Madison Square Park

Scrivi un commento per primo / di Francesca Mereu / aggiornato: 30 Ottobre 2019

Madison Square Park

Nel Flatiron District (e quindi nel cuore di Manhattan!), si trova un piccolo parco circondato da grattacieli e da edifici storici: il Madison Square Park.

Questo “polmone verde” in miniatura, ideale per una passeggiata o per una sosta rilassante, ha diversi assi nella manica: è molto curato, costellato di statue e installazioni artistiche stagionali, offre una vista privilegiata sugli edifici circostanti e al suo interno c’è anche un famoso fast food.

Andiamo subito a conoscerlo!

Dove si trova

Tra la Fifth Avenue e Madison Avenue, tra la 23rd Street e 26th Street.

Come arrivare e orari

In metro, prendete la linea W, R o 6 fino alla fermata 23rd Street.

Il parco è aperto tutti i giorni dalle 6.00 alle 23.00.

Cosa vedere e cosa fare

Oltre a rimanere piacevolmente immersi nel verde, rilassarsi da soli o con la famiglia e portare Fido a spasso (il parco è dog-friendly), ecco cosa si può vedere e fare nel Madison Square Park.

Gli edifici che lo circondano

Bisogna proprio guardarsi intorno: i palazzi delle vicinanze sembrano messi lì appositamente per farsi ammirare da chi si trova nel parco!

Flatiron Building

Il “boss della zona”, ovvero quello che si fa notare più di tutti, non può che essere lui, l’iconico palazzo a forma di ferro da stiro che ha dato anche il nome al quartiere.

Flatiron Building
Il Flatiron Building e Madison Square Park sono vicini di casa.

Flatiron Building – Il ferro da stiro di New YorkVai all’approfondimento

Madison Square Park Tower

Anche lui non scherza. Questo è un grattacielo dall’aspetto futuristico nato di recente (è stato costruito tra il 2015 e il 2017), che però guarda anche al passato.

Progettato dall’architetto Kohn Pedersen Fox, l’edificio di 65 piani è infatti realizzato granito, un materiale saldamente legato alla storia del quartiere, e ha una forma geometrica e che può ricordare quella del Flatiron Building.

Appellate Division Courthouse

Lo storico tribunale della divisione d’appello dello Stato di New York, costruito tra il 1896 e il 1899, si trova al 35 East 25th Street all’angolo di Madison Avenue, proprio di fronte al Madison Square Park.

Realizzato in marmo in stile Beaux-Arts, ha tre piani, comprende circa 30 statue ed è famoso specialmente per la fusione di arte e architettura che realizza.

Evidente, in questa costruzione, l’influenza dell’architetto italiano del XVI secolo Andrea Palladio.

Appellate Division Courthouse, Madison Avenue, Manhattan, New York City, New York State, USA
Un dettaglio della Appellate Division Courthouse.

Metropolitan Life Insurance Company Tower

Questo edificio è stato il più alto di New York dal 1909 al 1913, poi si è dovuto rassegnare dato che era sorto il Woolworth Building (tuttora uno degli edifici più alti della Grande Mela).

Sulla destra, il MetLife Building
Sulla destra, il MetLife Building.

La costruzione del grattacielo è stata commissionata nel 1907 dalla compagnia assicurativa Metropolitan Life Insurance Company, e il modello preso come riferimento – come ben si nota osservando l’edificio – fu il Campanile di San Marco di Venezia.

Il palazzo venne utilizzato dalla compagnia fino al 2005, anno in cui dovette traslocare perché l’edificio era diventato troppo piccolo rispetto alle sue esigenze.

Le statue

Madison Square Park vanta la presenza di numerose statue.

La più famosa quella di bronzo realizzata da Randolph Rogers e dedicata a William H. Seward (William Henry Seward Monument).

Questo segretario di Stato acquistò l’Alaska nell’anno 1867 e, fatto curioso, fu il primo cittadino di New York a far erigere un monumento in suo onore, nel 1876.

Statua di William Henry Seward
La statua del politico William Henry Seward nel Madison Square Park.

Passeggiando nel Madison Square Park, inoltre, potrete imbattervi nella statua scolpita da John Quincy Adams Ward che ritrae il politico Roscoe Conkling, e in quella del ventunesimo Presidente degli Stati Uniti, Chester Alan Arthur, realizzata da George Edwin Bissell.

E, ancora, potrete incontrare l’obelisco che custodisce i resti mortali del Generale Worth, veterano ed eroe di guerra, progettato da James Goodwin Batterson, e il monumento dedicato all’ammiraglio Farragut, opera di Augustus St. Gaudens.

Interessante anche la fontana ornamentale, risalente al 1867.

Eternal Light Memorial Flagpole

La Eternal Light è una bandiera con base ornata, realizzata per onorare gli eroi militari dell’Esercito e della Marina della Prima Guerra Mondiale.

Comprende un massiccio piedistallo ornamentale a gradini di granito rosa Milford, che riporta iscrizioni dedicate agli uomini che servirono la Patria.

La “luce eterna” venne accesa per la prima volta l’11 novembre 1923, giorno dell’armistizio. Presso la Eternal Ligh si svolge l’annuale cerimonia ufficiale della Giornata dei Veterani della città, il Veteran Day.

Le installazioni

Madison Square Park è anche un’interessante vetrina per l’arte.

Fin dal 2004, infatti, qui è stato avviato un programma di scultura pubblica che collabora con artisti di primo piano per realizzare lavori all’aperto che abbelliscono e completano l’ambiente.

Tutti i progetti sono gratuiti per il pubblico; per conoscere le installazioni del momento potete fate riferimento a questa pagina del sito ufficiale.

Un'installazione nel Madison Square Park
Un albero d’acciaio installato nel Madison Square Park.

Eventi al parco

Il parco propone svariati programmi gratuiti e attività per famiglie, in tutte le stagioni dell’anno.

Si tratta di interessanti iniziative legate all’arte, alla musica e all’orticoltura: in questa pagina del sito ufficiale potete trovare il calendario.

Per chi viaggia con i bambini sono particolarmente intriganti attività come il bird watching, il tour dei profumi della natura, l’osservazione degli insetti, i picnic, i tour artistici.

A proposito di bambini, è utile sapere che il Madison Square Park ha anche un suo parco giochi interno, dedicato all’ufficiale della polizia di New York Moira Ann Smith, che perse la vita durante gli attentati dell’11 settembre 2001.

Per informazioni sulle altre aree giochi per bambini nella Grande Mela, vi consigliamo questa lettura.

Dove mangiare

Il Flatiron District non manca di validi punti di ristoro, spesso costosi. Vi indichiamo i nomi e gli indirizzi di alcuni ristoranti poco distanti dal parco:

  • Blackbarn (cucina americana). Indirizzo: 19 E 26th Street
  • Wagamama (cucina asiatica) Indirizzo: 210 5th Avenue e W 26th Street
  • Manzo (cucina italiana). Indirizzo: 200 5th Avenue
  • Maison Kayser (cucina francese). Indirizzo: 921 Broadway
  • Eleven Madison Park (alta cucina): 11 Madison Ave

In zona c’è anche il classico McDonald’s (26 E 23rd Street) ma, se possiamo darvi un consiglio, a Madison Square Park, proprio dentro il parco, c’è da provare Shake Shack, uno dei migliori fast food di New York.

Per essere precisi, si tratta di una catena di fast food, il cui primo punto è stato proprio quello del Madison Square Park, che richiama i mangiatori di hamburger come un canto di sirene. 🙂

I rinomati hamburger di Shake Shack sono veramente ottimi, realizzati con materie prime di qualità, e anche se farete un po’ di fila, ne varrà la pena!

Shake Shack si trova nell’angolo sud-est del Madison Square Park (vicino a Madison Avenue &, E 23rd St).

Shake Shack
Gli hamburger di Shake Shack sono considerati tra i più buoni di New York.

Non stupitevi se vicino a Shake Shack vedrete circolare diversi scoiattoli. Hanno i loro buoni motivi per essere lì.

Scoiattolo a Madison Square Park
A Madison Square Park gli scoiattoli si avvicinano facilmente alle persone, alla ricerca di cibo, soprattutto dalle parti di Shake Shack.

Hotel vicino Madison Square Park

La zona del Madison Square Park è ottima per dormire, trovandosi in zona Midtown Manhattan, ma allo stesso tempo in una zona meno caotica rispetto a Times Square.

Vicino al parco ci sono diversi ottimi hotel. La maggior parte degli alberghi sono boutique hotel.

Noi vi consigliamo:

Un po’ di storia

Quando il Madison Square Park fu inaugurato, nel 1847, ai cittadini della Grande Mela piacque immediatamente.
Lo considerarono subito un loro patrimonio e quando, nel 1853, nell’area fu prevista la costruzione del Crystal Palace (edificio per l’Esposizione delle industrie di tutte le nazioni), protestarono animatamente!

L’edificio (che oggi non esiste più) fu quindi realizzato in quello che oggi si chiama Bryant Park.

Negli anni, il Madison Square Park è stato teatro di importanti celebrazioni in occasione di eventi storici e anniversari, quali

  • il centenario della firma della Dichiarazione d’Indipendenza nel 1876
  • il ritorno dell’ammiraglio Dewey dalla guerra Spagna – America, nel 1899

Le prime due sedi del Madison Square Garden, la famosa arena di New York che ospita eventi sportivi e musicali e che oggi si trova sopra la Penn Station, come suggerisce il nome, erano adiacenti al Madison Square Park.

Poco tempo dopo l’istituzione del Department of Public Parks nel 1870, la piazza venne ridisegnata da Ignatz Pilat e William Grant, e furono aggiunte le sculture che possiamo ammirare nel parco.

E se siete particolarmente amanti dei parchi, vi consigliamo questa lettura, che vi presenta una carrellata di parchi di New York.

Qualche curiosità

  • L’albero di Natale più famoso di New York è quello del Rockefeller Center, ma il primo albero dotato di illuminazione pubblica fu quello del Madison Square Park, nel 1912;
  • Dal 1876 al 1882 il braccio e la torcia della Statua della Libertà sono stati esposti nel parco. Obiettivo? Raccogliere fondi per la costruzione del piedistallo!
  • Il primo filmato di una bufera di neve è stato girato nel Madison Square Park vicino alla 23rd Street. Era il 1902: in quell’epoca, il Flatiron Building non esisteva ancora!
  • In un altro famoso parco di New York, il Washington Square Park, si trova un famoso arco. Anche il Madision Square Park nel tempo è stato abbellito da diversi archi, ma sono stati installati temporaneamente. Peccato!
  • Secondo alcune fonti, il baseball sarebbe nato a Madison Square Park nel 1845;
  • Il parco ha avuto diverse funzioni nel tempo: cimitero, arsenale, piazza d’armi e casa di rifugio.

Mappa: cosa vedere nelle vicinanze


Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Lascia un voto per prima/o)
Loading...
    
Banner New York con Carlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *