giovedì , 8 dicembre 2016
In primo piano
Home > Diari di viaggio New York > New York consigli per l’uso – diario di viaggio New York

New York consigli per l’uso – diario di viaggio New York

Finalmente New York! Da quanto tempo ci volevamo andare. Non ci ha fermato neanche l’influenza suina!
Siamo partiti da Roma Fiumicino il 23 Maggio alle 10.05 con volo Meridiana – Eurofly. Il volo è stato perfetto e soprattutto diretto. In 9 ore siamo atterrati all’aeroporto JFK. Eravamo in dubbio se prendere un mezzo pubblico dall’aeroporto all’hotel ma alla fine abbiamo optato per il Taxi. E’ veloce, comodo e poco costoso perché il taxi dall’aeroporto ha tariffa fissa: 45 dollari la tratta più 4 dollari di pedaggio autostradale più la mancia che a New York è obbligatoria. Pensate che il biglietto singolo del treno di sola andata da JFK fino al
centro è di 19 dollari! Obbiettivamente è meglio prendere il taxi: veloce e comodo!!! Siamo arrivati al nostro hotel (Wingate by Windham Manhattan). Non male come hotel, pulitissimo e centralissimo. Praticamente 2 passi da
Times Square
e vicino a due linee della metro. L’unica pecca era un rumore molto fastidioso che usciva dalla colonna dell’aria condizionata. Comunque rumore sopportabilissimo visto che una settimana in pernottamento e prima colazione ci è costata appena $1200. Vi assicuro che per New York è veramente poco!

Appena arrivati abbiamo deciso di salire subito sull’Empire che era a due passi dall’hotel e la scelta si è rivelata ottima perché così si può vedere la città dall’alto e cominciare a prendere le misure dai vari luoghi.

E poi se fate la City Pass (6 attrazioni a 79 dollari: Empire, Metropolitan, Moma, Circle Line, Museo di Storia Naturale e Guggenheim più vari sconti in molti posti) ti danno anche l’auricolare in Italiano. Basta salire all’86°
piano per ammirare la City dall’alto e seguire il racconto preciso e dettagliato della vocina dentro l’auricolare per avere un assaggio più che gradito della Grande Mela. L’orario in cui eravamo su era il tramonto e devo dire che si è rivelato il momento migliore perché c’era ancora luce ma una luce dolce che accarezzava la città e la
ammantava del colore oro del tramonto: bellissima davvero! Non vi fate “imbrogliare” come noi che abbiamo deciso di fare anche lo Skyride, una specie di simulatore che hanno dentro l’Empire che ti
fa fare un viaggio in navicella sulla città. Costa molto e non è poi così bello come noi ci aspettavamo. Se scendete dall’Empire con una fame mostruosa potete cenare al Pub che c’è sotto e che si chiama Hearthland Brevery. Di questi pub ce ne sono 4 in tutta New York, hanno una birra newyorkese ottima e si mangia molto bene! Noi
abbiamo visitato l’Hearthland Brevery del South Seaport in Fulton Street e abbiamo preso una degustazione di 7 birre americane: ottime!

Il giorno successivo abbiamo deciso di fare la visita guidata di mezza giornata della città. La abbiamo fatta con la Greyline. Troverete tantissimi venditori di questa gite a Midtown. Abbiamo pagato una quarantina di dollari mi sembra e siamo stati contenti perché in circa 4 ore ti fanno vedere le cose salienti della città.
Siamo partiti da Times Square e abbiamo visitato la chiesa Saint John the Divine, visto  Harlem, girato intorno a
Central Park
, scesi sulla  5th Avenue, fatto la Broadway, Little Italy, SoHo, il Financial District. Abbiamo visto Ground Zero e capito ancor di più l’atrocità dell’attentato. Intorno a Ground Zero si ergono tutti gli altri palazzi del distretto finanziario vicini vicini… mi chiedo come siano rimasti in piedi dopo l’implosione delle Torri Gemelle. Io non so se esista un altro attentato tanto cruento ed efferato come l’attentato alle Twin Tower: è sconcertante!!! Alla fine del tour l’autobus ci ha lasciati vicino al  Rockefeller Center e tra la 50th l’8th c’è un posto dove potete mangiare al volo qualsiasi cosa: si chiama The Food Emporium. E’ una specie di supermercato take away. Entri e trovi tutto. Insalate, panini, pizza, carne, sushi. Se vuoi le insalate te le fanno al volo con gli ingredienti che decidi tu e poi le paghi a peso. Fichissimo! Poi ci sono dei tavolini dove puoi consumare le cose che hai comprato. Tutto buono e la pizza è eccezionale.

Nei giorni seguenti abbiamo visitato il Metropolitan, bellissimo e grandissimo, Il  MoMA, altrettanto bello ed interessante e poi ci siamo dedicati a girare per i quartieri. Io consiglierei a chiunque di prendere un bus o la metro e scendere ad Abingdon Square. Prendere la Blecker Street e passeggiare per il Greenwich. E’ un posto fantastico. Proprio la Blecker Street non si può perdere. E’ una parte di New York meravigliosa piena di localini e negozi super. Sei a new York ma ti sembra di essere in un paesino: è il massimo. Chelsea, SoHo, tutto bello e da vedere, ma Blecker Street è immancabile! Mi raccomando di comprarvi un dolcetto alla Magnolia Bakery: il negozietto è una vera chicca e i dolcetti sono in vero stile americano. E poi te li confezionano dentro delle scatoline deliziose!

Chiaramente per i mezzi fate subito la Metrocard con cui si sale sia sulla metro che sugli autobus. In questo modo vi muoverete velocemente e bene in ogni parte di New York. Tra mezzi pubblici e taxi non avrete mai problemi. Se volete prendere un taxi alzate la mano sul bordo della strada e se ne ferma subito uno in qualsiasi parte della città, è un servizio eccellente.

Noi abbiamo fatto anche la visita di mezza giornata a Brooklyn ma io vi consiglio di prendere la Metro e andare a
Brooklyn
per conto vostro così risparmierete tempo e denaro. Il quartiere è bello e c’è una passeggiata vista ponte fantastica. Volendo si può ripercorrere il ponte a ritroso verso il Financial
District. Noi lo abbiamo fatto per circa la metà. La cosa fantastica è che i newyorkesi lo usano tantissimo anche per passeggiare o per girare in bici. E’ veramente bello.

A Brooklyn c’è una delle pizzerie più famose di New York: Grimaldi’s pizza. Ci siamo andati di domenica a pranzo e c’era una fila enorme quindi ci siamo ritornati di venerdì alle 23.00 (ora di chiusura). Non abbiamo trovato fila e abbiamo mangiato la pizza. Che dire? Molto, ma Molto più buona la pizza di Lombardi’s a Soho (32 Spring street), e poi il locale è più bello e i camerieri gentilissimi, ve la consiglio! Però se andate a Brooklyn di sera andate ad
affacciarvi sulla baia, vedrete lo skyline di notte e vi assicuro che sarà suggestivo e romantico!

A SoHo vicino a Lombardi’s c’è un ristorantino Italiano delizioso dove abbiamo mangiato benissimo. Si chiama Emporio (231 Mott street, vicino Prince Street). E’ aperto da poco da un italiano, lo chef è italiano, il pizzaiolo è siciliano. Non hanno la licenza per vendere i vini quindi i camerieri ci hanno detto che potevamo prendere il
vino in un’enoteca vicina e berlo durante la cena. Andateci perché vale veramente la pena e non costa tanto! Una sera abbiamo provato anche a mangiare la bistecca newyorkese in un ristorante molto caratteristico vicino Times Square. La carne era ottima ma abbiamo pagato tantissimo. Una bistecca 50 dollari! Controllate i prezzi all’entrata, vi conviene! Consiglio a tutti di andare a mangiare da Wholefood in Union Square. Anche lì prendi tutto ciò che vuoi, paghi alla cassa e poi puoi consumare al piano superiore con vista su Union Square. Io ho preso la zuppa di pomodoro ed era divina.

Un giorno abbiamo fatto anche il giro in baia con la Circle Line. Come esperienza è bella perchè vedi tutto lo
skyline di New York. Noi abbiamo fatto quella di 2 ore però vi consiglio di fare quella che dura meno oppure , ancora meglio, di prendere il Ferry gratuito per Staten Island. Più veloce e vedi lo stesso la Statua della Libertà e soprattutto non ti senti strillare per due ore nell’orecchio dall’accompagnatore che fa i numeri a colori per ottenere la mancia a fine giro.

Lo shopping merita eccome! Di fronte al World Trade Center c’è Century 21, una specie di outlet di grandi marche. C’è di tutto. Noi abbiamo comprato le scarpe da ginnastica ed altre cose. Avevo anche acquistato dei cosmetici ma al rientro in albergo non ero più convinta di volerli. In pieno stile americano ho preso tutto e mi sono presentata scontrino alla mano in cassa. Senza battere ciglio hanno ripreso tutto indietro e mi hanno restituito i soldi. Gli americani per questo sono fantastici. Provate a farlo in Italia! Comunque se paghi in contanti ti ridanno i soldi, se paghi con carta te li riaccreditano sulla stessa carta con cui hai comprato. Precisi ed efficienti come sempre.

Poi andate da Macy’s. Con il passaporto vi faranno l’11% di sconto sul prezzo. Se la merce era già scontata lo sconto si cumula: che bello!!! Sulla 5th c’è di tutto, cose costosissime e non. Molto buona per lo shopping è la Broadway. Più scendi verso il WTC meno costano le cose.

Non fatevi mancare lo shopping a SoHo ed in Blecker street. Ci sono dei negozietti deliziosi e cose proprio carine da comprare.

Che dire? New York è una città da vivere. Se ci andate stateci il più possibile perché la nostra settimana è volata.

Ci torneremo sicuramente perché abbiamo mille cose ancora da fare e da vedere! Auguriamo a tutti voi di andarci il prima possibile!

diario di: Dani e Albert



  

  

  

  




31 commenti

  1. Salve,
    Vorrei partire una settimana o massimo due per new York con una mia amica. Entrambe abbiamo 22 anni ed il periodo in cui vorremmo partire è dall’ultima settimana di luglio a massimo metà agosto.
    Sapete darmi delle dritte riguardo hotel, voli e cose da visitare?
    Noi abbiamo già cercato molte informazioni, ma il prezzo è sempre troppo alto :(
    Spero che ci possiate dare delle info più economiche. Graziee

  2. Ciao, veramente complimenti per il sito. Magari non ha tempo per rispondere allennesima domanda…ma vorrei sapere se ci sono tour in bus x visitare il bronx e queens. Dicono che sia pericoloso girare li a piedi (?) siamo 4 ragazze. Grazie dellinfo

    • Ciao Sara,
      innanzitutto quando si parla di Bronx e Queens si sta facendo riferimento a distretti con milioni di abitanti, delle città praticamente, quindi è un discorso abbastanza generico. Ad es. se parliamo del Queens ci sono tanti quartieri dove alloggiare che sono assolutamente sicuri, stessa cosa per il Bronx. Per visitare quest’ultimo esistono dei tour, ti posso citare ad es. il Real Bronx Tour incluso nel New York Pass.

  3. ciao Carlo,
    abbiamo il volo il 28 febbraio 2013 e resteremo a NWe York sei gg,
    abbiamo prenotato al THE OUT NYC Hotel, che ne pensi?
    puoi darci indicazioni se vale la pena acquistare la Citypass o la New York PASS?
    per spostarci conviene la metrocard?
    dacci le indicazioni piu importanti.

    sempre grato!!!
    Pasquale

    • Ciao Pasquale,
      il The Out NYC è un ottimo albergo.

      Per dirvi quale pass fa al caso vostro, dipende da quali attrazioni vorrete visitare. Con il City Pass, avrete solo le 6 principali, mentre il New York Pass oltre alle attrazioni principali, include anche altre meno famose ma altrettanto interessanti e poi comprende diversi tour molto belli.

      Si solitamente conviene la Metrocard settimanale per girare.

  4. Ciao a tutti provo a chiedervi una piccola consulenza.
    Vorrei prenotare dei biglietti per New York su Expedia ma il dubbio è…mi conviene fare l’assicurazione tramite il loro sito? Premetto che, anche con 40 di febbre partirei lo stesso, quando mi ricapita :-)!
    Che mi consigliate?
    Grazie
    Veronicaq

  5. ciao carlo,
    volevo chiederti cosa ne pensi di un viaggio dal 17 al 24 feb/12 prenotato con expedia…vedevo che le tariffe sia di hotel (abbastanza centrali) che di voli (di linea) sono mooltoo abbordabili
    dici che è sicura la prenotazione volo + hotel da expedia??? Posso fidarmi? e per l’assicurazione? mi consigli qla sempre di expedia o invece di stipularla a parte? Cosa mi suggerisci?
    certa di una tua rix ti ringrazio anticipatamente

  6. Ciao Carlo,

    il prox 2 luglio partiremo per la luna di miele. Staremo a New York solo 3 notti e abbiamo deciso di muoverci da soli senza agenzia. Noi pensavamo di scegliere un hotel a brooklin ma, non conoscendo bene il distretto, ho paura di andare a finire in un posto sperduto e sinceramente non so quanto sia sicuro viaggiare di sera sulla metro per tornare in albergo! Sono esagerata?? Volendo invece optare per Manhattan quale quartiere o albergo ci consiglieresti??
    Grazie
    Elisabetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X