Bryant Park, New York

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 27 Settembre 2019

Bryant Park, New York

Se 39.000 metri quadri di area verde vi sembrano pochi, vuol dire che siete a New York: dinanzi ai 3,4 km quadrati di Central Park e agli 85.000 metri di Battery Park, il Bryant Park è effettivamente più piccolo, ma non per questo non è altrettanto amato da cittadini e turisti e pieno di vita.

A parte, quindi, l’estensione il Bryant Park non ha nulla da invidiare rispetto agli altri polmoni verdi della città, su tutto la posizione centralissima.

Dove si trova

Posto nel cuore di Manhattan, il Bryant Park si trova a pochi passi da Times Square e dalla Torre della Banca d’America, delimitato dalla Fifth Avenue e dalla Sixth Avenue (anche conosciuta come Avenue of the Americas), e si estende dalla 40th Street fino alla 42ns Street: nonostante sia nel cuore della metropoli più frenetica al mondo, il Bryant Park assicura tutta la quiete e la tranquillità che ogni frequentatore si aspetta.

Non è un caso, quindi, che qui ci siano sempre tantissimi studenti che preparano esami sui tavoli messi a disposizione, famiglie che si svagano durante un picnic, liberi professionisti che lavorano sui pc e appassionati lettori che si concedono il loro hobby preferito a pochi passi dalla loro Mecca.

Già, perché dal Bryant Park si raggiunge in pochi minuti la New York Public Library, la terza biblioteca più grande degli States; oltre a essere vicino a questo tempio del sapere, il Bryant Park è esso stesso un omaggio alla letteratura.

Galleria foto di Bryant Park

Perché si chiama Bryant Park

Infatti, il parco è intitolato al poeta e giornalista William Cullen Bryant (1794-1878) che, oltre ad aver posseduto e diretto il prestigioso giornale “Evening Post” di New York, viene definito dall’enciclopedia Treccani come “il padre della poesia americana del 19º secolo”. Di lui si ricorda anche il suo fervore per l’abolizione della schiavitù nel corso della guerra civile.

All’interno del parco, c’è una statua in suo onore, così come un busto bronzeo di Goethe e di Gertrude Stein.

Foto guida di New York Frank de Falco
esperienze di New York in italiano

Tour di Uptown Manhattan

Da Times Square fino a Central Park, scoprendo tanti aneddoti sulla Grand Central Terminal, sulla Public Library e la St. Patrick’s Cathedral.

Cosa fare nel parco

Molto ricco il panorama di attività che il parco propone tutto l’anno: accanto ai seminari di scrittura e lettura e ai tornei più vari (dal petangue agli scacchi), ci sono le famose proiezioni estive del lunedì sera e la celeberrima pista di pattinaggio che anima il parco in inverno.

Storicamente, vi stupirete non poco a sapere del movimentato passato di questa piccola oasi di verde: da cimitero ottocentesco divenne negli anni Sessanta luogo di spaccio sotto la luce del sole.

Chiuso nel 1989, ripulito della malavita, rinacque a nuova vita, arrivando a ospitare anche le sfilate della Settimana della Moda dal 1994 fino al 2009: non è commovente questa favola dei giorni nostri a lieto fine, con la cornice della Grande Mela in sottofondo?

Cinema all’aperto

Durante l’estate, da giugno ad agosto, ogni lunedì si tiene una proiezione gratuita. È sufficiente portarsi un telo e godersi lo spettacolo di un film, circondati dai grattacieli illuminati.

Bryant Park Film Festivaltutte le info

Mercatino di Natale

Da fine ottobre a gennaio Bryant Park ospita il bellissimo Winter Village con tantissime bancarelle e una pista di pattinaggio sul ghiaccio.

Mercatino di Nataletutte le info

Dormire in zona Bryant Park

Soggiornare vicino Bryant Park significa essere nel pieno centro di Manhattan, con i negozi della Fifth Avenue a due passi, così come Times Square.


Come arrivarci

Metro linee B, D, F, M stazione 42nd-Bryant Park. Linea 7 stazione 5th Avenue.

Mappa: cosa vedere nelle vicinanze


Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (2 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...
    
Banner New York con Carlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *