mercoledì , 24 maggio 2017
In primo piano
Home > Cosa vedere a New York > Chinatown, New York
Chinatown, New York
Le tipiche lanterne cinesi in una strada di Chinatown a New York

Chinatown, New York

Clicca per vedere la galleria di foto di Chinatown

Il quartiere di Chinatown a Manhattan, si trova nella zona sud-est dell’isola vicino al Manhattan Bridge e non lontana dal Ponte di Brooklyn. I confini approssimativi di questo quartiere sono, Grand Street a nord dove inizia Little Italy, Allen Street a est inizio del Lower East Side, Worth Street a sud e Lafayette street a ovest. La comunità cinese di Manhattan è una delle più grandi e antiche fuori dall’Asia.

E’ il quartiere che senza dubbio si differenzia maggiormente dagli altri di Manhattan. Caotico all’inverosimile, soprattutto per via dei turisti che lo affollano, succede proprio come nei film: una persona si avvicina e aprendosi la giacca ti chiede se vuoi comprare un orologio o altri oggetti; ovviamente contraffatti. Questo quartiere è il paradiso delle imitazioni: borse Louis Vitton, Rolex, ecc… tutto ovviamente ad un prezzo molto più basso rispetto all’originale.

Cosa vedere a Chinatown

Columbus Park

Columbus Park, Chinatown
Persone che giocano a dama nel Columbus Park
Il parco si trova nella parte meridionale di Chinatown ed è stato realizzato dallo stesso ideatore di Central Park, Calvert Vaux. Columbus Park, dove si vedono gli anziani giocare a scacchi cinesi (in cinese xiangqi), uomini e donne fare tai chi ed i ragazzi giocare a basket, corrisponde alla zona degli antichi Five Points. Si tratta di un vecchio quartiere povero e degradato di Manhattan che prende questo nome dai cinque angoli del crocevia principale.

Esso fu demolito alla fine del 1800 per tentare di “bonificare” questa area dalla criminalità più efferata e degradante che, però, non è scomparsa ma si è solo spostata. Al posto dei Five Points sono sorti due polmoni verdi rappresentati da questo parco del quartiere cinese di Manhattan, da un secondo parco e da alcuni grandi edifici dell’amministrazione statale e cittadina. Columbus Park è l’unica zona verde di Chinatown.

Church of the Transfiguration

Church of the transfiguration
Chiesa della Trasfigurazione foto di gigi_nyc
Questa è anche detta la Chiesa degli immigrati e vi si celebrano messe in inglese, in mandarino ed in cantonese. E’ sorta nel 1840 e prima è stata luogo di culto per gli irlandesi arrivati negli Stati Uniti e, poi, per la comunità italiana ed ora per quella cinese.

Pell Street

Pell Street, Chinatown
Pell Street, Chinatown
Si tratta di una delle tipiche strade di Chinatown, ma questa è particolarmente piccola e piena di negozi e locali colorati e rumorosi. Pell Street è una location molto affascinante e divertente per chi ama immergersi pienamente nell’atmosfera della “città cinese” di New York.

Statua di Lin Ze Xu

Statua di Lin Ze Xu, Chinatown
Statua di Lin Ze Xu foto di Wally Gobetz
A Chattam Square si trova la statua bronzea di Lin Ze Xu. Si tratta di uno studioso della dinastia Qing, il quale si è opposto in maniera molto forte e decisa al traffico ed all’uso dell’oppio dando vita, così, alla prima guerra dell’oppio nel 1839 e cacciando i trafficanti britannici. Sul basamento della statua che raffigura Lin Ze Xu c’è una targa con la scritta, sia in cinese che in inglese, “Non usate droghe”.

Confucius Plaza Apartments and Confucius statue

Statua di Cunfucius, Chinatown
Statua di Cunfucio in Confucius Plaza Apartments foto di Wally Gobetz
Vicino alla Piazza dove è collocata la statua di Lin Ze Xu c’è una piazzetta residenziale molto carina, che si chiama Confucius Plaza in onore del famoso filosofo orientale. Qua, oltre ad una serie di appartamenti, c’è una grande statua di Confucio.

Mercato del pesce di Mott Street

Mercato del pesce, Chinatown
Mercato del pesce
A Mott Street, tra Canal Street e Chattam Square, si può visitare il Mercato del pesce di Chinatown. In realtà in tutte le vie ed in ogni angolo del grande quartiere cinese di New York si possono acquistare, generi alimentari di ogni genere: dal pesce alla carne, passando dal tofu, le verdure, le spezie ed il ginseng. Questo mercato è tra i più importanti del quartiere.

Museum of Chinese in America

Moca, Chinatown
Museo dei Cinesi in America foto di Monica Wong
Il MOCA, Museum of Chinese in America, è una fonte molto importante e preziosa per tutti coloro che vogliono conoscere tutta la storia della comunità cinese emigrata negli Stati Uniti d’America. Nel Museo, ubicato dal 2009 in Centre Street, è possibile ripercorrere le tappe dell’emigrazione cinese ma anche i momenti peggiori di questa storia, costellata anche di umiliazioni e vessazioni.

Punto forte del Museum of Chinese in America è la mostra “Chinese American Experience“, costituita da documenti, materiale fotografico e multimediale, e poi ci sono anche sei sezioni a tema, che sono dedicate ad alcuni momenti particolari della storia della comunità cinese negli Stati Uniti. Inoltre il cortile esterno del MOCA ha tutte le caratteristiche di una tipica abitazione cinese. La sede del Museum of Chinese in America prima era in una zona più centrale di Chinatown, ma quella attuale, anche se è più decentrata, è più grande e, quindi, più ricca di oggetti e testimonianze.

Kamwo Herbal Pharmacy

La Kamwo Herbal Pharmacy è stata fondata nel 1973 ed è la più grande farmacia di tradizione cinese della costa orientale degli Stati Uniti. La farmacia offre alla sua numerosa clientela cinese e non solo una vasta gamma di prodotti come té, polveri e tinture. Chi non è esperto della tradizione medica cinese non deve temere di avvicinarsi a questo mondo perchè nella Kamwo Herbal Pharmacy può trovare personale specializzato in medicina e farmacologia che saprà consigliare il medicamento più adatto per le proprie necessità ed i propri bisogni.

Nella farmacia cinese di Chinatown è possibile fare pure sedute di massaggi e trattamenti di agopuntura. Inoltre si possono acquistare i prodotti offerti della Kamwo Herbal Pharmacy attraverso il sito internet e questi verranno, quindi, spediti in ogni parte del mondo.

Mahayana Buddhist Temple

Tempio Buddista Mayana,Chinatown
Leoni fuori della porta del Tempio Buddista Mahayana foto di Wally Gobetz
Il Mahayana Buddhist Temple è il tempio buddista più grande e famoso di New York City. Il nome di questo tempio deriva da una delle più importanti correnti di pensiero buddhista, la scuola del Mahāyāna (che significa del “Grande Veicolo”). Il tempio si trova vicino al Manhattan Bridge Plaza, per la precisione al 133 di Canal Street, ed al suo interno si può ammirare la statua di Buddha tutta realizzata in oro, che è la più alta della Grande Mela. La Statua del Mahayana Buddhist Temple é alta cinque metri e raffigura Buddha seduto su un fiore di loto, completamente laccato d’oro e che è sempre circondato da doni offerti dai fedeli, arance, fiori e mele.

I visitatori possono inginocchiarsi davanti al Buddha d’oro per rivolgergli le loro preghiere o per ringraziarlo per qualche grazia ricevuta ma, pagando un dollaro, possono anche pescare da una bacinella, posta nelle vicinanze, un biglietto della fortuna. La Statua così maestosa spicca in un contesto molto semplice, in cui il pavimento è tutto di legno e ci sono solo delle sedie e delle lanterne di carta rosse. La semplicità e la forte spiritualità del piano terra del tempio stridono un po’ con l’atmosfera del primo piano dove c’è un piccolo punto vendita in cui è possibile acquistare oggettini tipici dell’Oriente, statuine, ciondoli ed incensi vari.

Infine in questo tempio che si trova nel cuore di Chinatown, ci sono in mostra anche delle stampe che raccontano gli anni della vita di Buddha e le sue opere e, poi, c’è uno spazio dedicato alle famiglie dei defunti, in cui si può fare omaggio ai propri parenti morti. Infine all’ingresso del tempio, davanti alla porta rossa, ci sono due leoni dorati, che hanno il compito di proteggere l’edificio sacro.

Breve storia di Chinatown

Chi va a New York e vuole gustare anche un pezzo di cultura e tradizione cinesi ed orientali non può non andare a Chinatown, il quartiere di Manhattan dove si respira un’atmosfera che non si ritrova in nessun’altra parte di New York City e degli Stati Uniti. Il quartiere di Chinatown è nato dall’esigenza dei cinesi, che arrivavano in America, di ricreare un pezzo del loro Paese nel nuovo mondo. La diffusione della comunità è stata molto veloce, i primi cinesi sono arrivati nella seconda metà del 1800 e nei primi anni del 1900 la comunità di New York si è arricchita anche con molte persone cinesi che sono arrivate dalla California, dove si erano fermate.

I primi emigrati erano sbarcati a New York con la speranza di arricchirsi il più velocemente possibile e di ritornare, poi, in Patria. Per questo motivo i primi cinesi giunti negli Stati Uniti avevano deciso di lasciare le loro famiglie a casa ma la storia è andata diversamente, perchè il “soggiorno” in America è durato più del previsto e più del tempo desiderato. Così, i cinesi hanno dovuto trovare la loro Cina nel cuore di New York City, a Manhattan. Questo desiderio, mosso dall’immensa nostalgia della propria Nazione, ha portato alla nascita di Chinatown, che è sorta in una zona dove anticamente c’erano sinagoghe ebraiche, chiese cattoliche e palazzi in elegante stile georgiano, di cui oggi si è persa ogni traccia.

All’inizio l’ambiente di Chinatown non era certamente tra i più sicuri da frequentare ma era piuttosto malfamato e pericoloso. Tra i tanti vicoli, che si affacciano sulla via principale di Chinatown, Canal Street, trionfava infatti l’illegalità, il traffico di droga, la prostituzione ed ogni genere di organizzazione criminale. Per questo motivo le autorità di New York hanno tentato di arginare il problema con la promulgazione di alcune leggi sull’immigrazione grazie alle quali, intorno agli anni ’30, la situazione è migliorata notevolmente, facendo finire le lotte tra bande e Chinatown non è stato più un mondo a parte in cui le leggi della mafia cinese avevano la meglio su quelle dello Stato americano.

Oggi Chinatown è un quartiere tranquillo che può essere visitato senza alcun timore e dove si può assaporare un’atmosfera allegra, divertente e molto vivace. Nel corso degli anni il quartiere si è ingrandito, a nord prendendosi un “pezzo” di Little Italy e ad est fino ai confini del Lower East Side. Le vie principali di Chinatown sono Canal Street, che taglia la zona da est ad ovest, e Mott Street, che la attraversa da nord a sud. Entrambe le strade rappresentano una grande attrattiva per i turisti, grazie ai colorati negozi vintage, alle cabine telefoniche a forma di pagoda, ai graffiti più moderni, ma se si vuole vivere veramente lo spirito di Chinatown bisogna andare nei piccoli vicoli laterali, dove la tradizione cinese è molto forte e si vede ovunque, dai ristoranti ai negozi, passando per le case dei residenti, i piccoli templi e gli angoli più pittoreschi in perfetto stile orientale.

Video: passeggiata a Chinatown

Come arrivarci

metro linee 4, 6, N, Q, J, Z – stazione Canal Street.

Hotel a Chinatown, New York HOTEL CONSIGLIATI A CHINATOWN


dormire a Chinatown significa trovare ottimi alloggi a prezzi più abbordabili rispetto ad altre zone di New York, inoltre il quartiere confina con SoHo e altre bellissime zone di Lower Manhattan.
Hotel consigliati a Chinatown
 

Tour di Chinatown in italiano

Tour in italiano di Chinatown TOUR IN ITALIANO DI CHINATOWN

Scopri Chinatown, Little Italy e tutta Lower Manhattan con il tour in italiano Downtown Manhattam.
Prenota subito e paga a New York
 

Mappa

 

  

  




2 commenti

  1. buona sera sarò a new york dal 19 al 23 di febbraio vorrei sapere dove trovare infromazioni sul programma del capodanno cinese

    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X