/9 per new york e volevo sapere se le sechede che si trovano su internet, tipo amazon o ebay sono valide, visto che offrono a prezzi convenienti, parecchi minuti tra dati e chiamate…..grazie mille

  6. Mia figlia è negli Stati Uniti da qualche giorno e ci rimarrà per 10 mesi. per il primo mese le ho fatto Tim In Viaggio Pass : 20 euro per 30 giorni con 250 minuti di chiamate verso Italia,Europa e USA e 10 Gb di dati.
    Onestamente non vedo la convenienza all’acquisto di una sim americana, fosse per me continuerei con TIM in viaggio pass. Probabilmente mia figlia cambierà comunque la sim perchè gli americani non hanno nel loro piano tariffario le chiamate verso italia e quindi pagherebbero troppo per chiamarla.

    1. Ciao Maurizio,
      francamente non so nemmeno se sia possibile fare 18 rinnovi nell’arco di un anno.

      Io ho fatto Layca Mobile a New York: $35 hai 6GB e chiamate illimitate anche verso l’Italia. A breve la aggiungerò a questa pagina.

      1. Grazie Carlo per la risposta.
        Riesci per caso a verificare quanti rinnovi si possono fare con Tim in viaggio Pass? Nel mio caso sarebbero sufficienti 9 rinnovi.
        Grazie
        Ciao
        Maurizio

  7. Ciao Carlo e grazie per gli utili consigli che ci dai! Volevo chiederti se per collegare le apparecchiature elettroniche italiane (mi riferisco a telefonini, macchine fotografiche, …) alle prese elettriche a New York per ricaricare è necessario avere degli adattatori per le prese? Se sì, dove conviene comprarle, qua o a New York? Ne serve una per ogni apparecchiatura elettronica?
    Grazie e complimenti ancora!

  8. Gian Luca Pasetti

    Ciao Carlo,
    saro’ a New York tra un mese.
    Io non sono affatto tecnologico, il mio cellulare e’ un LTE.
    Ti e’ sufficiente come informazione per dirmi se il mio cellulare e’ utilizzabile con la frequenza in uso in america ?
    Grazie mille!

    1. Ciao Gian Luca,
      assolutamente sì, ormai non ha più valenza, era un’informazione che serviva anni fa; la lascio per completezza in quanto qualcuno che usa telefoni molto vecchi, c’è ancora.

  9. Ciao Carlo, partiamo per i parchi in Agosto e vorremmo prendere due sim ( siamo due auto di amici) che parlino negli USa e per l’Italia. Un tuo consiglio ( so che A&At in certi parchi non prende benissimo ) . Graziee

  10. Ciao, per tutto il mese luglio sarò in California precisamente a Sacramento e Pacific Grove ma visiterò anche altri luoghi. Mi conviene usare il mio gestore (TIM) o fare una scheda telefonica americana? Che gestore americano farebbe al più al mio caso?

  11. Claudio Menegaldo

    Buongiorno sono Claudio, tra 10 giorni parto per Astoria (Oregon) per percorrere la Transamerica bike, pensavo di prendere una scheda americana.
    Quesito: quale compagnia offre maggior copertura dovendo attraversare tutti gli USA dalla costa del Pacifico e la costa dell’Atlantico.
    Dal punto di vista finanziario quale mi conviene di più?
    In attesa di precisazioni grazie e buona giornata.
    Claudio

  12. Ciao,
    scusa io saro a new york e dovro telefonare a sim italiane ma che sono a new york.. Cioe siamo in vacanza la ma i miei amici nn vogliono comprare sim americana.. Se io la compro poi riusciro a chiamarli sul loro numero italiano.. E a che costi?

      1. Farò sicuramente at&t unlimited a 65 dollari. Ma come vengo catalogate queste chiamate dall operatore americano? Come chiamate a cellulari americani o in roaming.. Cioe che voce devo guardare nel liano tariffario?

        Grazie,
        luca

        1. Con At&t hai 100 messaggi inclusi anche verso i numeri italiani, mentre le telefonate si pagano. Verso i numeri italiani costano €0,49 al minuto. Sono chiamate Long Distance. Il roaming è se tu usassi la sim americana in un altro Paese.

  13. Ciao arrivo a New York il 20 luglio e resto negli stati uniti fino al 26 agosto. Mi servirà molto internet perché girando, avrò bisogno di prenotare hotel, vedere le strade, i luoghi da visitare etc. Non avrò necessità di chiamare l’Italia. Che sim mi conviene fare?
    Grazie,
    Letizia

  14. Noi faremo un giro che comprende usa Canada Messico. C’é un’operatore americano che copre tutti e tre con la stessa tariffa o sim?

  15. Buoungiorno, ho intenzione di fare il viaggio coast to coast , se compro una sim a New York durata un mese, con 10’GB. sono coperto per circa 25 giorni utilizzando il navigatore sul cellulare?

    1. Ciao Willy,
      direi che 10 GB vanno benissimo, però senza l’utilizzo del navigatore, anche perché sapevi che è possibile scaricare da Google Maps le mappe offline? Così non sprechi connessione dati.

  16. Salve, spero che qualcuno possa aiutarmi. Ho sentito dire che posso attivare in qualche modo un numero americano dall’Italia, in modo che chi mi chiama da lì paghi meno rispetto a quanto paga adesso chiamando il mio numero italiano. sapreste dirmi come posso farlo? Grazie mille in anticipo

  17. buon giorno , io come operatore ho £ business, quindi abbonamento. Mi chidevo però se esistesse una web poket da portare sempre con noi e poter connettere costantemente due dispositivi. Anche non necessariamente della 3 ma qualcosa a noleggio magari. So che per il Giappone esiste una soluzione del genere.

    1. Ciao Eleonora,
      in effetti per il Giappone sono molto diffusi e comodi e l’ho utilizzato anche io.

      Per New York non sono altrettanto diffusi però si trovano. Cerca su Google “rent hotspot wifi” e trovi diversi siti che offrono questo servizio.

  18. Ciao Carlo, saremo in tre a New York per una settimana. Leggo che le sim americane sono costose la tariffa più economica è 40$.Solo per chiamare l’Italia e navigare all’ occorrenza sembra convenire la tariffa TIM In Viaggio PASS 20 € per 10 giorni. Cosa ne pensi è giusto ?
    Grazie Rossella

  19. Sto acquistando un telefonino htc su ebay con StraightTalk chiedo se e compatibile in Italia con Tim, insomma posso usarlo con la mia sim della tim

  20. Daniele Ferrari

    Salve.
    Io dovrei andare per lavoro in Tennesse per un anno.
    Ancora non so per certo se avro un cellulare dalla ditta e nel caso se avra internet e se posso appoggiarmi al loro. Ma non credo nel caso che mi vada cosi bene….,
    Quindi mi servirebbe fare un abbonamento mensile per una SIM americana. A me interessa piu che altro per Facebook e poter chiamare con Skype o Whatsapp tutti i giorni in Italia e leggere le Email. Mi puo bastare un piano da 10 GB ?
    E per il PC portatile devo fare un altro abbonamento o riesco a collegarmi al cellulare?
    Ma per pagare mensimente il piano telefonico come si fa? Ricarico il cellulare man mano e la compagnia ogni mese lo sottrae dal Cell ?
    Possiedo un Samsung Galaxi S4 va bene per gli USA ? O come verifico?
    Grazie anticipate.
    Dani.

  21. Ma queste schede dove le posso comprare fisicamente? E sono facili da attivare? Sarò in Usa x 21 gg e vorrei prenderne una quando arrivo a San Francisco, per cui mi interessa avere la possibilità di navigare o telefonare x le emergenze sopratutto in Usa…poi per il resto c’è il wi-fi…

  22. Ciao, ad Agosto andrò per 25 giorni negli Stati Uniti..volevo sapere se acquistando una prepagata lì, potrei usare google maps per spostarmi in auto e se mi bastano 2gb o ce ne vogliono 5..
    Grazie.
    Cristina

    1. Ciao Cristina,
      sai che Google Maps permette anche di scaricare sul proprio smartphone le mappe, in modo da poterle utilizzare anche in assenza di connessione? Comunque nel caso usassi le mappe sicuramente ti consiglio 5GB. Poi dipende da quello che fai: se carichi foto su FB, Instagram, ecc… potrebbero servirti sempre 5GB considerando che starai quasi un mese. Se invece ti limiti a controllare le email e poco altro, potrebbe essere sufficiente anche il piano con meno GB.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *